Notizie in Controluce

Attraversamenti Multipli 2017 – PROGETTO DEMONI

 Ultime Notizie

Attraversamenti Multipli 2017 – PROGETTO DEMONI

Attraversamenti Multipli 2017 – PROGETTO DEMONI
settembre 15
21:17 2017

Attraversamenti Multipli 2017
programma 16 & 17 settembre

Sabato 16 settembre – isola pedonale Largo Spartaco

PROGETTO DEMONI
sabato 16 settembre | dalle 17;30 alle h 24

spettacolo per uno spettatore alla volta

DEMONI – FRAMMENTI _ FRAMMENTO #1 MARIJA
da I Demoni di Dostoevskij
di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele

DEMONI – FRAMMENTI sono brevi performance per uno o pochi spettatori ambientate in luoghi non teatrali. Dense, irriducibili, dirette, intime, portano lo spettatore al cuore di un avvenimento. In pochi minuti si dissolvono le linee di confine (attore/personaggio, spettatore/personaggio, realtà/finzione) per permettere allo spettatore di vivere, in un presente sospeso, un incontro capace di lasciare il segno. La sfida è superare la propria menzogna, arrivare al cuore, afferrare e mostrare qualcosa di sfuggente ma vivo. Il fuoco è sui personaggi, schiacciati per metà sotto il peso di un’idea, continuamente divorati da un demone. Dostoevskij è la guida.

ALESSANDRA CROCCO è nata nel 1981 a Salerno dove ha iniziato la sua formazione teatrale con Claudio Di Palma e Ruggero Cappuccio. Dopo la Laurea in Lettere Moderne all’Università di Napoli, si è trasferita a Milano per frequentare la Scuola del Teatro Arsenale diretta da Kuniaki Ida e Marina Spreafico. Ha seguito seminari con diversi maestri tra cui Leo De Berardinis, Elena Bucci, Marco Martinelli, Marco Baliani, Claudio Morganti. Collabora con i Cantieri Teatrali Koreja come attrice negli spettacoli La parola padre di Gabriele Vacis, Giardini di Plastica, Alice e Il calapranzi.

ALESSANDRO MIELE è nato a Pompei nel 1983. Dopo la scuola di mimo corporeo diretta da Michele Monetta, ha partecipato al corso di formazione Epidemie con il Teatro delle Albe. Ha seguito seminari diretti da Ermanna Montanari, Fiorenza Menni, Marco Martinelli, Marise Flach, Riccardo Caporossi, Roberto Latini, Roberto Bacci, Claudio Morganti. Ha fondato con Consuelo Battiston e Gianni Farina la compagnia Menoventi (Premio Rete Critica 2011, Premio Hystrio-Castel dei Mondi e Premio Lo Straniero 2012), realizzando come co-autore e attore gli spettacoli In festa, Invisibilmente, Postilla, Perdere la faccia, L’uomo della sabbia.

ANDREA FIDELIO
sabato 16 settembre, ore 19.00

spettacolo circo contemporaneo – visual comedy | per un un pubblico dai 0 ai 99 anni

ON AIR
idea originale Andrea Fidelio
sguardo esterno Andréanne Thiboutot
consulenza drammaturgica Domenico Lannutti
coaching Michelin Vandpoel
collaborazione artistica e programmazione musicale Cecile Guigny
produzione Andrea & Andréanne
con il sostegno di Espace Catastrophe / Centre international de créacion des arts du cirque. Bruxelles / BE – Festival Mirabilia – FNAS – Spazio NU

DJ Busker installa la sua consolle portandovi in un universo musicale dove il linguaggio si fonde con la beat box, la giocoleria e l’umorismo. Il DJ manipola i vinili, i cappelli e gli spettatori a un ritmo entusiasmante.ON AIR, uno spettacolo dal ritmo musicale coinvolgente.Un One Man Show che vi sintonizza sulla buona onda.

ANDREA FIDELIO è un artista laureato con lode al DAMS di Bologna (Dipartimento Arte Musica Spettacolo) e diplomato all’Atelier Teatro Fisico Philippe Radice’ di Torino. Ha studiato circo a Buenos Aires, frequentando i corsi della scuola di Circo Criollo e studiando funambolismo con Ernesto Terry alla scuola di circo Arena. Attore e performer nei suoi spettacoli usa teatro fisico, mimo, arti circensi, comicità e tecniche vocali. Specializzato in manipolazione di cappelli, beat box, giocoleria, bici acrobatica e clown, la sua ricerca è incentrata nella creazione di personaggi che restino impressi nella memoria del pubblico. Ha collaborato con diversi artisti tra cui: Teatrino Clandestino, Pietro Babina, Living Theatre.

PUGNI IN TASCA
sabato 16 settembre ore 21.00

concerto | rap |
Showcase del nuovo album “O Ballano Tutti O Non Balla Nessuno”

Pugni in Tasca presenta a Attraversamenti Multipli uno showcase del nuovo album “O Ballano Tutti O Non Balla Nessuno” accompagnato sul palco dal Dj/Producer Grindalf. Durante il live si alterneranno anche il Rapper/Dj Moebius Ohba, Vittorio Gervasi al Sax, Giulio Pecci alla chitarra e altre incursioni a sorpresa.

Pugni in Tasca (Maurizio Gallo, 1991) è un rapper italiano nato a Roma, nel quartiere di Cinecittà.
Inizialmente il nome indicava il gruppo composto nel 2010 dal rapper e dal producer e amico d’infanzia J-Racc (1991). Abitano agli estremi della stessa via, delimitata dai civici numero 4 e 40. Nel 2012 esce ‘Boulevard 4-40’, e lo portano live in tutta Italia con i Serpe in Seno. Insieme a questi ultimi fanno uscire qualche anno dopo su internet ‘Ultima Colonna Mixtape’. In seguito a una pausa dalla produzione musicale di J-Racc, il rapper mantiene da solo il nome d’arte Pugni in Tasca, e inizia a collaborare con il DJ/Rapper Moebius Ohba (Parigi, 1994) e il producer Grindalf (Roma, 1996), entrambi del suo quartiere. Nel 2016 esce ‘Jean-Claude Izzo’, breve concept album prodotto da Grindalf ispirato alle atmosfere dello scrittore italo-marsigliese. L’album viene suonato in giro per le periferie della capitale anche in versione strumentale, con una formazione composta da Joe Panizza al basso, Vittorio Gervasi al Sax, e Giulio Pecci alla chitarra. Nella fine del 2016 inizia la collaborazione con Quadraro Basement, e dopo il singolo ‘Peggy’, nel 2017 esce l’album ‘O Ballano Tutti O Non Balla Nessuno’. Il disco, anch’esso interamente prodotto da Grindalf, prende il titolo dal motto del gruppo rivoluzionario degli anni ’70 uruguayano Tupamaros.

Domenica 17 settembre – isola pedonale Largo Spartaco

PROGETTO DEMONI
domenica 17 settembre, dalle ore 20.00

spettacolo per 10 spettatori alla volta
DEMONI – FRAMMENTI _ FRAMMENTO #3 STAVROGIN
da I Demoni di Dostoevskij
di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele

DARIA GRECO
domenica 17 settembre ore 21.00
performance danza (primo studio) |

NOYAU
ideazione, coreografia e performance Daria Greco
suono Daniele Casolino
sostegno Scup Sport e Cultura Popolare

“Quando voglio immensamente bene a qualcuno non ne dico mai il nome a chicchessia. E’ come cederne una parte. Mi sono abituato ad amare la segretezza; mi sembra l’unica cosa che possa render misteriosa e meravigliosa la vita moderna per noi. La cosa più ordinaria divien deliziosa quando è tenuta nascosta” (O.Wilde, Il ritratto di Dorian Gray)

La danzatrice Daria Greco indaga la segretezza: ciò che si nasconde dietro la scelta di custodire. Si allontana dalla manifestazione e volge il pensiero alla delizia di un prezioso innominabile. La rinuncia al dire ha una sua tangibilità, dispone di una realtà sua propria. Il dimostrabile, pur restando indimostrato, e il suo legame con l’autobiografia, diventano una mise en scène dell’intimo.

DARIA GRECO è una danzatrice contemporanea attualmente impegnata con Salvo Lombardo in Casual Bystanders, Twister, Present Continous. La sua formazione poggia le basi sullo studio del balletto classico. Nel 2002 dal Salento si trasferisce a Roma e inizia a studiare con Mauro Astolfi, Caterina Felicioni e Simone Ginanneschi. Con quest’ultimo fonda Out Rule, crew con cui lavora per molti anni. Nel 2010 è ballerina in Music Gate, programma televisivo prodotto da RaiGulp e Antoniano di Bologna. Nel 2013 incontra Marta Ciappina. A seguire Arkadi Zaides, Iris Erez, Roy Assaf, Ariel Freedman (Biennale Danza, Venezia). Nel 2014 vince un progetto europeo per frequentare la Scuola Romana di Circo. A San Francisco studia con Christine Calì, Adi Zlatin, Kathleen Hermesdorf, Katie Faulkner, Sara Shelton Mann, Lizz Roman. Tornata a Roma crea Brava (2014), e Oleandro (2015) e conduce classi di danza contemporanea a Scup, dove organizza momenti di ricerca per danzatori contemporanei.

BALLETTO CIVILE
domenica 17 settembre ore 21.30
performance | teatro fisico | 20′
MARLENE
ideazione, regia e coreografia Michela Lucenti
creato e interpretato da Francesco Gabrielli e Giulia Spattini
musiche originali Julia Kent
drammaturgia del suono Tiziano Scali
costumi Chiara Defant, Marzia Paparini

Una coppia, il potere, la politica e la guerra. Un legame necessario e distruttivo che unisce un uomo e una donna nella formalità della loro posizione di comando. La disfatta interiore di un mondo aristocratico, la dipendenza e la salvezza di un amore legato al potere. Marlene è un manifesto che racchiude la doppia faccia dell’amore e della disperazione, l’immagine che abbiamo di noi stessi, quello a cui decidiamo di aderire per necessità o avidità. La guerra e il potere circondano queste due anime perfettamente inquadrate ma perse in un mondo che li sbriciola loro malgrado, vittime di loro stessi uniti e incatenati in un viaggio di lustrini e dannazione.

BALLETTO CIVILE è un collettivo nomade di performer, nasce nel 2003, fondato da Michela Lucenti in collaborazione con Emanuele Braga, Maurizio Camilli, Francesco Gabrielli ed Emanuela Serra. L’équipe si caratterizza per la ricerca di un linguaggio scenico “totale” privilegiando l’interazione tra teatro, danza e il canto dal vivo originale. Nel 2016 la compagnia vince il premio Hystrio “Corpo a Corpo. Collabora produttivamente con enti italiani ed esteri. La compagnia è ora in residenza al Teatro della Tosse Fondazione Luzzati di Genova.

Info: www.attraversamentimultipli.it

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930