Notizie in Controluce

VARIEGATO AL TEATRO CIVICO DI ROCCA DI PAPA

 Ultime Notizie

VARIEGATO AL TEATRO CIVICO DI ROCCA DI PAPA

VARIEGATO AL TEATRO CIVICO DI ROCCA DI PAPA
gennaio 08
00:39 2018
 Volata via la Befana dal  Teatro civico, per l’occasione trasformato in Rocca delle Favole e che ha visto la presenza di numerosi spettatori piccoli e grandi durante le vacanze natalizie, oggi sul palcoscenico riecheggiavano note e canti cari ai nostri nonni… .… A mezzanotte va, la ronda del piacere e nell’oscurità ognuno può godere… La voce della soprano Sara Cresta, il violino e la fisarmonica rispettivamente di Maria Letizia Beneduce e Fabiola Battaglini hanno avvolto tutti i presenti e alcune coppie del pubblico che si son fatte trascinare alla fine, in un tango travolgente ai piedi del palcoscenico del Teatro civico di Rocca di Papa: in scena Variegato, proposto e magistralmente interpretato con canto, recitazione e musica dal trio “ Le Capinere”. Tutta la rappresentazione svoltasi in una scenografia stile anni ’30/’40 del secolo scorso, ha ripercorso, partendo dalla famosa Parlami d’amore Mariù, un itinerario musicale prendendo a prestito i maggiori successi canori di quel periodo, arie e parole che sentivamo canticchiare da nonne romantiche e nonni nostalgici di appassionati baci e coinvolgenti valzer, legati al ricordo di emozionanti serenate che nella notte, sotto la finestra della bella, dichiaravano appassionato amore al suono di fisarmoniche, chitarre e mandolini. Ecco: l’amore, il tema trascinante e sempre attuale, quel motore che fa girare il mondo … e la testa, che nei baci appassionati e nelle caviglie appena scoperte travolgeva di ardente desiderio giovanotti d’altri tempi. Ricca e piacevole la varietà di colori, scene, abiti, musica, un recitato ch’è stato accompagnamento al canto e viceversa, mentre si susseguivano stati d’animo, luoghi, personaggi e arrangiamenti musicali. Bravissime le musiciste  e la cantante che hanno sottolineato con arie note e meno note, sfumate varietà sul tema dell’amore, mentre sullo schermo alle loro spalle frammenti cinematografici aiutavano la fantasia a calarsi in un tempo ch’è solo ricordo e tradizione del passato.
Umorismo, nostalgia, memorie, emozioni e sentimenti hanno accalorato il pubblico in sala che sottovoce cantava con le brave interpreti e che, al termine dello spettacolo ha chiesto e ottenuto il bis. Frammento d’amore anche questo: evviva il teatro!

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930