Notizie in Controluce

Test antidroga per le categorie a rischio

 Ultime Notizie
  • La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi Anche l’associazione “Vivere Impresa No Profit” di Albano Laziale parteciperà al convegno “La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi”,...
  • Conclusa la III edizione del festival molisano Conclusa la III edizione del festival molisano diretto da Alice Pasquini. Crescono a grandi numeri l’affluenza dei visitatori e le potenzialità di rilancio turistico ed economico del territorio Un’affluenza di...
  • Cerimonia nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma Roma, 12 giugno 2018 – Saranno uomini della cultura, dello spettacolo, delle istituzioni e della letteratura a ricevere, questa sera, nell’Aula Magna del rettorato della Sapienza Università di Roma, i...
  • CREDERE NEL PROPRIO FUTURO: TENACIA E IMPEGNO PREMIANO…   Un’adolescente piena di sogni e di sorrisi: già da bambina amava volare con la fantasia, s’impegnava seriamente sia sui banchi di scuola – ora liceale del Linguistico Joyce –...
  • VELLETRI – MUSEO “ GIGI e LUCIA MAGNI” Con il sostegno della famiglia Magni – dell’ Associazione Luigi e Lucia Magni – della famiglia De Angelis – dell’ Associazione Nazionale Costumisti e Scenografi – della compagnia del Teatro...
  • Matera, da vergogna a gloria Matera, da vergogna a gloria: la città di pietra diventa un acquerello sulle foto di Federico Scarchilli Nel suo ultimo progetto fotografico Federico Scarchilli trasforma Matera in un’opera a metà...

Test antidroga per le categorie a rischio

marzo 18
14:35 2011

Il capo del Dipartimento antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri Giovanni Serpelloni vuole ampliare l’attuale elenco delle categorie lavorative considerate “a rischio”, obbligate pertanto a periodici controlli sul consumo di alcol – come piloti di aerei, autisti di mezzi pubblici, lavoratori edili – integrandolo con altre non meno delicate e critiche, specialmente per quanto riguarda il rapporto diretto con l’utenza. Proprio per questo, anche se il provvedimento non è ancora operativo, anche medici, infermieri e ostetriche, dovranno sottoporsi a test anti-droga in quanto sempre a contatto con i pazienti. A queste categorie si sta pensando di aggiungere anche gli insegnanti. Ma mentre per alcune categorie, considerate maggiormente a rischio, tutti i lavoratori dovranno essere sottoposti a controlli periodici antidroga, per altre sarà sufficiente intervenire con i test solo per il 50% dei lavoratori. Gli insegnanti potrebbero rientrare in quest’ultima tipologia. La lista delle categorie a rischio che devono sottoporsi obbligatoriamente al test antidroga periodico risale al 2007; nell’accordo tra ministeri della Difesa, Salute, Interno e Trasporti, così come fu annunciato dal governo, dovevano essere inseriti anche medici, infermieri e ostetriche. Ma finora non si era dato corso alla decisione. I lavoratori che devono sottoporsi ai test antidroga sono principalmente quelli che svolgono funzioni per cui sono previsti seri rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute propria e di terzi, elencate nell’Intesa Stato – Regioni del 30 Ottobre 2007.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930