Notizie in Controluce

Villa Sora. La ricetta della pedagogia salesiana e l’eccellenza europea nello sport.

 Ultime Notizie
  • La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi Anche l’associazione “Vivere Impresa No Profit” di Albano Laziale parteciperà al convegno “La tutela dei diritti umani nelle aree di crisi”,...
  • Conclusa la III edizione del festival molisano Conclusa la III edizione del festival molisano diretto da Alice Pasquini. Crescono a grandi numeri l’affluenza dei visitatori e le potenzialità di rilancio turistico ed economico del territorio Un’affluenza di...
  • Cerimonia nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma Roma, 12 giugno 2018 – Saranno uomini della cultura, dello spettacolo, delle istituzioni e della letteratura a ricevere, questa sera, nell’Aula Magna del rettorato della Sapienza Università di Roma, i...
  • CREDERE NEL PROPRIO FUTURO: TENACIA E IMPEGNO PREMIANO…   Un’adolescente piena di sogni e di sorrisi: già da bambina amava volare con la fantasia, s’impegnava seriamente sia sui banchi di scuola – ora liceale del Linguistico Joyce –...
  • VELLETRI – MUSEO “ GIGI e LUCIA MAGNI” Con il sostegno della famiglia Magni – dell’ Associazione Luigi e Lucia Magni – della famiglia De Angelis – dell’ Associazione Nazionale Costumisti e Scenografi – della compagnia del Teatro...
  • Matera, da vergogna a gloria Matera, da vergogna a gloria: la città di pietra diventa un acquerello sulle foto di Federico Scarchilli Nel suo ultimo progetto fotografico Federico Scarchilli trasforma Matera in un’opera a metà...

Villa Sora. La ricetta della pedagogia salesiana e l’eccellenza europea nello sport.

Villa Sora. La ricetta della pedagogia salesiana e l’eccellenza europea nello sport.
marzo 02
22:05 2018

Umili e sempre con un basso profilo, animano gli ambienti della scuola e ogni giorno sorridono, condividono, faticano nello studio proprio come avrebbe voluto don Bosco. Sono gli atleti di Villa Sora e basterebbe quanto detto fin qui per essere orgogliosi di loro. All’improvviso invece li ritrovi sui giornali sportivi e sugli almanacchi a riempire i medaglieri dei loro rispettivi sport con un miracolo di tenacia, umiltà e voglia di fare inappagata anche dopo podi europei. “Professore posso allenarmi?” è quello che avrebbe chiesto Lorenzo Ottaviani il giorno dopo il suo rientro da Il  Cairo (giochi del Mediterraneo! 2^ posto sciabola nella categoria cadetti alla sua prima convocazione azzurra). Lorenzo è di nuovo in partenza per un’altra sfida (Russia, europei della sua categoria).

È una lunga scia quella seguita da questo ragazzo. La lista degli sportivi cresciuti a Villa Sora e diventati eccellenze assolute della scherma include anche un oro olimpico, Daniele Garozzo, che tra un esame di medicina e una pedana internazionale, torna spesso a scuola per vivere il clima della famiglia di don Bosco ed ispirare i più piccoli.

Non si può non nominare Andrea Aquili, Il maestro di sciabole da qualche anno nel giro della nazionale e della squadra olimpica, uomo e sportivo profondamente legato a Villa Sora.

Minimo comune denominatore, per tutti, il mix di umiltà, abnegazione e generosità respirato in famiglia e negli ambienti educativi salesiani. Stesso assunto vale per Giovanni Lerda del primo liceo economico che torna a casa con due splendide medaglie d’oro dalla Grecia

(Athens Challenge 2018 competizione europea di kickboxing).

Nella stessa competizione la strabiliante Francesca Ceci ha ottenuto ben cinque ori. La sua costanza non stupisce più amici ed educatori a Villa Sora, proprio come quella del fratello Alessandro (ex allievo) pluripremiato a livello internazionale nello stesso sport durante i suoi anni di studio. Due ragazzi dalle carriere scolastiche eccellenti e capaci di tenere insieme amore per lo studio e per lo sport. Si può parlare a lungo di nomi e vite ma non si può  concludere senza menzionare la Virtus Villa Sora, la società che si prende cura dei ragazzi sportivi partendo dalla dimensione del gioco, dell’educazione e dello stare insieme fino a scoprire i talenti assoluti. Dal nuoto al calcio femminile, dal calcio alla ginnastica per adulti e tante altre attività per gli alunni e per il terrorio. La pedagogia di don Bosco è al centro anche nello sport: condividere e lavorare, coinvolgere fino a rendere tutti protagonisti.

Dal cortile all’Europa e al mondo insomma, con la certezza di tornare sempre da una famiglia  che ama e supporta senza fare sconti al livello didattico.

La ricetta del successo dai salesiani è sempre la stessa da oltre un secolo, al di là delle persone: prendersi cura con amorevolezza di ogni talento affinché ogni ragazzo, col sorriso, riconosca il proprio come la vera vocazione della vita. Rendere semplice quel che semplice oggi non è: formare persone complete che riescano anche a eccellere, sempre con la consapevolezza che il senso di ogni dono o talento che risplende, può esser trovato soltanto nello spendersi per gli altri.

Tags

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930