Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Letture d’estate per piccoli e grandi: animali marini, la musica di John Coltrane e bambini e ambiente per la “Rigenerazione urbana” con Legambiente

Letture d’estate per piccoli e grandi: animali marini, la musica di John Coltrane e bambini e ambiente per la “Rigenerazione urbana” con Legambiente
Luglio 06
17:00 2024

Piccolo bestiario degli animali d’acqua… Testi di Paolo De Piazzi con le illustrazioni di Cecilia Ferri, edito 24 ORE Cultura KIDS 

In libreria per l’estate Piccolo bestiario degli animali d’acqua. Stranezze e curiosità del mondo acquatico  con i testi a cura di Paolo De Piazzi e le splendide illustrazioni di Cecilia Ferri, il primo volume di una nuova serie dedicata alle incredibili bizzarrie del mondo animale edita da 24 ORE Cultura Kids.  Si tratta di un libro di divulgazione scientifica pensato per i lettori più giovani (dagli 8 ai 10 anni) che vogliono approcciarsi alla diversità degli ambienti acquatici. Il volume si presenta come una rassegna di specie animali, divise tra invertebrati, anfibi e rettili, uccelli, pesci e mammiferi, osservate all’interno del loro habitat naturale. In questo viaggio tra fiumi, oceani e paludi, ogni specie – dalla più comune foca carnivora, al singolare calamaro vampiro – prende vita grazie alle ricche descrizioni del naturalista Paolo De Piazzi e alle illustrazioni di Cecilia Ferri. Ad accomunare le specie presentate è il forte legame con l’acqua, all’interno della quale trascorrono la totalità o gran parte della propria vita. La scelta di non limitarsi agli organismi prettamente acquatici è utile per fornire uno sguardo sull’incredibile diversità dei nostri ambienti, evidenziandone i punti di contatto e sensibilizzando i più piccoli alle loro fragilità. Inoltre, a sostegno dei giovani lettori, nell’ultima sezione del libro è presente anche un ampio glossario, utile a comprendere – grazie a spiegazioni semplici ma dettagliate – i termini scientifici usati nel testo. 

Paolo de Piazzi  – Naturalista per formazione, comunicatore per scelta. Negli anni ha compreso che per conciliare le sue passioni, la cultura e le parole, il lavoro perfetto è quello della divulgazione scientifica. Collabora da vent’anni con diverse Istituzioni museali milanesi, tra cui il Civico Museo di Storia Naturale, occupandosi di didattica e destreggiandosi tra natura, arte e cultura pop. 

Cecilia Ferri – Laureata al corso di Illustrazione e Fumetto presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove ha anche conseguito la laurea biennale nel corso di Illustrazione per l’Editoria. Negli anni ha partecipato a diverse mostre, tra le quali il Macmillan Prize a Londra e la Bologna Children’s Book Fair. Ha pubblicato diversi albi illustrati con importanti editori  

L’amore supremo di Reno Brandoni, ed. Le ruzzole: un Viaggio Mistico Attraverso la Musica di John Coltrane Presentazione di Paolo Fresu, illustrazioni di Chiara Di Vivona

«La musica di John Coltrane, sassofonista nero americano che ha illuminato il secolo scorso, è una invocazione al divino che travalica il sacro e abbraccia e accoglie tutte le religioni. A Love Supreme, opera discografica registrata nel 1964 con un quartetto stellare composto, oltre che dal leader, da McCoy Tyner, Jimmy Garrison e Elvin Jones, anela a connettere l’afflato creativo con il sovrumano, cosciente della inafferrabilità dell’arte e dell’apparente caducità della stessa. Ciò che interessa a noi non è il suo mito, ma piuttosto ciò che, con il suo sax, è riuscito a raccontare congiungendo la voce interiore dell’anima con l’universo e donandoci un lascito prezioso. Eredità che Reno Brandoni ha raccolto regalandoci un libro sublime che, ancora una volta, mette la musica al centro delle nostre vite con la complicità della parola che scava nella poetica coltraniana e specificatamente nell’atto creativo come viaggio meditativo e spirituale.

L’amore supremo è la naturale prosecuzione dei precedenti lavori dello scrittore e musicista siciliano innamorato della Sardegna. In esso si intrecciano storie umane e musicali per piccoli e grandi, che divengono porte per accedere al fantastico mondo dei suoni grazie alle voci plurali dei suoi protagonisti. Una opera necessaria e contemporanea, perché mai, come in questo momento, c’è bisogno di permeare la società e l’uomo che la compone con l’amore, unico e vero strumento capace di condurci verso la bellezza e verso quel dialogo che sembra mancare. » Paolo Fresu

L’amore supremo non è solo un racconto sulla creazione di un capolavoro musicale, ma un viaggio nell’anima di Coltrane, esplorando il profondo spirito mistico che pervade il suo lavoro. Attraverso una narrazione avvincente, l’autore racconta come Coltrane sia riuscito a trasformare la sua lotta contro l’alcolismo e la droga in un cammino di fede e redenzione, trovando nella spiritualità la forza per rinascere. Il libro offre uno sguardo intimo sulla genesi di “A Love Supreme”, un album che non è solo una pietra miliare nella storia del jazz, ma anche un inno alla ricerca interiore e alla potenza della fede. Brandoni, con la sua scrittura evocativa, porta i lettori nelle profondità delle battaglie personali di Coltrane, rivelando come la musica sia diventata il mezzo attraverso il quale l’artista ha trovato la pace e l’illuminazione. Il libro si ferma qui, prende vita anche sui palcoscenici teatrali, dove Reno Brandoni porta in scena uno spettacolo che unisce narrazione, musica e teatro, offrendo un’esperienza immersiva e toccante.

Reno Brandoni è un chitarrista e scrittore che ha alle spalle una lunga e importante carriera di collaborazioni con Stefan Grossman, John Renbourn, Duck Baker e Dave Van Rock. È attivo dagli anni ‘80 come musicista, pubblicando gli album Bluesando (1984), Zingarom (2005), Yelda (2006), Anema e Corde con Giorgio Cordini (2008) e Indifeso (2017), i manuali La chitarra di Giovanni Unterberger in tablatura, Chitarristi Italiani la loro musica le loro idee, Open Tuning Basics, Come suonare la chitarra fingerpicking, ed esibendosi nei più importanti teatri italiani. L’avventura come autore per ragazzi ha inizio nel 2017 con la pubblicazione per Edizioni Curci del libro Il Re del Blues, dedicato all’affascinante e misteriosa vita del bluesman Robert Johnson. L’anno successivo escono i libri La notte in cui inventarono il rock, incentrato sulla vita del noto chitarrista Jimi Hendrix, e Una classica serata jazz, un dialogo immaginario tra Fryderyk Chopin e Michel Petrucciani per un confronto tra musica classica e jazz. Nel 2020 pubblica L’ultimo viaggio di Billie, un viaggio appassionato negli abissi più profondi del blues, per raccontare la storia di una delle più grandi cantanti jazz di tutti i tempi: Billie Holiday. Per Curci firma anche Filastrocche per sentirsi grandi, un romanzo di formazione che comprende 9 filastrocche in musica, ascoltabili durante la lettura attraverso i QR code nascosti fra le pagine. Il testo contiene anche due brani, Il sole nasce per tutti e Filastrocca alla rovescia che vedono la partecipazione del trombettista Paolo Fresu. Nel 2021 esce, sempre per Curci Come una stella, libro ispirato alla vita di Lady Gaga, in cui tratta il tema del bullismo. Per “le ruzzole” pubblica i volumi per ragazzi Il polpo Pippo e Il ladro di Colli. Nel 2022 pubblica Paolino, libro illustrato dedicato Paolo Fresu e nel 2023 Schiavi per la musica, Le stelle si stanno spegnendo e Leggende della musica. Reno porta il suo lavoro in giro per spettacoli e laboratori rivolti a un pubblico di ogni età.

Per ulteriori informazioni sul libro e sulle date dello spettacolo teatrale, visitate il sito ufficiale:

https://www.renobrandoni.it

GENeraZioni capaci di rigenerazione, i bambini con Legambiente, un libro e un progetto

Il quartiere di Montespaccato a Roma si colora di futuro. Presentato a Roma il libro-racconto GENeraZioni capaci di rigenerazione nell’ambito del Progetto Lavori in corso, finanziato dall’Impresa sociale Con i Bambini tramite il Fondo per il contrasto alla povertà educativa

La bellezza è nelle mani delle ragazze e dei ragazzi, che nel corso degli ultimi quattro anni hanno riscoperto e rigenerato gli spazi del loro quartiere. È l’esperienza dei giovani del progetto Lavori in Corso – Adottiamo la città di Legambiente, finanziato dall’Impresa sociale Con i Bambini tramite il Fondo per il contrasto alla povertà educativa, che si è svolto in cinque città molto diverse tra loro per localizzazione, dimensione, popolazione, complessità e storia, ma allo stesso tempo con caratteri omogenei, legati ai disagi della vita nella periferia: Roma, Palermo, Pisa, Tolentino (MC), Sant’Arpino (CE). Un’iniziativa che ha visto il protagonismo di ragazzi e ragazze alla scoperta del territorio, attraverso la riappropriazione degli spazi urbani e di vita, la costruzione dei legami nella comunità e il rafforzamento delle competenze scientifiche e di cittadinanza. Di questa esperienza si è parlato a Roma presso la facoltà di ingegneria de La Sapienza in occasione dell’evento GENeraZioni capaci di rigenerazione, dove è stato presentato l’omonimo libro, che racconta metodi e risultati del progetto Lavori in Corso, descrivendo i processi di rigenerazione urbana, efficaci per costruire più opportunità e soluzioni educative. L’evento è stato di ricco di interventi e ospiti: Stefano Ciafani – Presidente di Legambiente, Vanessa Pallucchi – Vicepresidente di Legambiente, Nicola Corona – Project Manager di Legambiente, Carlo Patrizio – Dicea Sapienza Università di Roma, Elsa Fulgenzi – Anpas Lazio, Marilea Laviola – EuroUSC, Gabriele Levi – Disamis, Alessandro Martina – Coordinatore di attività istituzionali di Con i Bambini e referente del progetto, Daniela D’Alessandro – DICEA Sapienza Università di Roma, Rubina Pinto – Coordinamento nazionale giovani di Legambiente. Presenti anche Laura Baldassarre – Responsabile Advocacy Istituzionale UNICEF Italia e Giulio Cederna – Direttore generale della Fondazione Paolo Bulgari. Entrambe le realtà hanno lavorato ampiamente per combattere la povertà educativa in contesti urbani periferici. L’attività di rigenerazione a Roma nel quartiere di Montespaccato è stata progettata e realizzata con i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Comprensivo Via Cornelia 73: qui i giovani hanno scelto di dipingere un murale, pensato a partire dai disegni e dalle proposte fatte durante il laboratorio di rigenerazione e realizzato da loro stessi con il supporto dall’artista Sofia Bonelli, che ha fornito loro le nozioni necessarie. La rinascita, il ritorno alla luce dopo le tenebre, la speranza, sono stati i temi che i ragazzi hanno deciso di rappresentare. Sollecitati a individuare un luogo a cui si sentissero particolarmente legati per appartenenza e uso, con preferenza quasi unanime, i giovani hanno espresso il loro convergente parere sul locale Centro sportivo Don Pino Puglisi, oggi affidato all’ASP Asilo Savoia e di recente confiscato alle consorterie criminali del luogo. Scopo di questa Azienda Pubblica di Servizi alla Persona è quello di fare dello sport un veicolo per risollevare ragazze e ragazzi in difficoltà e che hanno abbandonato gli studi, ma, più in generale, di offrire al quartiere uno spazio aperto, curato, accogliente e gratuito. L’ASP Asilo Savoia si è anche dimostrato disponibile a collaborare per progetti futuri.

«Il progetto Lavori in Corso si configura in una visione più ampia, che deve indirizzare il futuro delle nostre città: – ha dichiarato Stefano Ciafani, Presidente di Legambiente – la rigenerazione urbana è una tappa fondamentale del cammino verso la transizione ecologica. Le periferie possono essere luoghi radicali di possibilità, zone di creatività e rigenerazione. È auspicabile che i giovani, provenienti da questi luoghi, prendano consapevolezza delle realtà in cui vivono: proprio da qui, a partire dal lavoro con le nuove generazioni, è possibile creare spazi capaci di offrirci l’opportunità di una prospettiva radicale da cui guardare, immaginare e costruire alternative per un modo migliore di abitare i territori urbani. Risulta anche necessaria una semplificazione degli interventi di rigenerazione urbana, attraverso modifiche alle norme vigenti che consentano ai Comuni di individuare aree dove realizzare interventi coordinati di riqualificazione degli spazi pubblici e privati».

Lavori in Corso – adottiamo la città è un progetto selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile in Italia. Nasce per contrastare il fenomeno della povertà educativa dei minori tra i 9 e i 14 anni che vivono in contesti territoriali complessi per assenza o difficoltà ad accedere ad opportunità e spazi educativi e sociali pubblici. Soggetto responsabile: Legambiente Onlus – Partnenariato: Comitato regionale Anpas Lazio, Sapienza Università di Roma, Disamis srl, EuroUSC Italia Srl, Comune di Palermo, Comune di Pisa, Comune di Sant’Arpino (CE), Comune di Tolentino, Istituto comprensivo G.Lucatelli (Tolentino), Istituto Comprensivo Gamerra (Pisa), Istituto Comprensivo Cornelia 73 (Roma), Istituto Comprensivo Rocco Cav. CinqueGrana (Sant’Arpino), Centro diaconale “La Noce” (Palermo).

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”