Notizie in Controluce

Approvato dal Consiglio il rendiconto finanziario 2009

 Ultime Notizie

Approvato dal Consiglio il rendiconto finanziario 2009

15 Luglio
08:05 2010

Sono pari a circa sei milioni e mezzo di euro in meno, i residui passivi e attivi presenti nel rendiconto finanziario per l’esercizio 2009 che, sottoposto all’attenzione del Consiglio Comunale nel corso dell’ultima
riunione del 30 giugno scorso, ha ottenuto l’ approvazione. «La positiva gestione dei residui è il vero risultato economico di questa Amministrazione – commenta Marco Ottaviani, assessore al bilancio – un dato nettamente positivo riscontrabile solo in pochissimi altri Enti, a dimostrazione di come il Comune di Marino, da quattro anni, operi in funzione di una responsabile quotidiana azione di monitoraggio della cassa e di razionalizzazione delle risorse e della spesa».

«Una politica contabile-amministrativa forte e decisa mirata al risanamento dei conti pubblici – continua il responsabile del settore economico finanziario di Palazzo Colonna – grazie alla quale si è potuto accertare ed incassare crediti sull’orlo dell’inesigibilità ed estinguere debiti presenti da tempo».

Estrema cautela, parsimonia e certezza nella gestione del denaro pubblico, sia in entrata che in uscita. Questo il criterio che, ribadisce Ottaviani, Il Comune di Marino ha adottato fin dall’insediamento del sindaco Adriano Palozzi.

Denota la serietà con la quale l’Amministrazione si è posta – fa sapere – soprattutto in funzione del patto di stabilità imposto dal Governo agli Enti locali che ha inciso non poco su programmazione e politiche di
sviluppo.

«Le nostre condizioni finanziarie – afferma ancora – impongono una politica di bilancio rigorosa che, tuttavia, ha sortito esiti positivi come l’inserimento del nostro Comune fra i trenta più virtuosi in Italia. Un risultato – chiosa – che non credo molte altre Amministrazioni vicine, in condizioni strutturali deficitarie, possono vantare».

«In questo scenario – sottolinea il Sindaco Adriano Palozzi – siamo nonostante tutto riusciti a mantenere gli obiettivi che ci eravamo dati. A vantaggio della nostra comunità. Tra questi – va avanti – la tanto attesa definizione della proprietà degli immobili di via Monsignor Grassi che, nell’ottica di una politica comunale di dismissione dei beni non più utili ai fini istituzionali, vede attivata una procedura di venduta degli stessi agli inquilini. Dall’operazione finanziaria – informa – importanti risorse, in grado di sanare situazioni e contenziosi in attesa di definizione. Come quella relativa al parcheggio di piazzale degli Eroi, una questione affrontata con coraggio e determinazione nei primi anni di mandato che, definita con il pagamento immediato di 5milioni di euro alla società Condotte per la chiusura del contenzioso, ha prodotto il rientro in proprietà dell’area con oltre 200 nuovi parcheggi presto a disposizione della Città. Dopo venti anni di rimandi e carte bollate. ».

Articoli Simili