Notizie in Controluce

I doni sconosciuti del Creatore

 Ultime Notizie

I doni sconosciuti del Creatore

agosto 14
14:49 2015

Una volta ho incontrato un vecchio. Era un monaco zen. Mi disse che tutta la natura è stata concepita come amica e che, se nel contatto con lei ci possono capitare cose spiacevoli, i responsabili siamo soltanto noi che osserviamo non solo l’aspetto materiale delle cose, ma lo concepiamo come negativo, come nemico.

“Se fai la doccia – mi disse – ti senti bene. Se prendi un acquazzone, ti viene il raffreddore. Eppure è la stessa acqua. Solo che la concepisci come nemica”.
Eravamo seduti in una panchina, vicini ad un barbecue di mattoni sul quale bolliva l’acqua per fare il tè.
Il mio animo di occidentale consumista mi suggerì una domanda che credetti spiacevole: “L’acqua va bene, ma il fuoco? Non mi dirà che se concepisco il fuoco come amico non mi ci brucerò!” E mi pareva di averlo messo in difficoltà. Lui si alzò, prese una manciata di brace, poi la scosse via. Non aveva nessuna scottatura sul palmo.
“Vede – disse – è da tanto che concepisco il fuoco come amico e lui si comporta da amico con me!”
Allora pensai che il fuoco poteva essere anche amico mio e glielo dissi. “No! – fu la sua risposta. “Questo non può essere fatto in un istante. Da troppi millenni abbiamo considerato il fuoco pericoloso per la nostra pelle. Per cambiare questa convinzione ci vuole una lunga meditazione. Cambiare istinto!”
Ma io pensai che volevo essere amico del fuoco con tutta la passione possibile, perciò presi una manciata di carbonella rovente.
All’ospedale mi guardarono perplessi. Ognuno degli infermieri e lo stesso medico si vedeva che si domandavano come diamine mi fossi provocato bruciature e vesciche così ampie, in una sola mano.
Il vecchio monaco aveva appena accennato ad un sorriso. Aveva detto “Lunga meditazione!” E se n’era andato via col suo Budda di cui si portava appresso la pace del volto.
Non l’ho più visto.
Poi ho incontrato Francesco. Non l’ho mai visto di persona, ci siamo trovati sulla e-mail. Mi ha raccontato di sé. Diceva di avere la capacità di guarire i mali fisici e psichici con la sola concentrazione che lui esercitava attraverso la preghiera.
Era meravigliato di come i cattolici credenti e, soprattutto molti sacerdoti, lo avversassero. Eppure lui aveva guarito da lontano molte persone. Diffondere un bene è il punto più alto di una religione come il cristianesimo e come quasi tutte le atre forme di religiosità.
Francesco pregava. Probabilmente era la sua forma di concentrazione. Il monaco zen si immergeva nel suo Budda, Francesco in Gesù e Maria.
Mi nacque un nipotino. I pediatri, attraverso l’ecografia, gli trovarono una strana macchiolina scura all’altezza dell’appendice. Poi la mamma lo dette alla luce. Era piccolino, ma proprio bello. Cominciò a crescere.
Erano passati quindici giorni dalla sua nascita, quando ebbe la febbre. Alta. Che, secondo i pediatri, non ci dovrebbe essere in un bimbo così piccino.
Così fu ricoverato in un ospedale specializzato. Prima diagnosi: infiammazione delle vie urinarie.
Per caso, durante i nostri incontri e-mail, ne parlai a Francesco. Mi disse che ci si sarebbe concentrato.
Dopo due ore mi scrisse di nuovo: “Non è un’infiammazione delle vie urinarie. La febbre dipende da una macchiolina scura all’altezza dell’appendice. La sto curando. Stasera fammi sapere se la febbre se n’è andata. Allora il bimbo sarà guarito!”
Da più di duecento chilometri! Una macchiolina della quale non si era più parlato e ce n’eravamo dimenticati tutti, medici compresi! Nel posto dove l’avevano vista con l’ecografia! Come ha fatto, Francesco?
A sera la febbre era sparita.
E Francesco continua la sua opera silenziosa e formidabile usando un istinto ed una capacità che, probabilmente dovremmo avere tutti, ma forse siamo troppo affogati di cose materiali.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930