Notizie in Controluce

Il buon giorno si vede dal mattino: le linee guida della Giunta De Angelis nei primi sei mesi di governo di Palestrina

 Ultime Notizie
  • A Zagarolo i contratti di locazione a canone concordato Zagarolo – La Giunta Comunale del Comune di Zagarolo con Delibera n°146 del 21/09/2017 ha ratificato l’accordo territoriale, perfezionato con le sigle sindacali in rappresentanza di locatori e conduttori, per...
  • A Cristiana Pegoraro Il Premio “Oltre La Breccia” In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana il Premio creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia” Un...
  • Velletri – Intitolazione “Viale 25 Novembre”. Intitolazione “Viale 25 Novembre”. SPI, CGIL e Comune di Velletri contro la violenza sulle donne. Il giorno 25 novembre alle ore 10.00 a Velletri sarà intitolato un Viale di Villa...
  • Pompei, il Grande Progetto all’UNESCO Il Generale Curatoli: “Entro dicembre 2018 la chiusura di tutti i cantieri” Francesco Caruso : “Una rete per lo sviluppo della buffer zone” Massimo Osanna: “Dal 2019 servirà un direttore...
  • Shakespeare Lab – I vincitori “RICICLAGGIO DI UMANO SPORCO” E “LA CENA DEI MANCINI” VINCONO IL PREMIO DI GIURIA E PUBBLICO. Ma tutti i progetti presentati dai 27 giovani di Skakespeare Lab saranno in scena...
  • Aldo ONORATI: letture da non perdere Quando cominci a mettere qualche capello bianco ‘n capo, cominci pure ad apprezzare ancora di più l’importanza, la preziosità del Tempo. Vorresti fare tutto quello che ti è stato “negato”...

Il buon giorno si vede dal mattino: le linee guida della Giunta De Angelis nei primi sei mesi di governo di Palestrina

gennaio 02
18:10 2015

Innanzitutto ritengono fondamentale sottrarsi al giudizio dei cittadini. Ne sono così convinti che, in più occasioni, lo hanno dichiarato apertamente e in pubblico vari esponenti della maggioranza e lo stesso Sindaco: ad esempio quando hanno votato contro la proposta di adozione di un servizio gratuito via internet che permette di segnalare all’amministrazione comunale problemi di decoro urbano, sostenendo che tale servizio poteva essere utilizzato “impropriamente” dai cittadini per esprimere critiche verso l’amministrazione. Non solo. Lo hanno ribadito quando, dopo il crollo della palazzina sul Corso Pierluigi, hanno respinto la proposta di indire un’assemblea pubblica sulla sicurezza del centro urbano (anche questa, come la precedente, presentata dal Movimento 5 stelle Palestrina e sostenuta da tutta l’opposizione), affermando, per bocca proprio del Sindaco, che si rifiutavano di esporsi alle critiche del pubblico. Critiche che ci sarebbero state e giustamente. E ancora: lo testimonia la pantomima sulla diretta streaming dei Consigli comunali (quindi le riprese video dei Consigli visionabili da tutti i cittadini in rete), dapprima promessa solennemente dalla stessa Giunta, che nel Luglio scorso ci teneva tanto a scriverne il regolamento insieme a tutto il Consiglio, e a tutt’oggi inattuata, escludendo in tal modo il giudizio critico dei cittadini. Meglio che non si veda cosa accade nei Consigli comunali.
Alla pretesa di non voler essere giudicati dai cittadini si aggiunge la volontà di limitare i diritti costituzionali e statutari di quest’ultimi, come emerge dal diniego, da parte del Sindaco, soltanto alle organizzazioni politiche di tenere manifestazioni e banchetti in pratica su tutto il territorio comunale, ciò in violazione dell’art.17 della Costituzione e dell’art. 15 dello stesso Statuto del Comune di Palestrina.
Per non parlare, poi, del comportamento della maggioranza verso il lavoro dell’opposizione. A parole affermano di voler collaborare per il bene della città; allo stesso tempo in maniera sistematica, convocano le sedute di Consiglio e di Commissione anche solo con uno o due giorni di preavviso, impedendo di fatto all’opposizione di studiare gli atti e partecipare propositivamente alle discussioni; votano contro quasi la totalità delle proposte dell’opposizione fornendo pretesti immotivati e infondati, assumendo, molto spesso, una posizione politica, distante dagli interessi della cittadinanza. Pochi tra i membri della maggioranza, peraltro, intervengono nel dibattito e avanzano proposte in Consiglio, limitandosi esclusivamente ad alzare la mano per il voto; ci siamo stupiti più volte del fatto che l’o.d.g. del Consiglio Comunale fosse esclusivamente composto dal lavoro dei consiglieri di minoranza.
A dir poco preoccupante, infine, è la leggerezza e l’incompetenza tecnica con la quale la giunta dimostra di operare, come nel caso del crollo della palazzina avvenuto lo scorso Ottobre nel centro storico, in cui il Vice-Sindaco, nonostante avesse constatato di persona il rischio di crollo imminente e il grave pericolo per pedoni e automobilisti, non disponeva la chiusura al transito della strada antistante l’edificio mettendo così a repentaglio l’incolumità dei cittadini.

Questo è, ad oggi, il modo di governare della Giunta De Angelis e della sua maggioranza. Tuttavia, come spesso accade, chi crede di non dover rendere conto a nessuno delle proprie azioni presto dovrà fare i conti con la realtà. Quanto presto dipende anche dai cittadini di Palestrina e dall’appoggio che essi daranno all’opposizione.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930