Notizie in Controluce

Ariccia: incontro con il giornalista Paolo Rumiz

 Ultime Notizie

Ariccia: incontro con il giornalista Paolo Rumiz

Ariccia: incontro con il giornalista Paolo Rumiz
Settembre 14
07:29 2016

Ariccia: incontro con il giornalista Paolo Rumiz e presentazione del libro ‘APPIA’ mercoledì 21 settembre 2016
Il noto giornalista di La Repubblica Paolo Rumiz, autore di numerosi romanzi e coautore della mostra fotografica “L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi”, attualmente esposta presso l’Auditorium Parco della Musica, torna ad Ariccia un anno dopo, il 21 settembre 2016 alle ore 18.00 presso la prestigiosa sede di Palazzo Chigi, per presentare il suo nuovo volume “APPIA” edito dalla Feltrinelli e dedicato alla Regina Viarum, la prima via della nostra storia.
Nell’estate dello scorso anno il giornalista la percorse a piedi raccontando sul più importante quotidiano italiano e negli incontri pubblici promossi lungo il tracciato, tra cui quello di Ariccia, l’intero viaggio condiviso con un gruppo di amici, riscuotendo un notevole successo. L’antica Aricia ospitava nella valle, dove scorre l’Appia Antica, la prima stazione per il cambio dei cavalli per chi proveniva da Roma. Qui, al XVI miglio, gli archeologi Maria Cristina Vincenti e Alberto Silvestri da anni si stanno dedicando al recupero e valorizzazione del tratto aricino. “L’Appia Antica è il nostro obiettivo. Da dodici anni a questa parte ci stiamo occupando del recupero e valorizzazione della Via Appia ad Ariccia – riferisce Maria Cristina Vincenti – e quando iniziammo a parlarne, nessuno o quasi sapeva esattamente dove fosse l’Appia nel nostro territorio”. Il ritorno del giornalista sprona il progetto dei due archeologi che è quello di valorizzare i siti archeologici dislocati lungo l’arteria in modo da creare un prolungamento del Parco dell’Appia Antica di Roma sino ai Castelli Romani.
Oggi Paolo Rumiz nel suo libro ci invita a seguire l’intero tracciato con l’immaginazione lungo la via nell’anno giubilare restituendoci l’itinerario dopo oltre un secolo di abbandono. E nei suoi scritti le riflessioni non mancano di certo. Da Orazio ad Antonio Cederna, primo difensore della Via Appia dalle speculazioni edilizie, ed oggi con Rumiz, sino al varo del progetto del Mibact “Il Cammino dell’Appia Regina Viarum” e alla grande manifestazione “Appia Day” promossa dalle associazioni della città metropolitana di Roma Capitale l’8 maggio scorso, assistiamo ad una riconquista dell’Appia Antica e dell’Italia autentica e nascosta superando svincoli, guardrail, sentieri perduti, speculazioni edilizie, pale eoliche, affrontando la verità spesso scomoda dei luoghi. Ha scritto il New York Times dell’opera di Rumiz che “È nei villaggi più remoti, tra i laghi e i boschi, in mezzo alla gente comune, che la vera vita delle nazioni rivela la sua trama di colori.” Il volume oltre al racconto è arricchito dalle mappe di Riccardo Carnovalini che ha ricostruito tutto l’itinerario attraverso i percorsi a piedi, la cartografia e le foto aree. L’incontro con il giornalista Paolo Rumiz, nato con il concorso della casa Editrice Feltrinelli, è organizzato dalla sede Archeoclub Aricino-Nemorense in collaborazione con il Comune di Ariccia. In occasione dell’incontro sarà possibile acquistare il volume.

Ingresso libero.

Per informazioni e contatti: archeoclubaricia@alice.it; cell. 3883636502.

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento