Notizie in Controluce

Napolinscena “Antonio De Curtis in Arte Toto’”

 Ultime Notizie

Napolinscena “Antonio De Curtis in Arte Toto’”

Napolinscena “Antonio De Curtis in Arte Toto’”
aprile 28
16:10 2017

Le poesie/Ballate di Totò ritornano al Museum
con Pina Cipriani
per Napolinscena “Antonio De Curtis in Arte Toto’”
su musica di Franco Nico

al Museum Shop&Bar – domenica 30 Aprile Ore 21.00

Ingresso 10.00 euro

Ancora Toto’ e le sue poesie. Dopo il successo dello scorso appuntamento, si replica lo spettacolo dedicato ad Antonio De Curtis¸ il principe della risata, che nella veste meno nota di poeta rivela il suo lato intimo e delicato. Poesie d’amore (Ngiulina, Franca…) o poesie cariche di verità e significati morali ( Sarchiapone e Ludovico, E Pezziente, A Livella) riproposte nel concerto/spettacolo “NAPOLINSCENA – ANTONIO DE CURTIS IN ARTE TOTÒ” in programma domenica 30 aprile alle ore 21,00 al MUSEUM Shop&Bar, per ricordare il grande TOTO’ a 50 anni dalla sua scomparsa.
Poesie diventate ballate, interpretate dalla straordinaria voce di PINA CIPRIANI, storica grande interprete della canzone napoletana sulle musiche che furono appositamente realizzate nel 1981 dal maestro Franco Nico, e oggi rieseguite da Egidio Mastronimico al violino, Marco Gesualdi alla chitarra e Giacomo Pedicini al basso.
Lo spettacolo venne realizzato nel 1981, a quasi quindici anni dalla scomparsa di TOTO’ da Franco Nico e Pina Cipriani con la CPS e con il Teatro Sancarluccio per rendere omaggio alla figura del grande artista. Gli artisti organizzarono un Convegno dal titolo “Quale TOTO’ per gli anni ’80” che si tenne presso il Circolo della Stampa nel febbraio di quell’anno, affidato alla direzione di Valerio Caprara.
Il convegno vide la partecipazione di studiosi come Orio Caldiron, Goffredo Fofi, Mario Franco, Franco Carmelo Greco, e la presenza di Franca Faldini. Il convegno fu seguito dal debutto dello spettacolo/concerto “Antonio De Curtis in Arte Totò”. A completare lo spettacolo una selezione cinematografica a cura di Mario Franco, con scene di film all’epoca poco visti e di difficile reperibilità, in tema con le poesie/ballate.
Del Convegno non si riuscì a stampare gli atti, (tranne lo studio preparato dal Prof. Carmelo Greco che è stato edito anni dopo nel libretto del CD) ma lo spettacolo ha avuto circa cinquecento repliche a più riprese in Italia (Roma, Torino, Bari, Siena, Napoli) e partecipò nel 1986 al Festival del Cinema di La Rochelle che dedicava una retrospettiva su Totò a 19 anni dalla scomparsa, e ancora al Festival di Avignone e al Festival del Teatro Europeo di Grenoble.
Lo spettacolo divenne un disco di successo, stampato prima in vinile nel 1988 dalla Fonit Cetra e poi in CD dalla CPS. Nell’occasione verrà anche ristampato il Cd “Pina Cipriani Canta TOTO” a cura di AREA ARTE, Associazione culturale Mediterranea

Il concerto a cura dell’Associazione AREA ARTE, che organizza la rassegna “Convivio Armonico” in vari sezioni e luoghi tra i quali “Musica Nel Corpo di Napoli” presso il MUSEUM di Piazzetta Nilo, ed altri siti nel cuore del centro storico di Napoli.

Ingresso 30 aprile 10.00 euro ( biglietto comprensivo di degustazione)

PER INFO
Museum / Napoli
Centro storico (Largo Corpo di Napoli, 3)
389 11 94 169
www.museum-shop.it www.museum-shop.it
Area Arte Associazione
areaarte@lemusichedacamera – www.lemusichedacamera.it

PINA CIPRIANI ha una reputazione internazionale come cantante ed attrice per la sua unica cifra interpretativa e per il suo lavoro di recupero e diffusione della canzone napoletana antica e contemporanea. La sua attività artistica ha inizio negli anni settanta con il gruppo “Bentornato Mandolino”,fondato da Franco Nico e con gli arrangiamenti di Raimondo Di Sandro, diventato subito gruppo di riferimento in quegli anni per la riscoperta del mandolino e per una intrepretazione rigorosa del repertorio della canzone napoletana; con il gruppo compie numerose tourne ed incide per la Fonit Cetra. Nel ‘77 interpreta ed incide in prima esecuzione mondiale sempre per la Fonit la versione integrale di “Quando nascette Ninno” di S. Alfonso Maria de’ Liguori, interpretata anche nel 91 in Piazza del Plebiscito a Napoli alla presenza di Papa Wojtyla. Numerosi spettacoli la vedono protagonista della rinascita della Canzone Napoletana classica e per la costituzione di un nuovo repertorio contemporaneo, affiancando a questa il lavoro di ricerca sul repertorio dell’entroterra campano, ricordiamo “Antonio De Curtis in arte Totò”, “Il sud non è forse”, “RONA” , “Momenti, viaggio nei sentimenti’, “Tiempe Sciupate” con Enzo Moscato, lo storico “Rosa, Preta e Stella”, “MAMA”, “Cantami o Diva“, “Chesta è la Terra mia”, “La forza del dialetto”, “Song’s Eduardo”, “Chist’è nu filo d’erba e chill’è ‘o mare” fino al recente “Napolinscena”. Pina nella sua lunga carriera ha tenuto concerti in Italia, tra gli altri alla Biennale di Venezia, a Cagliari, a Torino, Siena, Brindisi, al Teatro Flaiano e al Parioli di Roma, al Festival Città Spettacolo di Benevento, al Teatro di Corte della Reggia di Caserta, al Festival delle Ville Vesuviane, ed all’estero, in Francia al Festival di La Rochelle, ad Avignone e al festival del Teatro Europeo di Grenoble, al Centre George Pompidou di Parigi per il Festival Quartier d’été, all’Istituto di Cultura Italiano di Parigi, in Svizzera in Germania in Turchia ed in Grecia all’Istituto di Cultura Italiano di Salonicco. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive, lo spettacolo “RONA” è stato registrato e teletrasmesso in quattro puntate da Rai Tre, mentre lo spettacolo “Tiempe Sciupate” con Enzo Moscato è stato registrato e trasmesso da Radio Tre. In campo cinematografico ha partecipato ai film “Libera” di Pappi Corsicato, “Baby Gang” Di Salvatore Piscicelli e “Il resto di niente” di Antonietta De Lillo. La sua discografia, edita da Fonit Cetra, Polo Sud e da CPS, vanta dieci Cd che sono vere e proprie incisioni di riferimento nell’interpretazione della canzone napoletana antica e contemporanea, dove Pina si esalta nelle interpretazioni del canzoniere composto per lei da Franco Nico. Per la produzione dei suoi spettacoli e CD ha collaborato con poeti e musicisti napoletani quali Salvatore Palomba, Franco Nico Giuseppe Liuccio, Daniele Sepe, Marcello Colasurdo, Piero De Asmundis, Paolo Raffone, Raimondo Di Sandro, Giacomo Pedicini. Nella sua lunga carriera, ad una intensa attività artistica Pina ha sempre affiancato la direzione del nucleo artistico ed organizzativo del Teatro Sancarluccio, storico spazio di sperimentazione e di nuova drammaturgia che ha sempre definito come la sua casa d’arte, dalla fondazione nel 1972 insieme a suo marito Franco Nico , compositore, cantautore e regista, al forzoso allontanamento nel 2013. Nel ’78 crea la Compagnia del Sancarluccio che da allora ha prodotto tutti i suoi spettacoli/concerti. Momenti importanti sono stati per Pina i concerti del dicembre 2007 e settembre 2008 a Casal di Principe suo paese natale, dove ha intonato, anche alla presenza del Cardinale Sepe presso lo stadio comunale nell’ottobre 2008, il brano “Per amore del mio popolo” il testo di Don Giuseppe Diana, al quale era legata da parentela, con musica di Franco Nico. Ai numerosi riconoscimenti collezionati nel corso della sua lunga carriera Pina ha aggiunto nel 2010 il prestigioso Premio “NIKE” per lo spettacolo “Cantami di Diva”, insignito da una giuria composta dai critici teatrali e musicali di tutte le testate giornalistiche napoletane, quale miglior spettacolo musicale della stagione teatrale 2009/10, sempre nel 2010 il Comune di S. Anastasia ha voluto rendere omaggio alla sua arte con un premio alla Carriera, per finire nel 2013 con l’assegnazione alla quinta edizione del Premio Landieri del Premio speciale alla Carriera attribuito “per una carriera straordinaria, per essere stata negli anni interprete e cantante, per il lavoro al Teatro Sancarluccio, per una vita dedicata al teatro”. Nel 2014 Pina ha festeggiato i 50 anni di carriera con un concerto/evento alla Domus Ars di Napoli circondata da molti degli storici musicisti che la hanno accompagnato in un eccezionale serata di musica. Nel marzo 2015 è stata insignita del premio “Eccellenze Casalesi” dall’amministrazione Comunale di Casal di Principe “Per aver dato lustro alla sua terra” .

________________________

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930