Notizie in Controluce

Arte. E’ di Filippo Rusuti il Cristo scoperto in Campidoglio

 Ultime Notizie

Arte. E’ di Filippo Rusuti il Cristo scoperto in Campidoglio

giugno 17
17:30 2010

Secondo Claudio Parisi Presicce, direttore dei Musei capitolini, “Gli affreschi sono da datarsi forse agli anni Venti-Trenta del Trecento”. Alcuni storici dell’arte ritengono che l’opera possa essere attribuita alla bottega dal grande Pietro Cavallini. E’ di opinione diversa Alfred Breitman, artista e studioso del Gruppo Watching The Sky: “Si tratta di un dipinto di notevole qualità,” commenta, “che suscita ammirazione nonostante le lacune, l’ultima delle quali opera di un muratore addetto a lavori di ristrutturazione, che nel primo Novecento cancellò la parte superiore del volto di Gesù. Si è parlato del Cavallini, ma il trittico presenta ancora gli stilemi del bizantino, da cui il maestro si allontanò, optando per una pittura naturalista. Lo stile e il soggetto, invece, sono tipici di Filippo Rusuti, autore di un Cristo trionfante molto simile a questo, che si trova nella basilica romana di Santa Maria Maggiore ed è firmato, dunque di attribuzione certa”. A questo punto Breitman si concentra su un altro particolare del trittico: lo stemma nobiliare che si trova accanto al ritratto di San Pietro: “E’ una colonna,” spiega, “ovvero lo stemma della famiglia Colonna. Il fatto che sia accostato a san Pietro non è casuale, ma indica il mecenate che commissionò l’opera. Si tratta del cardinale Pietro Colonna. Questa deduzione ci consente di datare l’opera con precisione: non il Trecento, ma un po’ prima, fra il 1288 e il 1297, periodo in cui Pietro fu cardinale a Roma. Nel 1297 venne deposto da papa Bonifacio VIII, mentre nel 1306 fu ancora cardinale, ma ad Avignone”. Breitman descrive il trittico con l’entusiasmo di chi ama profondamente l’arte. Non a caso il suo gruppo si è distinto in passato per il recupero di opere perdute o dimenticate. “Il trittico del Campidoglio,” conclude, “arricchisce il patrimonio artistico della città di Roma e restituisce alla Storia dell’Arte una pagina importante, perché sono pochissimi i dipinti conosciuti di Filippo Rusuti, uno dei più grandi maestri della Scuola Romana e di tutta l’arte del Medioevo”.

Nelle foto, il Cristo trionfante del campidoglio e il mosaico di Filippo Rusuti in Santa Maria Maggiore

Articoli Simili