Notizie in Controluce

Carlisport, Angilletta bada alla sostanza

 Ultime Notizie
  •  IL TRENO PER SCOPRIRE PAESAGGI E RISPETTARE IL PIANETA Riceviamo dal un nostro lettore e volentieri pubblichiamo Ho realizzato una pagina su Facebook   “IL TRENO PER SCOPRIRE PAESAGGI E RISPETTARE IL PIANETA” con l’obbiettivo di rivalutare il treno e...
  • DIRITTO AL RESPIRO Si è tenuto a Colonna, in data 10/01/2020, presso la sala Elsa Morante, dalle ore 17:00, la conferenza “DIRITTO AL RESPIRO. Conferenza pubblica sulle emissioni odorigene”. Organizzata da Associazione Aria...
  • Velletri – L’ ATTUALE STENDARDO DI S. ANTONIO ABATE COMPIE VENT’ANNI Ci avviciniamo alla tradizione Festa in onore di S. Antonio Abate, fermiamoci a parlare del celebre stendardo e della sua storia. Vessillo dell’Università dei Carrettieri e Mulattieri fondata nel 1624,...
  • Piano di gestione del daino nel Parco nazionale del Circeo Piano di gestione del daino nel Parco nazionale del Circeo Legambiente “Nessuna strumentalizzazione di una vicenda delicata e di importanza strategica per gli equilibri ecologici dell’area protetta” Il tema della...
  • POSTE ITALIANE SOSTIENE LE CELEBRAZIONI PER I 700 ANNI DI DANTE ALIGHIERI  Il Gruppo guidato dall’ad Del Fante offrirà il suo contributo in ricordo del sommo poeta alle iniziative previste nel 2021 in 70 Comuni italiani, in coerenza con gli impegni per...
  • CENTO FELLINI LUCIA MIRISOLA – RUGGERO MASTROIANNI – FEDERICO FELLINI Il prossimo 20 Gennaio, si compiranno i cento anni dalla nascita di Federico Fellini e il Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola...

Carlisport, Angilletta bada alla sostanza

05 Marzo
18:43 2012

 «Con l’Albano contava solo vincere»

La Carlisport torna “a galla”. Dopo un solo turno passato virtualmente nella zona play out, la squadra di mister Micheli batte l’Albano 4-2 in un derby molto delicato e scavalca in classifica il Capoterra preparandosi a un finale di stagione che sarà comunque combattutissimo.

C’era un unico risultato nella sfida contro i cugini al PalaKilgour e i tre punti sono arrivati grazie alle segnature di Angilletta, Ranelletti, Lippolis e Taloni. Proprio il primo ha sbloccato il risultato con una precisa punizione, un gol che ha letteralmente scosso la Carlisport. «Sapevamo anche prima del match che un gol ci avrebbe dato fiducia – dice il laterale ariccino – e ci avrebbe fatto sciogliere. In effetti fino al 14′, quando siamo passati in vantaggio, avevamo giocato in maniera troppo timoroso, si vedeva che ci mancava tranquillità. Poi abbiamo giocato benissimo i sei minuti finali della prima frazione e nella ripresa abbiamo avuto poca lucidità sotto porta, non chiudendo la gara come purtroppo ci capita di fare spesso. In ogni caso oggi contava vincere, in quasiasi maniera, e lo abbiamo fatto». Dal punto di vista fisico, oltre che mentale, la Carlisport non sembra essere al meglio. «Le gambe girano – analizza Simone Angilletta -, forse quello che ci servirebbe è un po’ più di agilità. Ma siamo pronti per lo sprint finale in questa stagione». La classifica ha subito un (piccolo) mutamento, ma la strada verso la salvezza diretta è ancora lunga cinque partite. La prima di queste sarà sul campo del Nuoro, che è penultimo della classe e a cui servirebbe un miracolo anche solo per “agganciare” un play out attualmente distante dodici punti. «Mi preoccupa molto la difficoltà logistica del viaggio in Sardegna, ma al di là di questo non ci illuderemo di trovare una squadra avversaria spenta. Anzi, sappiamo che ci sarà da sudare anche sabato prossimo per centrare altri tre punti che per noi sarebbero fondamentali. D’altronde – chiosa Angilletta – il “bonus” che avevamo guadagnato con il bel girone d’andata ce lo siamo giocato già tutto».

 

 

Articoli Simili