Notizie in Controluce

Ambulatorio infettivologico ad accesso prioritario: Spallanzani raddoppia la disponibilità

 Ultime Notizie

Ambulatorio infettivologico ad accesso prioritario: Spallanzani raddoppia la disponibilità

marzo 01
10:40 2018

L’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive, IRCCS “Lazzaro Spallanzani” (INMI), ha attivato da oltre un anno un Ambulatorio ad Accesso Prioritario destinato ad accogliere pazienti affetti da malattie infettive a rapida insorgenza, il cui ritardato riconoscimento potrebbe non solo comportare un aggravamento della patologia acuta in corso, ma determinare la mancata adozione di misure di isolamento e profilassi necessarie, con trasmissione della malattia, se ad alta contagiosità, e rischio per la Sanità Pubblica. Da febbraio 2017 a oggi, con la sola apertura pomeridiana, questo Ambulatorio ha accolto più di 1200 pazienti, che nel 25% dei casi hanno avuto necessità di essere ricoverati, e molti di essere isolati in quanto colpiti da malattie diffusive.

Dal 1 marzo 2018 l’Istituto raddoppia questa disponibilità: l’Ambulatorio ad Accesso Prioritario è aperto tutti i giorni feriali, compreso il sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, ed è in grado di garantire la “presa in cura effettiva” di un paziente che presenti un sospetto di malattia infettiva, effettuando contestualmente eventuali esami diagnostici di approfondimento finalizzati a pervenire rapidamente alla diagnosi e terapia della forma morbosa, fissando se necessario il controllo ambulatoriale successivo per le forme acute, oppure indirizzando il paziente ad uno degli “Ambulatori per Presi in Carico” per forme croniche da HIV, TBC, Epatiti, se l’episodio costituisce una riacutizzazione di una malattia infettiva cronica, a volte misconosciuta.

L’INMI è IRCCS monospecialistico di riferimento nazionale per la cura delle malattie infettive: non è sede di Pronto Soccorso e non presenta gli specialisti (chirurghi, ortopedici, neurologi etc.) in grado di accogliere pazienti affetti da patologie acute tempo-dipendenti che, se accedessero alla nostra struttura, perderebbero tempo prezioso prima di poter raggiungere il Pronto Soccorso per le urgenti cure del caso. Questo è il motivo per cui l’Ambulatorio ad Accesso Prioritario NON è aperto all’accesso diretto dei pazienti, i quali NON vanno inviati all’Istituto senza una prescrizione medica che ponga il sospetto di malattia infettiva. Con la prescrizione il medico inviante assume la competenza e responsabilità di indicare che quell’utente necessita di una visita ambulatoriale con priorità Urgente, e che in virtù di questa urgenza egli debba passare avanti agli altri pazienti in lista d’attesa per visita infettivologica ambulatoriale di minore priorità.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930