Notizie in Controluce

Basta botti venefici di fine d’anno – Devolviamo i soldi risparmiati in favore dei terremotati

 Ultime Notizie
  • Genzano – petizione “stop motoseghe! #piantatela!” Buongiorno, Ho appena firmato la petizione “stop motoseghe! #piantatela!” e vorrei chiederVi di aiutarci, dando visibilità ed ospitalità alla nostra protesta. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere tantissime firme...
  • Giornata internazionale delle persone con disabilità Roma, 3 dicembre 2018 Giornata internazionale delle persone con disabilità: parte “Abili sotto-rete” per favorire l’inclusione attraverso lo sport Ridurre l’isolamento, sostenere lo sviluppo di migliori condizioni sociali e favorire...
  • Catania, morte bimbo 3 mesi Catania, morte bimbo 3 mesi: Save the Children, urgente attuare misure nazionali di sostegno e protezione per i neogenitori e i loro bambini nei primi 1.000 giorni di vita  “Una...
  • Salvamamme presenta le sue iniziative per Natale Salvamamme presenta le sue iniziative per Natale: 500 metri quadri di doni per i bambini di Roma e di tutta Italia. Domani 4 dicembre alle 11,30 presso Via Ramazzini  n. 15...
  • LA VIA ITALIANA PER L’ECONOMIA CIRCOLARE oggi lunedì 3 dicembre alle ore 14.30 al Senato, ENEA presenta i primi risultati della Piattaforma Italiana per l’Economia Circolare (ICESP), nel corso della Prima Conferenza Annuale (Roma, sala Koch,...
  • Velletri – Roberto Emanuelli ha presentato “Buonanotte a te” Roberto Emanuelli ha presentato “Buonanotte a te”: amore, sentimenti, sincerità di fronte al folto pubblico delle Mondadori di Velletri e Genzano Doppio appuntamento nel sabato della Mondadori: i Bookstore di...

Basta botti venefici di fine d’anno – Devolviamo i soldi risparmiati in favore dei terremotati

dicembre 28
11:08 2017

Sono sempre di più i sindaci delle città che cercano di contrastare i botti di capodanno, con apposite ordinanze che bandiscono questa pericolosa usanza, per privilegiare la sicurezza della città e dare un chiaro segnale di attenzione verso la salute collettiva degli uomini e degli animali. Nelle Marche il buon esempio viene dal sindaco di Macerata, Romano Carancini, che ha dato un segno di civiltà con la delibera che proibisce i botti di fine d’anno.
Indipendentemente da quel che stabiliscono le amministrazioni locali cominciamo da noi stessi a prendere coscienza di questo “male”. Rinunciamo a questo inutile e rumoroso e dannoso spettacolo… Ma, sebbene in molti oramai sanno che l’esplosione dei botti produce effetti collaterali agli animali e anche agli umani, tuttavia in pochi vogliono rinunciare a questa biasimevole tradizione.

Ma c’è dell’altro che in tanti ancora ignorano: la quantità di veleni diffusi nell’aria dall’esplosione di fuochi d’artificio è particolarmente nociva, contenendo valori non trascurabili di potassio, stronzio, bario, magnesio, alluminio, zolfo, titanio, manganese, rame, cromo e piombo.

Alcuni studi provano come la notte di capodanno si registri un inquinamento dell’aria, con particolare riferimento alle polveri sottili, superiore a quello dell’attività di un anno di numerosi inceneritori! Il danno è amplificato proprio dalla simultaneità dell’evento, quando l’intero territorio è “bersagliato” da esplosioni
pirotecniche.

Ci sono tradizioni che è giusto conservare, altre sulle quali è preferibile far cadere l’oblio. Sappiamo che serve coraggio, ma bisogna iniziare a dare l’esempio.

Proviamo a sostituire i botti con delle più poetiche e pacifiche lanterne a cui affidare i propri desideri e gli auspici per l’anno che sta per cominciare e, magari, devolviamo in beneficenza alle vittime del sisma i soldi risparmiati.

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31