Notizie in Controluce

Chi è don Aniello?

 Ultime Notizie

Chi è don Aniello?

08 Febbraio
21:05 2016

Giovedì (e non venerdì come in genere, per gli altri incontri) 18 febbraio 2016 alle ore 18,15, il gruppo “Insieme” ha organizzato il suo 11° incontro ad integrazione per precedente sul tema “Mafia”.  Il giornalista di TV2000, Luca Salici, intervisterà don Aniello Manganiello. Perché proprio don Aniello? La risposta e molto semplice basta vedere il suo comportamento a Scampia, quartiere nella periferia nord di Napoli, dove è stato parroco per 16 anni, una località tristemente famosa per fatti di mafia o Camorra.

“… Sedici anni durante i quali ha combattuto la criminalità organizzata, strappando alla manovalanza della camorra tantissimi giovani, criticando apertamente l’ipocrisia e la superstizione degli affiliati che ostentano case piene di immagini sacre e rifiutandosi persino di dare la comunione ai camorristi e di battezzare i loro figli.

Don Manganiello per questo ha subìto pesanti minacce (soprattutto quando accompagnò una troupe televisiva nei luoghi dello spaccio), ma nonostante gli enormi ostacoli – anche da parte della politica locale – è riuscito a compiere un vero e proprio ‘miracolo’: accendere una luce di legalità e di speranza per il futuro nei bambini e nei ragazzi che vivono in quello che è considerato il quartier generale della camorra. Tra i tanti giovani che Don Manganiello ha strappato alla criminalità, ci sono l’ex boss Tonino Torre, che oggi vive di lavori onesti, e Davide Cerullo, ex pusher del clan Di Lauro, che ora è padre di famiglia, scrive libri e gira l’Italia parlando di legalità.

Eppure, il 10 ottobre 2010 – malgrado le raccolte di firme, le fiaccolate e le petizioni organizzate dai residenti di Scampia – Don Manganiello celebra la sua ultima Messa nel quartiere e viene trasferito per “motivi di avvicendamento” a San Giuseppe al Trionfale, una delle parrocchie più borghesi e “tranquille” di Roma. “Sono un religioso dell’Opera Don Guanella e, come tale, devo seguire le regole interne della Congregazione religiosa, che stabiliscono che un sacerdote non debba stare troppo tempo in un posto”, aveva commentato all’epoca Don Manganiello … .”

Da “Vangelo e lavoro contro crisi e camorra: Don Aniello Manganiello a Scampia” 13 marzo 2014 di Laura Pavesi

L’incontro come sempre è aperto a tutti. Grazie

Antonio Liberati

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento