Notizie in Controluce

Aumentano i messaggi e le iniziative per combattere l’epidemia del DOPING

 Ultime Notizie

Aumentano i messaggi e le iniziative per combattere l’epidemia del DOPING

Aumentano i messaggi e le iniziative per combattere l’epidemia del DOPING
novembre 16
15:13 2017

Lo sport praticato in maniera corretta e con il rispetto delle regole fa tanto bene per la salute psicofisica, è importante mobilitarsi per sensibilizzare alla pratica dello sport quale attività aggregativa senza scorciatoie. In tal senso, aumentano sempre di più i messaggi e le iniziative per combattere l’epidemia del DOPING che cerca di sconfiggere lo sport sano.
Di seguito, segnalo un Convegno Nazionale dal titolo: “La tutela della salute nelle attività sportive e la lotta al doping. L’attività della Sezione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (SVD) e le strategie future” che avrà luogo il 20 novembre 2017 organizzato da MINISTERO DELLA SALUTE Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria e ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ Centro Nazionale Dipendenze e Doping.
Scopo e obiettivi: Conoscere le principali caratteristiche epidemiologiche legate al fenomeno doping; individuare gli aspetti socio-sanitari legati al fenomeno doping; individuare le principali strategie e tecniche di contrasto al doping.
Sede: Auditorium – Ministero della Salute – Lungotevere Ripa ,1 – Roma
Destinatari dell’evento e numero massimo di partecipanti
Il convegno è destinato al personale del Servizio sanitario nazionale, allenatori, atleti professionisti ed amatoriali, società sportive, medici dello sport, educatori.
Modalità di iscrizione
La domanda di partecipazione, disponibile alla pagina www.iss.it sezione Corsi/Convegni, deve essere debitamente compilata, stampata, firmata e inviata via fax, al numero 0649902016 oppure digitalizzata ed inviata per e-mail alla Segreteria Organizzativa al seguente indirizzo simonetta.dicarlo@iss.it entro il 17 novembre 2017.
La partecipazione all’evento è gratuita. Al termine della manifestazione, ai partecipanti che ne faranno richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
L’amico collega Gaetano Buonaiuto ha scritto l’introduzione del mio libro “Doping il Cancro dello sport” e interessanti e sempre attuali sono le sue parole: “Il fenomeno del doping è insidioso e accattivante allo stesso tempo: come un vaso di Pandora, esso rappresenta la promessa di ‘miracolosi’ risultati, impossibili da raggiungere senza un aiuto esterno. I limiti che si vogliono a tutti i costi superare non rappresentano solo e soltanto quelli fisici. Spesso i primi limiti che si oltrepassano sono quelli mentali, psicologici, morali e spirituali. In una società complessa e sofisticata come la nostra, sotto il bombardamento costante dei mass-media, costruiamo l’immagine ideale cui vorremmo tutti assomigliare: successo e vanità sembrano vuoti e pesanti golem che hanno la capacità di schiacciare le nostre fragilità e debolezze dello spirito.”

La considerazione che si deve fare è che oggi nella gara sportiva si è arrivati a un agonismo così spinto, a interessi economici così grossi che l’atleta cerca ogni mezzo per migliorare la sua prestazione. Anzi, l’atleta riporta di sentirsi “costretto” a fare questo perché i tifosi pretendono risultati, i giornali criticano le scarse prestazioni e gli allenatori spingono affinché venga raggiunto un rendimento sempre maggiore.
Altra interessante iniziativa riportata su http://www.iss.it/dopi/index.php?lang=1&id=53&tipo=4 a cura dell’Istituto Superiore di Sanità è “Palestra Sicura”, Kit formativo/informativo rivolto ai giovani e agli sportivi per la promozione della salute e il contrasto all’utilizzo di sostanze dopanti.
I materiali contenuti nel kit “Palestra Sicura”:
• “Non vale mai la pena”, un filmato in DVD, girato in una palestra con giovani che affrontano le problematiche del doping e dei disturbi alimentari.
• “L’alimentazione nelle pratiche motorie e sportive”, un manuale che mette in relazione il fabbisogno nutrizionale con le attività motorie sia in allenamento che in gara.
• “L’utilizzo illecito dei farmaci nell’attività sportiva”, un manuale che vuole fornire una informazione scientifica corretta che possa aiutare i giovani a fare scelte responsabili.
I materiali sono destinati ai gestori e ai responsabili tecnici delle palestre e dei centri fitness nell’ambito delle iniziative di informazione/formazione volte alla promozione della salute degli utenti e al contrasto all’uso di sostanze e farmaci dopanti. Il cofanetto sarà un supporto utile anche per i referenti scolastici, per i dirigenti scolastici e gli insegnanti nelle loro azioni/attività volte alle promozioni di stili di vita sani e alla prevenzione del doping.
Per concludere segnalo il libro “Doping. Il cancro dello sport”, editore: FerrariSinibaldi.
https://www.ibs.it/doping-cancro-dello-sport-ebook-matteo-simone/e/9788867630837

Matteo SIMONE
 21163@tiscali.it
http://www.mjmeditore.it/autori/matteo-simone
http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+matteo+simone.html

Convegno Nazionale La tutela della salute nelle attività sportive e la lotta al doping L’attività della Sezione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (SVD) e le strategie future

20 novembre 2017

organizzato da

MINISTERO DELLA SALUTE Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria Ufficio 6 Sezione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (SVD) e ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ Centro Nazionale Dipendenze e Doping
N° ID: 216D17

Rilevanza Il doping, definito come “uso di sostanze o adozione di pratiche mediche non giustificati da condizioni patologiche, finalizzati al miglioramento della prestazione agonistica” rappresenta un problema riguardante non solo l´etica sportiva, ma anche la salute pubblica. L’attività sportiva, infatti, deve essere diretta alla promozione della salute individuale e collettiva e formata/informata al rispetto di principi etici ed educativi (Convenzione di Strasburgo, novembre 1989). Nonostante gli sforzi compiuti dalle autorità competenti in materia di doping (NADO Italia, SVD del Ministero della Salute), il fenomeno sembra essere quanto mai diffuso, soprattutto tra gli atleti amatoriali e non professionisti. La legge 376/00 affida alla Sezione per la Vigilanza sul Doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (SVD) sia compiti di natura formativa/informativa che compiti di natura più strettamente “repressiva” del fenomeno (controlli antidoping sui praticanti attività sportiva). Per massimizzare l’efficacia degli interventi, tuttavia, si rende quanto mai necessaria la massima collaborazione e concertazione tra i vari attori in campo (rappresentanti delle società sportive, forze dell’ordine, medici dello sport etc.), che attraverso la condivisione delle rispettive competenze, possono rendere più incisiva la lotta contro il doping.

Scopo e obiettivi Conoscere le principali caratteristiche epidemiologiche legate al fenomeno doping Individuare gli aspetti socio-sanitari legati al fenomeno doping Individuare le principali strategie e tecniche di contrasto al doping

Obiettivi specifici Al termine del Convegno, i partecipanti saranno in grado di: 1. Inquadrare la lotta al doping come strumento di promozione e tutela della salute 2. Identificare le attività di contrasto messe in campo dalle autorità competenti per combattere il fenomeno 3. Descrivere la diffusione del fenomeno tra i praticanti attività sportiva 4. Identificare le strategie analitiche di contrasto al fenomeno.

Mod. B5 Programma evento RES Rev.0 del 01/04/2017 Pag. 2 di 4

Metodo didattico o di lavoro relazioni

PROGRAMMA

Lunedì 20 novembre 08.30 Registrazione dei partecipanti 09.00 Saluti dell’ On. le Ministro della Salute Beatrice Lorenzin Indirizzo di benvenuto R. Guerra, Direttore Generale Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute W. Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità L. Gallitelli, Presidente NADO Italia 09.30 La lotta al doping come strumento di prevenzione per la promozione e tutela della salute P. Capua 10.00 I progetti di ricerca e di formazione finanziati dalla SVD: focus sul triennio 2014-2016 L. La Sala 10.20 La lista delle sostanze vietate per doping A. Di Gianfrancesco 10.40 Il Reporting System Doping Antidoping R. Pacifici 11.00 Il ruolo dei Nas nel contrasto al doping G. Roccia 11.20 Gli orizzonti della ricerca antidoping F. Botrè 11.40 Le strategie di prevenzione sul territorio F. Tripi 12.00 Formazione e informazione: Il progetto “Positivo alla salute “ della UISP D. Rossi 12.20 Discussione

RELATORI e MODERATORI

Francesco Botrè – Laboratorio Antidoping FMSI, Roma Pino Capua – Presidente SVD Alessia Di Gianfrancesco – NADO Italia Liliana La Sala – Ministero della Salute, Roma Roberta Pacifici – Istituto Superiore di Sanità, Roma Giovanni Roccia – Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS Roma Daniela Rossi – Ufficio Politiche per la salute e l’inclusione – UISP Nazionale Ferdinando Tripi – Conferenza Stato Regioni

Mod. B5 Programma evento RES Rev.0 del 01/04/2017 Pag. 3 di 4

Comitato Scientifico Pino Capua Presidente – SVD Alessia Di Gianfrancesco – NADO Italia Liliana La Sala – Ministero della Salute Roberta Pacifici – Istituto Superiore di Sanità Ferdinando Tripi – Conferenza Stato Regioni Luigi Mancuso – Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro Marco Macchia – Università di Pisa Nicola Di Daniele – Università Tor Vergata Giovanni Roccia – Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS Roma Carlo Signorelli – Università di Parma

Responsabili Scientifici dell’evento Roberta Pacifici Centro Nazionale Dipendenze e Doping Istituto Superiore di Sanità Tel.0649906544 roberta.pacifici@iss.it

Liliana La Sala Ufficio 6 – Prevenzione delle dipendenze, doping e salute mentale Ministero della Salute Viale Giorgio Ribotta, 5, 00144 Roma RM Tel. 06 5994 3687 l.lasala@sanita.it .

Segreteria Scientifica Roberta Pacifici Centro Nazionale Dipendenze e Doping Istituto Superiore di Sanità Tel.0649906544 roberta.pacifici@iss.it

L. La Sala, S.Barbato, A. D’Alterio, M.Galassi, G.Pironti Ufficio 6 – Prevenzione delle dipendenze, doping e salute mentale Ministero della Salute V.le Giorgio Ribotta, 5 – 00144 Roma Tel. 06 59943731/3940 Fax 06 59943679 E-mail: segr.antidoping@sanita.it

Segreteria Organizzativa A.Bacosi, S.Di Carlo, L.Martucci Centro Nazionale Dipendenze e Doping Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena, 299 – 00161 Roma Tel. 06 49903653 Fax 06 49902016 osservatorio.fad@iss.it

Mod. B5 Programma evento RES Rev.0 del 01/04/2017 Pag. 4 di 4

www.iss.it/ofad

INFORMAZIONI GENERALI Sede Auditorium Ministero della Salute Lungotevere Ripa ,1 – Roma

Destinatari dell’evento e numero massimo di partecipanti Il convegno è destinato al personale del Servizio sanitario nazionale, allenatori ,atleti professionisti ed amatoriali, società sportive, medici dello sport, educatori. Saranno ammessi un massimo di 200 partecipanti.

Modalità di iscrizione La domanda di partecipazione, disponibile alla pagina www.iss.it, sezione Corsi/Convegni, deve essere debitamente compilata, stampata, firmata e inviata via fax, al numero 0649902016 oppure digitalizzata ed inviata per e-mail alla Segreteria Organizzativa al seguente indirizzo simonetta.dicarlo@iss.it entro il 17 novembre 2017 La partecipazione all’evento è gratuita. Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del partecipante.

Inoltre verrà somministrato un questionario di gradimento dell’evento.

Attestati Al termine della manifestazione, ai partecipanti che ne faranno richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione. .

Per ogni informazione si prega di contattare la Segreteria Organizzativa ai numeri sopra indicati

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930