Notizie in Controluce

Tradizione, divertimento e cultura

 Ultime Notizie

Tradizione, divertimento e cultura

ottobre 14
22:00 2011

Venerdì 23 a Villa Bernabei si è svolto “Voglio vivere così … un giorno arabo”, omaggio alla cultura araba, in particolare del Marocco. Anche questo evento, promosso dalla Consulta Giovanile, è stato curatissimo e raffinato. Con originali scenografie è stata ricreata una ambientazione di piazza marocchina all’interno della quale si è vissuto un intero pomeriggio e sera accoccolati tra tappeti e cuscini per ascoltare poesie e brani della letteratura orientale, con una suggestiva rievocazione della storia de “Le mille e una notte”, in un sottofondo di melodie cullanti; nel giardino era stati posti stand che mostravano abbigliamento e strumenti, ed altri per apprendere i segreti e degustare gratuitamente la cucina tipica. A sera inoltrata gran finale con quattro belle fanciulle di una scuola di ballo che hanno eseguito una elegante versione della danza del ventre e l’esibizione straordinaria e coinvolgente dell’Orchestra della Scuola Popolare di Musica di Testaccio con un simbolico connubio tra musica etnica e popolare italiana; il pubblico, che affollava la ‘piazza’ ed i giardini, affascinato non si è accorto che la luna era alta. Poi, dal sabato pomeriggio, la festa classica con la città in fermento attraversata da gruppi folkloristici, locali e provenienti anche da Marche e Liguria, e dagli Sbandieratori e Musici di Velletri; il rullo ritmato dei tamburi si univa alla musica rock dei complessi che fiorivano in ogni angolo, ed i carri allegorici regalavano uva. A sera c’era spazio per la presentazione di libri e l’elezione delle Miss, di Velletri e dei Castelli Romani; ma intanto era aperto, in piazza Cairoli, il Salotto del Vino con numerosi stand per degustare i vini delle ormai rinomate aziende veliterne, e nella villa comunale si svolgevano tornei di scacchi e “Dama e Scacchi che si bevono”, e nei vicoli del quartiere medievale mostre e premi di pittura. Domenica mattina tutti in piedi e commossi quando la Banda della Polizia di Stato, a conclusione della sua esibizione, suona l’Inno d’Italia. Quindi ancora gruppi, carri, musiche, stornelli, animazione per bambini, uva e vino; nel pomeriggio Corsa delle Botti e Giostra della Quintana per disputare il XVI Palio delle Decarcie con i cavalieri in costume che difendono le sorti del loro Quartiere (vince Santa Maria). Infine, dopo decine di altre esibizioni e cortei storici delle tante associazioni locali che hanno egregiamente collaborato alla ricchezza e qualità del programma, spettacolo finale in Piazza con botti metaforici e soddisfazione alle stelle.

Articoli Simili

Archivio

Le Notizie per Data

giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930