Notizie in Controluce

Mancanza di comunicazione, a livello nazionale, dei vari attori coinvolti nei processi decisionali idrici e ambientali”

 Ultime Notizie
  • Incontro al Rotary Club di Albano Aldo Onorati e Alessio Colini parlano delle tradizioni albanensi In una serata recentissima, che rientra nell’ambito conviviale mensile (con consorti) del Rotary Club di Albano Laziale-Alba Longa, presente tutto il...
  • marino – l’amministrazione comunale contesta Acea Utenze in rinuncia temporanea: no al minimo contrattuale l’amministrazione comunale contesta Acea e chiede la legalita’ della procedura. Sono pervenuti già da qualche tempo al Comune di Marino numerosi reclami...
  • DISABILI: COMUNE DI SABAUDIA CONDANNATO PER CONDOTTA DISCRIMINATORIA VERSO I DISABILI Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica www.associazionelucacoscioni.it DISABILI: COMUNE DI SABAUDIA CONDANNATO PER CONDOTTA DISCRIMINATORIA VERSO I DISABILI. Senza spiagge attrezzate per i disabili chiederemo la revoca...
  • Stephen Hawking: lo scienziato tra le stelle Ieri 14 marzo è stato il World Maths Day, giorno dedicato alla matematica e la casualità ha voluto che proprio in questa ricorrenza, il mondo dicesse addio ad uno dei...
  • A Frascati il convegno su innovazione e turismo A Frascati il convegno su innovazione e turismo, strumenti cardine per lo sviluppo dei territori Innovazione e turismo: strumenti di sviluppo per il territorio è il convegno promosso dall’Assessorato alla...
  • La Biblioteca della legalità arriva ai Castelli Romani Il Consorzio SBCR ha aderito al progetto BILL – Biblioteca della legalità promosso dalla Fattoria della Legalità. Si tratta di una bibliografia costituita da più di 200 titoli selezionati da...

Mancanza di comunicazione, a livello nazionale, dei vari attori coinvolti nei processi decisionali idrici e ambientali”

ottobre 18
21:13 2017

“In questa audizione sono riemerse le pecche del ciclo idrico nazionale: dalle perdite al riutilizzo delle acque, dagli interventi finalizzati su particolari utenze all’ammodernamento delle reti esistenti, dal monitoraggio in tempo reale al controllo delle fognature”. Queste le parole dell’on.  M5SFederica Daga a margine dell’audizione tenutasi in commissione ambiente riguardante le cause della crisi idrica nel Paese.

“Un ulteriore dato su cui noi abbiamo sempre puntato dagli inizi di questa indagine conoscitiva e che è riemerso – continua il capogruppo della Commissione Ambiente del M5S – è quello del reinvestimento degli utili, necessari per il riammodernamento della rete idrica”.

I gestori presenti in commissione (A2A Spa, Acquedotto Pugliese, Alto Calore Servizi Spa, Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (SMAT), Acquedotto Lucano, ABC di Napoli, Marche Multiservizi Spa e Umbra Acque Spa, ndr.) hanno inoltre lamentato una “mancanza di comunicazione, a livello nazionale, dei vari attori coinvolti nei processi decisionali idrici e ambientali”.

“E’ ormai chiaro che quando parliamo di problematiche ambientali dobbiamo farlo ragionando in maniera più sistemica – conclude l’on. Daga –  La leggerezza con cui si sono affrontate finora queste tematiche è sempre ritornata indietro come un boomerang. I gestori hanno un compito importante da portare avanti, devono garantire l’accesso all’acqua a tutti ed effettuare i lavori sulle reti. Non abbiamo più tempo e bisogna correre ai ripari.  Ecco perché la nostra necessità di scrivere un #ProgrammaAmbiente. Un programma che fin dai prossimi giorni porteremo in giro per l’Italia”.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

marzo: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031