Notizie in Controluce

Basta botti venefici di fine d’anno – Devolviamo i soldi risparmiati in favore dei terremotati

 Ultime Notizie

Basta botti venefici di fine d’anno – Devolviamo i soldi risparmiati in favore dei terremotati

dicembre 28
11:08 2017

Sono sempre di più i sindaci delle città che cercano di contrastare i botti di capodanno, con apposite ordinanze che bandiscono questa pericolosa usanza, per privilegiare la sicurezza della città e dare un chiaro segnale di attenzione verso la salute collettiva degli uomini e degli animali. Nelle Marche il buon esempio viene dal sindaco di Macerata, Romano Carancini, che ha dato un segno di civiltà con la delibera che proibisce i botti di fine d’anno.
Indipendentemente da quel che stabiliscono le amministrazioni locali cominciamo da noi stessi a prendere coscienza di questo “male”. Rinunciamo a questo inutile e rumoroso e dannoso spettacolo… Ma, sebbene in molti oramai sanno che l’esplosione dei botti produce effetti collaterali agli animali e anche agli umani, tuttavia in pochi vogliono rinunciare a questa biasimevole tradizione.

Ma c’è dell’altro che in tanti ancora ignorano: la quantità di veleni diffusi nell’aria dall’esplosione di fuochi d’artificio è particolarmente nociva, contenendo valori non trascurabili di potassio, stronzio, bario, magnesio, alluminio, zolfo, titanio, manganese, rame, cromo e piombo.

Alcuni studi provano come la notte di capodanno si registri un inquinamento dell’aria, con particolare riferimento alle polveri sottili, superiore a quello dell’attività di un anno di numerosi inceneritori! Il danno è amplificato proprio dalla simultaneità dell’evento, quando l’intero territorio è “bersagliato” da esplosioni
pirotecniche.

Ci sono tradizioni che è giusto conservare, altre sulle quali è preferibile far cadere l’oblio. Sappiamo che serve coraggio, ma bisogna iniziare a dare l’esempio.

Proviamo a sostituire i botti con delle più poetiche e pacifiche lanterne a cui affidare i propri desideri e gli auspici per l’anno che sta per cominciare e, magari, devolviamo in beneficenza alle vittime del sisma i soldi risparmiati.

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031