Notizie in Controluce

Confederations cup, iniziata a San Pietroburgo la quinta edizione di Football for Friendship

 Ultime Notizie
  • A Zagarolo i contratti di locazione a canone concordato Zagarolo – La Giunta Comunale del Comune di Zagarolo con Delibera n°146 del 21/09/2017 ha ratificato l’accordo territoriale, perfezionato con le sigle sindacali in rappresentanza di locatori e conduttori, per...
  • A Cristiana Pegoraro Il Premio “Oltre La Breccia” In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana il Premio creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia” Un...
  • Velletri – Intitolazione “Viale 25 Novembre”. Intitolazione “Viale 25 Novembre”. SPI, CGIL e Comune di Velletri contro la violenza sulle donne. Il giorno 25 novembre alle ore 10.00 a Velletri sarà intitolato un Viale di Villa...
  • Pompei, il Grande Progetto all’UNESCO Il Generale Curatoli: “Entro dicembre 2018 la chiusura di tutti i cantieri” Francesco Caruso : “Una rete per lo sviluppo della buffer zone” Massimo Osanna: “Dal 2019 servirà un direttore...
  • Shakespeare Lab – I vincitori “RICICLAGGIO DI UMANO SPORCO” E “LA CENA DEI MANCINI” VINCONO IL PREMIO DI GIURIA E PUBBLICO. Ma tutti i progetti presentati dai 27 giovani di Skakespeare Lab saranno in scena...
  • Aldo ONORATI: letture da non perdere Quando cominci a mettere qualche capello bianco ‘n capo, cominci pure ad apprezzare ancora di più l’importanza, la preziosità del Tempo. Vorresti fare tutto quello che ti è stato “negato”...

Confederations cup, iniziata a San Pietroburgo la quinta edizione di Football for Friendship

giugno 29
18:56 2017

Iniziata a San Pietroburgo la quinta edizione di Football for Friendship, torneo internazionale di calcio giovanile e progetto sociale organizzato da Gazprom, partner ufficiale FIFA e del Campionato mondiale di calcio 2018.

Per l’Italia sono a San Pietroburgo, fino al 3 luglio, due ragazzi delle giovanili della Delfino Pescara: i dodicenni Alessio Canepari e Niccolò Postiglione hanno rispettivamente il ruolo di baby giornalista con il compito di raccontare, in inglese, l’avventura russa attraverso i canali social del torneo e di baby calciatore in campo come rappresentante dell’Italia. Sono accompagnati da Luca D’Ulisse, istruttore, e Antonio Di Battista, responsabile tecnico del settore giovanile della Delfino Pescara, squadra che ha militato in serie A nell’ultima stagione del campionato di calcio.

Il torneo raccoglie delegazioni provenienti da 64 Paesi di Europa, Asia, Africa, America del Nord e del Sud, unite dalle parole chiave che caratterizzano l’evento, quali amicizia, pace e uguaglianza, condivise da tutti i partecipanti.

«È un’esperienza stupenda, per i ragazzi e per noi – spiegano Luca D’Ulisse e Antonio Di Battista -. Si respirano entusiasmo e collaborazione, si sente il vero senso dello sport, come momento di crescita personale».

I partecipanti hanno il ruolo di ambasciatori dei valori del progetto. Le squadre sono organizzate in otto “Nazionali dell’amicizia” ognuna con ragazzi provenienti da Paesi diversi, per dimostrare sul campo di calcio che l’amicizia è possibile al di là del colore della pelle, del sesso, della fede religiosa e delle abilità fisiche. I giovani giornalisti lavorano nella sala stampa internazionale, affiancati da rappresentanti adulti dei mass media e direttamente dall’area degli eventi a San Pietroburgo raccontano la loro esperienza al mondo su tv e radio, realizzano i contenuti per il sito e per i social network, curano un quotidiano e preparano il materiale per i principali canali sportivi del mondo.

«Si respira un’atmosfera internazionale – raccontano Alessio Canepari e Niccolò Postiglione -. Siamo molto emozionati. Stiamo conoscendo ragazzi da tutto il mondo e condividendo con loro il campo di calcio e la sala media. Un’esperienza davvero unica».

Le delegazioni internazionali che hanno raggiunto San Pietroburgo vedono anche la partecipazione di rappresentanti dei Paesi membri, fra i quali alcune personalità ufficiali di federazioni e associazioni calcistiche, di programmi sociali internazionali, noti giornalisti, ma anche genitori, insegnanti e allenatori.

I giovani atleti stanno seguendo un ciclo di allenamenti, anche con la supervisione di famosi calciatori, immergendosi nello spirito dei valori del torneo. La tabella di marcia prevede, quindi, momenti di socializzazione e il torneo di calcio fra le squadre partecipanti, composte ognuna da ragazzi provenienti da tutto il mondo. Come da tradizione, i partecipanti al torneo assisteranno alla finale di un torneo dei grandi: quest’anno è la finale della FIFA Confederations Cup, nella nuova arena di San Pietroburgo, da 70mila posti.

Ufficio stampa Pomilio Blumm
Alessandro Ricci
Tel. 0854212032, 3283543346

Nome: Ufficio Stampa Pomilio Blumm
Url:
E-mail: a.giardinelli@blumm.pomilio.com
IP Address: 2.236.108.89

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930