Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

IL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI ALBANO LAZIALE

IL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI ALBANO LAZIALE
Novembre 19
10:06 2021

Come gestisce il Comune di Albano Laziale il proprio patrimonio immobiliare? Si può tentare di dare una risposta, almeno in parte, a questa legittima domanda esaminando alcune questioni.

Nell’edificio di Palazzo Savelli vi sono due locali; uno che dà sul Corso Matteotti ed era occupato fino ad oltre un anno fa dallo storico negozio di ferramenta di Barchiesi, e un altro che è stato la sede del Partito Comunista Italiano e dei suoi successori. Questi due locali sono inutilizzati da mesi e mesi e quindi non generano più un introito per il Comune. Date le loro caratteristiche, potrebbero essere impiegati per fini sociali, come sede di associazioni, iniziative culturali, oppure essere trasformati in uffici del Comune. Su questo argomento non si conoscono piani, progetti, iniziative intraprese.

Durante la campagna elettorale il candidato alla carica di sindaco ha molto insistito sulla costruzione dell’impianto del riuso. Ottima idea, visto che è essenziale recuperare pezzi di apparecchiature, strumenti elettrici, elettrodomestici…, in un contesto di economia circolare e di abbattimento degli sprechi. A che punto siamo? Il Comune ha deciso che era meglio acquistare un terreno a Fosso Secco e costruirvi un manufatto, piuttosto che utilizzare uno dei tanti capannoni industriali vuoti, pronti all’uso, disponibili nell’area artigianale. Per realizzare l’opera sarà necessario sistemare il terreno, progettare il manufatto, realizzarlo: ciò comporta gravosi costi e un tempo molto lungo. Finora, anche in questo caso tutto tace.

Il Comune detiene un notevole patrimonio, parte del quale è costituito da lasciti dei cittadini donati nel corso dei decenni. Qualche tempo fa vi è stata una riunione di condominio di uno stabile in cui il Comune detiene una proprietà immobiliare e, come avvenuto in tutti i precedenti casi, il rappresentante dell’amministrazione comunale non si è presentato. E’ noto che questa è la prassi adottata dal Comune per tutti i condominii. Questo stato di cose è stato segnalato al sindaco, ma la segnalazione non ha ricevuto risposta. Siamo di fronte dunque ad un esempio di mancato rispetto della legislazione relativa al buon andamento della pubblica amministrazione: il proprietario-Comune non cura adeguatamente i propri interessi (che sono gli interessi dei cittadini), non esercita il diritto/dovere di condomino, viene a trovarsi inevitabilmente di fronte a spese approvate in sua assenza, non previste nel bilancio comunale.

Il tema della gestione del patrimonio del Comune, tema la cui responsabilità è in capo al sindaco non essendoci un assessore addetto (va ricordato che ad Albano mancano anche gli assessori al bilancio e ai servizi sociali), merita un’ampia e documentata discussione tra l’amministrazione comunale ed i cittadini. Lo Statuto del Comune prevede vari strumenti di partecipazione popolare: uno di questi è il consiglio comunale aperto. Sta all’amministrazione convocarlo dopo, naturalmente, aver messo a disposizione tutte le informazioni rilevanti.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Novembre: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”