Notizie in Controluce

B1F: Giò Volley che colpo, torna Viviana Corvese

 Ultime Notizie

B1F: Giò Volley che colpo, torna Viviana Corvese

B1F: Giò Volley che colpo, torna Viviana Corvese
Agosto 01
20:46 2016

Non c’è due senza tre. Così dopo due bellissime esperienze non poteva mancare la terza. Viviana Corvese, centrale, classe 1978, nata a Frascati, 187 cm, è il primo colpo di mercato della Giò Volley Aprilia. Si tratta di un gradito ritorno quello di Corvese che già aveva vestito la maglia della Giò Volley in due circostanze. “Siamo molto felici di questo ritorno – afferma il vice presidente Fabrizio Aversa -, stavamo seguendoViviana da diverso tempo, alla fine ci siamo incontrati di nuovo. Si tratta di un acquisto importante in un ruolo chiave e delicato. Confidiamo nella sua esperienza e professionalità”. Un passato a grandi livelli quello di Corvese che ha vestito per quattro stagioni la maglia della Roma Pallavolo in A2, poi tre anni bellissimi a Chieri, dove ha conquistato la promozione in A1, disputando poi l’anno seguente il massimo campionato. Altra stagione positiva a Pavia, sempre in A2, prima di sbarcare ad Aprilia. Lo scorso anno con il Volley Group ha conquistato la promozione in serie B1. “Sono tornata a casa, in un ambiente che conosco molto bene – afferma proprio la stessa giocatrice -, dalla società al tecnico per passare a tutto lo staff. Sono davvero contenta di aver fatto questa scelta. So che ci sarà da lavorare tanto, ma non mi tirerò indietro, questa è una realtà bellissima che ha voglia di fare e di crescere molto, mi sembra una piccola Chieri che passo dopo passo è arrivata in alto. Ho notato una bella mentalità e soprattutto organizzazione, ora starà a noi dimostrare sul campo. La squadra è buona, i presupposti per fare bene ci sono, la tifoseria è molto calda e ti trascina, un bel valore aggiunto”. In tribuna quest’anno ci sarà un tifoso in più, il suo bimbo.

 

Ufficio Stampa

Giò Volley Aprilia

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento