Notizie in Controluce

Carlisport, Angilletta bada alla sostanza

 Ultime Notizie
  • PRIMO CASO COVID IN UNA SCUOLA DI CIAMPINO PRIMO CASO COVID IN UNA SCUOLA DI CIAMPINO, L’AMMINISTRAZIONE: NO ALLARMISMI, SI RISPETTO DELLE REGOLE E PRUDENZA   Ciampino 20 settembre 2020 – “Anche a Ciampino, purtroppo, registriamo il primo...
  • Cori, sistemazione idrogeologica Cori, sistemazione idrogeologica: richieste di contributi al Viminale per 2 milioni e mezzo di euro La Giunta Municipale del Comune di Cori ha approvato con separate deliberazioni un pacchetto di...
  • Giornata Internazionale della Pace Giornata Internazionale della Pace: Save the Children, 415 milioni di bambini esposti al potenziale fuoco incrociato delle armi e degli effetti Covid-19; in Yemen, in piena emergenza, i bombardamenti sono...
  • XXX edizione per IL PREMIO DI PITTURA “ LA SCALETTA” Compie trent’anni, il Premio di pittura “La Scaletta” oggi dedicato al suo fondatore Gustavo Gualtieri che lo propose per la prima volta sulla scalinata di Via Ettore Novelli da qui...
  • VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” programma Presentata Venerdì 18 Settembre presso il Polo Espositivo Juana Romani l’ VIII edizione del VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” alla presenza del Sindaco Orlando Pocci dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta...
  • SAGRA DELL’UVA ANNULLATA SAGRA DELL’UVA ANNULLATA, DE FELICE (UNA PAGINA DA SCRIVERE): “DECISIONE GRAVE MA NECESSARIA. RESTIAMO UNITI DI FRONTE A QUESTA SCOSSA EMOTIVA. DIMOSTRIAMO DI ESSERE DAVVERO UNA COMUNITÀ” “Apprendiamo con grande...

Carlisport, Angilletta bada alla sostanza

Marzo 05
18:43 2012

 «Con l’Albano contava solo vincere»

La Carlisport torna “a galla”. Dopo un solo turno passato virtualmente nella zona play out, la squadra di mister Micheli batte l’Albano 4-2 in un derby molto delicato e scavalca in classifica il Capoterra preparandosi a un finale di stagione che sarà comunque combattutissimo.

C’era un unico risultato nella sfida contro i cugini al PalaKilgour e i tre punti sono arrivati grazie alle segnature di Angilletta, Ranelletti, Lippolis e Taloni. Proprio il primo ha sbloccato il risultato con una precisa punizione, un gol che ha letteralmente scosso la Carlisport. «Sapevamo anche prima del match che un gol ci avrebbe dato fiducia – dice il laterale ariccino – e ci avrebbe fatto sciogliere. In effetti fino al 14′, quando siamo passati in vantaggio, avevamo giocato in maniera troppo timoroso, si vedeva che ci mancava tranquillità. Poi abbiamo giocato benissimo i sei minuti finali della prima frazione e nella ripresa abbiamo avuto poca lucidità sotto porta, non chiudendo la gara come purtroppo ci capita di fare spesso. In ogni caso oggi contava vincere, in quasiasi maniera, e lo abbiamo fatto». Dal punto di vista fisico, oltre che mentale, la Carlisport non sembra essere al meglio. «Le gambe girano – analizza Simone Angilletta -, forse quello che ci servirebbe è un po’ più di agilità. Ma siamo pronti per lo sprint finale in questa stagione». La classifica ha subito un (piccolo) mutamento, ma la strada verso la salvezza diretta è ancora lunga cinque partite. La prima di queste sarà sul campo del Nuoro, che è penultimo della classe e a cui servirebbe un miracolo anche solo per “agganciare” un play out attualmente distante dodici punti. «Mi preoccupa molto la difficoltà logistica del viaggio in Sardegna, ma al di là di questo non ci illuderemo di trovare una squadra avversaria spenta. Anzi, sappiamo che ci sarà da sudare anche sabato prossimo per centrare altri tre punti che per noi sarebbero fondamentali. D’altronde – chiosa Angilletta – il “bonus” che avevamo guadagnato con il bel girone d’andata ce lo siamo giocato già tutto».

 

 

Condividi

Articoli Simili