Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Bioregolatori della frutta, FEM organizza il 14° congresso internazionale ISHS

Bioregolatori della frutta, FEM organizza il 14° congresso internazionale ISHS
Febbraio 14
12:06 2022

San Michele all’Adige, lunedì 14 febbraio 2022
Sotto l’egida dell’International Society for Horticultural Science FEM organizza il simposio che
vedrà confrontarsi 40 esperti di 16 paesi sulle molecole che influenzano lo sviluppo e la fisiologia
delle piante
Bioregolatori della frutta, FEM organizza il 14° congresso internazionale ISHS
E’ la Fondazione Edmund Mach ad organizzare il 14° Simposio Internazionale ISHS sui
bioregolatori in frutticoltura che si terrà in modalità digitale a partire dal 16 febbraio.
Grazie all’esperienza maturata nei decenni in questo ambito scientifico il Centro Ricerca e
Innovazione è stato scelto dall’International Society for Horticultural Science (ISHS),
società scientifica internazionale di riferimento per la ricerca, educazione e attività
industriale in orticoltura, come sede ideale per questo evento di importanza globale che si
svolge ogni quattro anni.
Il ruolo ed il meccanismo di azione dei bioregolatori ovvero le molecole sottese alle dinamiche
genetiche e fisiologiche che regolano lo sviluppo della pianta, la produzione e la qualità dei frutti,
rappresentano un tema di forte interesse sia per il mondo produttivo che per la comunità
scientifica. Su questo argomento la Fondazione Edmund Mach ha una tradizione di studi
decennale che, durante il Simposio, condividerà con una comunità internazionale rappresentata
da una quarantina di scienziati, tecnici, imprenditori e operatori provenienti da 16 paesi, come
Stati Uniti, Sudamerica, Giappone, Sud Africa, Medio Oriente e vari Paesi europei tra cui Italia,
Francia, Spagna, Regno Unito e Paesi dell’Est. L’evento si svolgerà in modalità integralmente
digitale nell’arco di due mesi (16 febbraio – 16 aprile), periodo nel quale tutti i partecipanti
avranno accesso continuo a tutti i materiali condivisi sulla piattaforma che lo ospita. Dal 21 al 24
febbraio, gli iscritti al convegno avranno la possibilità di partecipare in modalità interattiva a tavoli
di discussione sulle varie tematiche presentate durante il convegno e inerenti la produzione
frutticola, in particolare modo come i bioregolatori possono svolgere un ruolo determinante nel
controllo dei meccanismi fisiologici delle piante, come crescita vegetativa, dormienza, fioritura e
fruttificazione, regolazione della maturazione, oltre che alla qualità, la conservazione post-raccolta e le innovazioni tecnologiche
Grazie alla partnership con importanti riviste scientifiche di settore e case editrici, il Simposio
metterà a disposizione diversi riconoscimenti per premiare i migliori contributi video e poster
presentati da giovani ricercatori. L’ISHS ha da sempre promosso le giovani eccellenze, per lo
sviluppo e l’innovazione nel settore delle produzioni orto-frutticole, in particolare adesso, dove le
nuove generazioni di tecnici e ricercatori saranno chiamati allo sviluppo di nuove strategie e
soluzioni per affrontare le sfide del prossimo futuro, garantendo la massima qualità in un
momento di forte transizione ecologia e cambiamento climatico. L’International Society for
Horticultural Science (ISHS) rappresenta la principale organizzazione indipendente al mondo di
scienziati il cui scopo è quello di promuovere e incoraggiare la ricerca e la formazione in tutti i
settori della scienza orto-frutticola, facilitando la cooperazione ed il trasferimento di conoscenze
su scala globale attraverso pubblicazioni, simposi e congressi in tutto il mondo.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”