Notizie in Controluce

Ricordi, cronaca, poesie in dialetto monticiano

12,00

 

Titolo:      Ricordi, cronaca, poesie in dialetto monticiano
Autori:      Tarquinio Minotti
ISBN-10(13):      978-88-95736-18-1
Editore:      Edizioni Controluce
Data pubblicazione:      Dicembre 2012
Edizione:      I edizione
Numero di pagine:      160
Formato:      170 x 240
Collana:      Dialetti

 

Descrizione

 

Questa opera è un invito rivolto a tutti i Monticiani giovani ed anziani a scoprire o riscoprire il dialetto del nostro paese.
Chi ha avuto la fortuna di avere accanto i nonni durante la propria infanzia, di aver ascoltato i loro racconti, potrà ritrovare in queste pagine parole di “una volta”, storie di “una volta” e potrà quasi viverla direttamente grazie alle attente descrizioni che l’autore ci offre. Chi invece ha vissuto queste stesse storie potrà richiamarle alla memoria ricordando così particolari e piccoli episodi ormai dimenticati. Ancor più bello sarà leggere in monticiano, in dialetto; quella lingua che per molto tempo ha fatto sentire in imbarazzo le persone anziane, le persone meno istruite, perché era ritenuta il simbolo dell’ignoranza da coloro che si sentivano “dotti” e veniva così bandita da qualsiasi lingua orale o scritto che fosse. Soltanto più tardi, e forse troppo tardi, si è compresa la grandezza dei dialetti e quindi si tenta di farli rivivere. Quante volte abbiamo sentito raccontare del bombardamento del gennaio ’44 o come un tempo si faceva il pane in casa, cose che sembrano così inverosimili e lontane per noi che siamo cresciuti negli anni del boom economico, eppure la vita dei nostri nonni era proprio quella, piena di stenti e di fatiche, ma sicuramente più sincera e meno artefatta.
Il testo è diviso in diversi settori alcuni legati alle esperienze personali dell’autore, altri attraverso i ricordi sfociano in uno spaccato della vita quotidiana del nostro paese.
Interessanti sono i vari brani che descrivono i principali luoghi di incontro, i monumenti o i vicoli più remoti. Con immagini nitide e genuine ogni angolo del nostro paese appare riscoperto e nuovo, molti sono i dettagli che sfuggono al frettoloso sguardo del passante, ma che non sono sfuggiti all’attenzione dell’autore.
Anche i racconti di episodi strettamente personali sono interessanti, se non per il contenuto, sicuramente dal punto di vista linguistico, infatti, anche in questo caso, e principalmente su testi di poesia, l’autore sa ben destreggiarsi con “le parole del passato”.
… È un invito, abbiamo detto, è un invito a conoscere qualcosa in più di Monte Compatri, ci auguriamo che in molti vogliate accoglierlo.

Maria Rosaria Minotti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ricordi, cronaca, poesie in dialetto monticiano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

spazio degli sponsor