Notizie in Controluce

ARVAS, sono venti i nuovi diplomati volontari Che arricchiranno l’organico dei gol 16 e 49

 Ultime Notizie

ARVAS, sono venti i nuovi diplomati volontari Che arricchiranno l’organico dei gol 16 e 49

04 Aprile
15:31 2013

E’ sulla base di questo principio che i venti nuovi diplomati volontari dell’Arvas hanno iniziato recentemente ad operare.
Attestato di idoneità alla mano, ottenuto grazie ad un percorso formativo in area psicologico-umanistica e medico-tecnica promosso dall’Associazione Regionale Volontari Assistenza Sanitaria presso la Divisione INI di Grottaferrata e concluso alla fine del marzo scorso, vanno a rafforzare l’organico del Gruppo Operativo Locale Arvas 49 Marino, guidato da Marina Oggioni e del GOL 16 INI Grottaferrata, coordinato da Maria Rita Fazzini, presenti presso l’ospedale San Giuseppe di Marino e l’INI di Grottaferrata.

A complimentarsi con loro il direttore sanitario del San Giuseppe di Marino dottor Michele Di Paolo insieme a quello dell’INI Grottaferrata, dottor Giuseppe Pulvirenti, che hanno espresso parole di apprezzamento per l’importante contributo che recheranno alla comunità.

«Nella consapevolezza che la preparazione non si improvvisa – hanno detto i coordinatori delle strutture sanitarie di Marino e Grottaferrata ai neo diplomati – apprezzabile è la vostra volontà di passare attraverso un percorso formativo per entrare a far parte di un organismo, come quello dell’Arvas, che crede nel valore del bene dato agli altri. Donando, anche con un semplice sorriso, molto di voi stessi, con continuità, per aiutare chi soffre a dare un senso il momento che sta vivendo».

Patrocinato dai comuni di Marino e Grottaferrata, il percorso formativo ha visto la partecipazione del presidente dell’Arvas Silvio Roscioli che ha sottolineato come le persone seguite dagli operatori dell’associazione siano affidate alla loro sensibilità unita alla volontà di essere presenti e accoglienti in un particolare momento di difficoltà di vita. «Ognuno di voi ha fatto questa scelta in forza di una motivazione – ha detto – la risposta ad una profondità di valori personali che rendono il vostro contributo unico».

Di valore del contributo da parte dei volontari, preziosità che nasce da salde radici comportamentali nella famiglia, nel lavoro e nella società ha parlato invece l’assessore ai Servizi Sociali Remo Pisani che, portando ai nuovi diplomati il saluto del sindaco Adriano Palozzi, ha sottolineato come anche solo stando vicino, con un sorriso, a chi ha bisogno di una parola di conforto, rassicurandolo, guardandolo negli occhi, stringendogli le mani, si concretizzi il senso di sicurezza, fedeltà e continuità che un volontario deve saper dare. In un continuo percorso di ricerca finalizzato alla trasformazione dell’impegno in vera e propria missione.

«Siamo sicuri – ha detto Pisani ringraziando i direttori sanitari Di Paolo e Pulvirenti e i medici docenti per il sostegno e il contributo prestati agli aspiranti volontari nel percorso di formazione – che arricchirete l’associazione delle vostre esperienze e della vostra umanità. In un momento in cui il sistema economico generale è in difficoltà – ha aggiunto – fondamentale è la vostra azione di supporto sanitario. A voi il mio grazie, unitamente a quello del primo cittadino e della comunità marinese, per l’impegno, la solidarietà e la speranza che ogni giorno regalate a tante persone, anche facendovi carico della loro sofferenza».

Marino, 4 aprile 2013

Condividi

Articoli Simili