Notizie in Controluce

Avviato l’iter per l’acquisizione al patrimonio comunale di un immobile a Molara

 Ultime Notizie

Avviato l’iter per l’acquisizione al patrimonio comunale di un immobile a Molara

Febbraio 19
09:56 2014

 

Il Consiglio Comunale di Martedì 18 Febbraio ha ottenuto il parere favorevole per il trasferimento definitivo non oneroso di un bene appartenente allo Stato situato nel territorio del Comune di Monte Compatri, precisamente nella frazione di Molara.
Si tratta di tutte le pertinenze, accessori, oneri e pesi esistenti dell’ex Ministero dei Trasporti – parte della part. 29, sito in Monte Compatri (Rm), individuato al N.C.T. al Fg. 28, Part. 51,53,50,52 – e del terreno Adiacente all’ex Ministero dei Trasporti – parte della part. 29, sito in Monte Compatri (Rm), individuato al N.C.T. al Fg. 29 Part 29 (intera particella) e Part. N.28.

“Il trasferimento non oneroso al Comune di Monte Compatri dell’immobile e del terreno in argomento – spiega il primo cittadino Marco De Carolis. – costituisce una rilevante occasione e opportunità di accrescimento del patrimonio comunale, di riqualificazione e recupero patrimoniale e manutentivo e di valorizzazione del bene in sé e delle sue pertinenze”.

All’interno dell’immobile, per cui è stato avviato l’iter per l’acquisizione al patrimonio comunale, vi prendeva posto il “Laboratorio Funiviario per esperienze funi metalliche” e ancora oggi si può trovare tutta la strumentazione e l’arredamento tipico degli anni ’90, anni nei quali il Ministero dei Trasporti decise di chiudere la struttura.

“Non sappiamo ancora quale possa essere la destinazione futura di questa area – aggiunge e conclude il Sindaco. – Ma dobbiamo sicuramente considerare quanto possa essere importante per l’intero territorio di Monte Compatri e dei Comuni limitrofi, oltreché in particolare dell’abitato di Molara, la possibilità di sfruttare al meglio un’opportunità del genere. Desidero ringraziare il lavoro che l’Agenzia del Demanio, nella persona del Direttore generale dott. Stefano Scalera, ha portato avanti con la massima professionalità per l’avvio e la fine positiva del procedimento”.

Il Comune di Monte Compatri è il secondo Ente in Italia a ricevere un esito positivo di un trasferimento non oneroso di un bene di proprietà dello Stato. Il procedimento è stato possibile grazie alla disciplina prevista dall’art. 56 bis del D.L. 21/06/2013 n°69, convertito in legge con modificazioni della Legge del 09/08/13 n°98 (in relazione al cosiddetto “federalismo demaniale”) che ha ridefinito le modalità per il trasferimento in proprietà agli Enti territoriali e dei beni appartenenti allo Stato situati nel territorio di un Ente.

Condividi

Articoli Simili