Notizie in Controluce

Corteo di Cerere alla 67° Sagra della Porchetta di Ariccia

 Ultime Notizie

Corteo di Cerere alla 67° Sagra della Porchetta di Ariccia

Corteo di Cerere alla 67° Sagra della Porchetta di Ariccia
settembre 03
16:00 2017

Grande successo del tradizionale  Corteo di Cerere alla 67° Sagra della Porchetta di Ariccia

Per le vie della città sfila il maialino votivo, cotto per intero, l’antenato della moderna porchetta

 

Ariccia 3 settembre 2017

Il Corteo di Cerere, tradizionale rievocazione storica in Costume, che si è svolta ieri alle 18.30  ad Ariccia ha visto una grande partecipazione di pubblico. La manifestazione era a cura di Archeoclub Aricino Nemorense, che ha curato la consulenza storica, l’organizzazione e comunicazione, ed ha visto la partecipazione dei rievocatori dell’Associazione Tyrrhenum di Pomezia, presieduta da Francesca Caponecchi, ai quali si sono uniti alcuni soci di Archeoclub e semplici cittadini. Un tuffo nel passato di Ariccia, una delle città più antiche e importanti del Latium Vetus, che tra i culti aveva anche quello di Demetra e Kore, Cerere e Proserpina per i Romani, localizzato nel lato ovest di Valle Ariccia. Il corteo in costume, che mimava la discesa degli aricini verso i campi, uscito da Palazzo Chigi ha poi attraversato il Corso Garibaldi per tornare nuovamente nel centro città con i doni di Cerere: farro, orzo, lenticchie, fave e focacce e il maialino votivo arrostito per intero, l’antenato della moderna porchetta di Ariccia, la più nota che da cibo venduto dagli ambulanti ha oggi il marchio IGP ed è  prodotto di esportazione.

Alla dea Cerere sabato 2 e domenica 3 settembre è stata dedicata anche la mostra  La dea Cerere nella valle di Ariccia e l’origine della porchetta presso la Locanda Martorelli-Museo del Grand Tour, Piazza di Corte n. 4, che ha coinvolto studiosi e visitatori sino a tarda notte con l’esposizione di foto, abiti e riproduzioni di gioielli antichi legati al culto della dea del grano. “Ringrazio il Sindaco Roberto di Felice, il Consigliere Giorgio Leopardi, il Comitato Festeggiamenti, la Protezione Civile e i vigili urbani che ci hanno supportato – afferma il presidente di Archeoclub Aricino Nemorense Maria Cristina Vincenti – permettendoci di realizzare un evento nell’ambito di una manifestazione che ha coinvolto tante persone. Siamo orgogliosi di produrre cultura che sia in grado di valorizzare il territorio in cui viviamo e la sua economia”.

___

Per informazioni sulla mostra e le visite guidate: archeoclubaricia@alice.it: cell. 3883636502;sito web: http://archeoclubaricia.wixsite.com/aricinonemorense; FB: https://www.facebook.com/ArcheoclubAriccia.it/

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930