Notizie in Controluce

Carlo Borromeo, teatrante, artista, museologo – 4

 Ultime Notizie

Carlo Borromeo, teatrante, artista, museologo – 4

Carlo Borromeo, teatrante, artista, museologo – 4
Giugno 24
22:00 2013

San-Carlo BorromeoDopo aver analizzato tre aspetti collegati alla figura di San Carlo, ovvero, la piazza, veglie notturne, processioni, rituali e alcune Sue epistole, vi illustro qui come era vissuto il periodo Pasquale e quali pratiche erano esaltate. Le preoccupazioni per l’ordine morale dettate dal Cardinale Borromeo portano il Trionfo della Quaresima, ma anche la morte della festa che ebbe inizio nella metà del XVIII secolo.1 Più che morire assume un carattere diverso, viene a trasformarsi il suo aspetto baccanale in un’esperienza in cui l’invisibile diventa visibile. Si vive un tempo che rievoca un altro tempo.

Ed è questo il significato della Pasqua, ecco perché con la morte della festa trionfa la Quaresima. Si vive il tempo in cui si rinnova il patto di Dio con il suo popolo. Viene rievocata la storia della Salvezza, “l’inizio dei mesi” (Es 12,1), viene rievocata la storia della Salvezza, le ore della veglia corrispondono alle ore in cui il corpo del Cristo giace nel sepolcro e la notte è simbolo della consumazione del mondo, è l’ultima ora che porta alla resurrezione- liberazione. Un altro aspetto interessante sono le processioni che hanno un ruolo fondamentale nell’aspetto artistico della città, e nella vita spirituale dei cittadini. La città di Milano vede, così, un rinnovamento spirituale che coinvolge anche la teatralità e l’arte. Due forme d’espressione molto comunicative che aiutano e stimolano la mente dell’uomo, nel suo cammino evolutivo verso una profonda moralizzazione. L’uomo guidato all’imitazione di Cristo sente il bisogno di vivere intensamente le ricorrenze festive. Frequenti diventano le processioni che prendono sempre più i caratteri scenografici. Durante la processione viene dato un ordine rigoroso per la fila dei partecipanti, seguendo una gerarchia sociale. Dopo il celebrante seguono i membri delle confraternite, prima gli uomini, poi le donne, i bambini e il popolo fedele. Un interessante esempio di processione a Milano lo si può riscontrare nella Quaresima del 1587 dei padri barbiti di Milano2.
————————
1 Cfr., Burke P., Popular culture in Early modern europe, London 1978, trad. It., La cultura popolare dell’europa moderna, Mondadori Milano 1980.
2 Cernuschi L.M., Dell’origine e progressi di S. Barnaba dal 1533 fin sotto al 1700, Archivio Storico S. Barnaba di Milano, ms. (s.d.), p. 23.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento