Notizie in Controluce

“Boccali: inspiegabile la pioggia di bollettini per il pagamento dell’Ici “

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

“Boccali: inspiegabile la pioggia di bollettini per il pagamento dell’Ici “

Maggio 27
15:58 2010

– ha dichiarato il Consigliere comunale del Pdl, Avv. Ivan Boccali – “E’ stata grande, quindi, la sorpresa di quanti si sono visti recapitare a casa la classica lettera, con tanto di bollettino prestampato allegato, con la quale il Comune era solito, in passato, invitare i contribuenti a versare l’ICI. Solo dopo un’attenta lettura si è giunti a comprendere che i destinatari del sollecito erano esclusivamente coloro i quali avessero subito, nel corso dell’anno, variazioni nella condizione di proprietari tali da rendere necessario il pagamento dell’ICI stessa. Insomma una gran confusione che ha creato lo sconcerto nei cittadini, costringendo l’Amministrazione ad intervenire a più riprese, anche a mezzo stampa, per fare chiarezza. Se il fine era quello di cogliere eventuali evasori, appare alquanto discutibile il metodo per raggiungerlo: l’effettuazione di un invio di lettere in massa, tramite posta prioritaria, a fronte di una percentuale presumibilmente minima di variazioni. Non si spiega, inoltre, la scelta un mezzo di trasmissione tanto obsoleto ed anti-economico da parte di un Ente dotato di regolare sito istituzionale e così all’avanguardia, in campo informatico, da avere fornito ai propri Amministratori un note-book personale per l’invio telematico di comunicazioni e convocazioni. Al di là degli inutili costi e della macchinosità del sistema,” – conclude Boccali- “l’aspetto più preoccupante della vicenda rimane comunque la grave mancanza di trasparenza dell’azione amministrativa, che rischia seriamente di indurre i cittadini, magari per eccesso di zelo, al pagamento di somme assolutamente non dovute.”

Condividi

Articoli Simili