Notizie in Controluce

CANOA, PAOLO BUCCIONE SOGNA LE OLIMPIADI DI LONDRA

 Ultime Notizie

CANOA, PAOLO BUCCIONE SOGNA LE OLIMPIADI DI LONDRA

Ottobre 25
15:37 2010

Il ventitreenne di Marino, quarto ai campionati europei di velocità di Mosca, non nasconde il suo prossimo obiettivo. “E’ uno sport che mi dà grinta e carattere”. Il sindaco Palozzi: “Gli auguro di raggiungere i
suoi traguardi, è un esempio per tutti i giovani che intendono avvicinarsi alla sua disciplina”

La canoa ha sempre rivestito un ruolo fondamentale nella storia degli sport mondiali, specie a Castel Gandolfo, di cui le acque del suo lago furono campo di gara delle Olimpiadi di Roma del 1960. A cinquant’anni
esatti da quel memorabile evento, la passione per questa disciplina rende ancora alto l’impegno e la passione di alcuni giovani atleti del nostro territorio. Tra questi Paolo Buccione, un ragazzotto di 23 anni,
nato a Cuorgnè, cittadina di circa 10.000 anime della provincia di Torino, che ha legato i suoi successi a Marino, dove tuttora vive con la sua famiglia. Istruttore di canoa kayak di 2° livello, Paolo vanta un
curriculum sportivo di altissimo livello che lo ha visto esordire nel 2000 e debuttare in Nazionale nel 2004 all’età di 17 anni. La sua specialità è la canoa canadese nel settore della velocità 200, 500 e 1000 metri. L’esordio di Buccione risale al campionato nazionale di fondo del 2002 sui 5000 metri e nella maratona 12000 metri dove, in entrambe le distanze, ottiene il secondo piazzamento, poi, lo stesso anno, lo vediamo piazzarsi al primo posto, sempre nella categoria Ragazzi, sulla distanza dei 1000 metri. Buccione ottiene ottimi risultati anche nella categoria Junior e in quella Senior, fino ad arrivare ad oggi, dove ha raggiunto il 4° posto ai campionati europei under 23 di Mosca nei 500 metri e ha preso parte ai campionati mondiali
che si sono svolti quest’anno a Poznan in Polonia. “La canoa – afferma Buccione – mi permette di togliermi tante soddisfazioni e di tirare fuori il carattere e la grinta che porto dentro. Sento di potermi esprimere ancora a buoni livelli e il mio obiettivo restano i giochi olimpici di Londra del 2012 dove per me sarebbe un grande traguardo riuscire a parteciparvi. Per ora mi godo i buoni risultati che di recente sono riuscito a conquistare, questo è uno sport nel quale non puoi assolutamente concederti pause, è fondamentale tenerti allenato per non perdere il passo e dissipare in poco tempo tutto il lavoro fatto negli anni. Continuerò – conclude – a dare il massimo, anche per portare in alto il nome di Marino che è la città in cui vivo e che amo profondamente”. “Paolo – dichiara il sindaco di Marino Adriano Palozzi –
è un ragazzo straordinario che in poco tempo ha saputo dimostrare tutto il talento di cui è dotato. Gli auguro con tutto il cuore di partecipare alle prossime olimpiadi e sono convinto che, continuando di questo
passo, potrà senz’altro farcela. Lo sport  è vita e avere a Marino atleti come Paolo è un vanto per tutta la nostra comunità”.

Marino, 25/10/2010

 

Condividi

Articoli Simili