Notizie in Controluce

La difesa dell’ambiente è la priorità.

 Ultime Notizie

La difesa dell’ambiente è la priorità.

settembre 18
20:20 2017

E’ di queste ore la tragedia di Livorno. Purtroppo la storia si ripete: come a Genova il tombamento dei corsi d’acqua e dei fossi, produce questi risultati. Qui di seguito la pagina di Wikipedia che descrive il percorso del Rio Maggiore di Livorno. A tutto ciò ovviamente aggiungiamo la criticità dovuta ai cambiamenti climatici che porta alle estremizzazioni degli eventi atmosferici. Il 2017 è un anno in cui abbiamo abbiamo provato tutti cosa potrà accadere se non vengono mantenuti i trattati internazionali sul clima: grande caldo e siccità in estate, fortissime precipitazioni che in poche ore sganciano sul terreno vere e proprie bombe d’acqua (in un giorno è caduta l’acqua che in media cade in tre mesi !).
La difesa dell’Ambiente è la priorità.

< Il Rio Maggiore è tra i più lunghi e capienti corsi d’acqua provenienti dalle Colline livornesi, dopo il Torrente Tora, il Rio Savalano, il Torrente Ugione e il famoso Rio Ardenza. La grande valle scavata dal corso d’acqua prese la denominazione di Valle Benedetta dopo la costruzione dell’omonima frazione livornese.
Il corso d’acqua nasce in prossimità della Valle Benedetta all’altezza di 300 metri sul livello del mare. I numerosi rigagni provenienti da ogni lato non tardano a formare un fragoroso ruscello che si scava la via nella valle. Gli affluenti del Rio Maggiore sono brevi e raramente superano il chilometro di lunghezza; sono comunque alimentati da numerose sorgenti che conferiscono al corso d’acqua una portata pressoché costante per tutto l’anno.

…..

In questa ultima parte del suo corso (4 km) il Rio Maggiore attraversa varie località alla periferia di Livorno. Dopo Salviano, costeggia il limite meridionale del quartiere Coteto sempre dirigendosi verso ovest per poi deviare verso sud – ovest attraversando la località Giuncaia. In questo tratto il corso d’acqua aumenta notevolmente la sua portata dopo aver ricevuto una sorgente sotterranea.

Passa poi a sud del Cimitero della Misericordia, lungo la via Aurelia, per infine raggiungere una condotta sotterranea poco prima dello Stadio comunale Armando Picchi sulla via Cattaneo, il tratto interrato prosegue nei pressi della “Curva nord” dello stesso stadio, in seguito sotto il percorso pedonale che congiunge via Rodocanacchi al viale Nazario Sauro, successivamente scorre nelle vicinanze di Barriera Margherita fino alla foce situata poco a nord della spiaggia dell’Accademia navale di Livorno.

I lavori d’interramento nella zona dove attualmente risiede il percorso pedonale furono effettuati in seguito ai non rari allagamenti che si verificarono nell’area che va da via Lusena al viale Nazario Sauro. Al 2014 sono in corso d’opera lavori di messa in sicurezza idraulica e costruzione di vasi d’espansione al fine di evitare tali fenomeni.[2]

Anticamente il Rio Maggiore arrivava fino al Mar Ligure, 500 metri più a ovest, ma alcuni lavori eseguiti nel corso dell’Ottocento ne modificarono il corso per permettere la costruzione di numerose ville sul lungomare di Livorno.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930