Notizie in Controluce

Spiagge: Verdi, solito e insopportabile attacco alla legalità

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Spiagge: Verdi, solito e insopportabile attacco alla legalità

Dicembre 17
22:13 2015

“L’emendamento alla legge di Stabilità per sospendere le revoche delle concessioni agli stabilimenti balneari che non pagano il canone allo Stato è il solito e insopportabile attacco alla legalità”. Lo dichiara Angelo Bonelli dei Verdi che aggiunge: “L’emendamento per le sanatorie delle spiagge è il sintomo di una forte allergia alle regole che sta proliferando in Parlamento e che mette in pericolo il diritto al mare che è un bene comune da tutelare”.

“Il governo deve intervenire immediatamente per bloccare quest’ingiustizia che rappresenta l’ennesimo schiaffo ai cittadini che non solo vedono premiati coloro che non pagano i canoni demaniali ma che dovranno continuare a sorbirsi, al posto del lungomare a cui avrebbero diritto, il lungomuro, a cominciare dal litorale romano, dove il mare è ostaggio del cemento”, conclude Bonelli.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento