Notizie in Controluce

Federlegnoarredo e afi insieme per la riforestazione delle aree distrutte dagli incendi

 Ultime Notizie
  • A Zagarolo i contratti di locazione a canone concordato Zagarolo – La Giunta Comunale del Comune di Zagarolo con Delibera n°146 del 21/09/2017 ha ratificato l’accordo territoriale, perfezionato con le sigle sindacali in rappresentanza di locatori e conduttori, per...
  • A Cristiana Pegoraro Il Premio “Oltre La Breccia” In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana il Premio creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia” Un...
  • Velletri – Intitolazione “Viale 25 Novembre”. Intitolazione “Viale 25 Novembre”. SPI, CGIL e Comune di Velletri contro la violenza sulle donne. Il giorno 25 novembre alle ore 10.00 a Velletri sarà intitolato un Viale di Villa...
  • Pompei, il Grande Progetto all’UNESCO Il Generale Curatoli: “Entro dicembre 2018 la chiusura di tutti i cantieri” Francesco Caruso : “Una rete per lo sviluppo della buffer zone” Massimo Osanna: “Dal 2019 servirà un direttore...
  • Shakespeare Lab – I vincitori “RICICLAGGIO DI UMANO SPORCO” E “LA CENA DEI MANCINI” VINCONO IL PREMIO DI GIURIA E PUBBLICO. Ma tutti i progetti presentati dai 27 giovani di Skakespeare Lab saranno in scena...
  • Aldo ONORATI: letture da non perdere Quando cominci a mettere qualche capello bianco ‘n capo, cominci pure ad apprezzare ancora di più l’importanza, la preziosità del Tempo. Vorresti fare tutto quello che ti è stato “negato”...

Federlegnoarredo e afi insieme per la riforestazione delle aree distrutte dagli incendi

luglio 18
06:44 2017

Federlegnoarredo e afi insieme per la riforestazione delle aree distrutte dagli incendi: centinaia le piante già acquistate dagli associati
Aperta la gara di solidarietà tra le aziende associate per ricostruire i boschi vesuviani distrutti dagli incendi. Orsini (FederlegnoArredo): «Le istituzioni non possono più perdere tempo e devono lavorare a politiche forestali su scala nazionale».
«Le drammatiche immagini di questi giorni che vedono ampie aree del nostro Paese andare in fumo devono fare riflettere seriamente le istituzioni sulla necessità di attuare politiche forestali realmente efficaci che, come sosteniamo da anni, puntino tra l’altro a favorire la pulizia dei boschi e la realizzazione di nuove piste forestali che consentano un più rapido accesso ai mezzi di soccorso», spiega Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo. «Sono anni che ripetiamo che un bosco curato è un bosco più sicuro che può inoltre diventare fonte di reddito in un Paese come l’Italia, storicamente povero di materia prime, che si troverebbe una miniera verde di circa 11 milioni di ettari la cui gestione porterebbe a circa 280.000 nuovi posti di lavoro».
Purché si attuino politiche forestali nazionali, sottolinea nuovamente Orsini: «Stiamo lavorando intensamente con i ministeri competenti per portare all’approvazione di una legislazione al passo con i tempi, che veda nelle foreste un patrimonio da tutelare e valorizzare economicamente al tempo stesso. A questo proposito, auspico una rapida ratifica della Direzione foreste all’interno del Mipaff che consentirà di semplificare il coordinamento nazionale delle attività forestali».

Nell’immediato FederlegnoArredo e Associazione Forestale Italiana hanno lanciato un’importante iniziativa presso i propri associati per ricostruire i boschi vesuviani andati in fiamme mediante l’acquisto di piante autoctone. «Le centinaia le piante già acquistate dalle aziende sono un segnale di speranza e dimostrano il grande senso di responsabilità degli imprenditori italiani del legnoarredo», spiega Andrea Negri, presidente AFI.

L’iniziativa ha raccolto il plauso di Fausto Iaccheri, presidente di Conlegno: «Come Consorzio per la tutela del legno e del sughero siamo in prima linea nella salvaguardia del patrimonio forestale e della biodiversità. Attraverso il nostro lavoro nel quotidiano promuoviamo un sistema che, tramite un approccio ecosostenibile, valorizzi la qualità delle imprese consorziate che operano nel comparto legno: un impegno importante per il Consorzio, ma soprattutto nei confronti dell’ecosistema italiano e del nostro Pianeta. Iniziative lodevoli come quella portata avanti da FederlegnoArredo e AFI sono fondamentali per ridare vita al nostro prezioso patrimonio boschivo».

Matteo Gavioli
m.gavioli@espressocommunication.it

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930