Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Ciampino tra archeologia e mito

Ciampino tra archeologia e mito
Maggio 30
20:38 2017

Il fulcro della Conferenza tenutasi il 26 maggio presso la Sala Consiliare P. Nenni di Ciampino, in relazione alla presentazione del libro di Laura Larcan: Roma, le scoperte mai raccontate, dove si parla anche dei ritrovamenti di Ciampino, era quello di fare il punto sulla questione circa la creazione, nella “tenuta Mura dei Francesi”, del parco archeologico. Il tracciato dovrebbe circoscrivere un’estesa area nota come Barco Colonna di età barocca come mostrano i portali monumentali con stemmi della famiglia papale prospettanti su Via dei Laghi. Il più importante realizzato da G. Rainaldi nel ‘600, crollato nel 2011 ed ancora in stato di abbandono, a cui si devono aggiungere due casali anch’essi danneggiati e una piccola chiesa.
Per quel che concerne gli aspetti archeologici nel 2012 il sito ha restituito i resti di una natatio, fig. 1, piscina lunga 20 m, ambienti termali, mosaici, appartenenti alla villa di Marco Valerio Messala Corvino il quale fu console insieme ad Ottaviano e comandante della Battaglia di Azio nel 31 a.C. contro Marco Antonio.
Messala era mecenate di vari letterari dell’epoca tra cui Ovidio il quale avrebbe frequentato la villa. Di quest’ultima collocabile tra via dei Laghi e via dell’Ospedaletto restano i disegni di Lanciani oltre che manufatti significativi tra cui 7 statue alte 2 metri di età augustea incentrate sul mito greco di Niobe, fig. 2, punita dagli dei per la sua superbia con la morte dei figli e tramutata in pietra; la storia fu cantata dallo stesso Ovidio in un passo delle Metamorfosi.
Dal punto di vista giuridico nonostante il vincolo di tutela posto nel 1935 sulle strutture barocche di quella che fu la tenuta dei principi Colonna e a dispetto della scoperta rilanciata da testate giornalistiche prestigiose che inseriscono, nel 2014, il sito tra quelli a rischio e quindi da preservare, il quale fu per altro, nel 2015, dichiarato inedificabile perché di interesse culturale rilevante; ancora riecheggia su di esso l’eco di una minaccia edilizia che si trattiene a stento.
L’obiettivo per chi crede nell’importanza del bene culturale come bene comune sarebbe quello di far si che l’area non solo venisse rispettata ma diventi un bene fruibile e dunque torni ad essere pubblica attraverso la realizzazione di un parco archeologico e un museo, affinché questa realtà non resti orfana ma sia vissuta.
Francesca Pieri
Bibliografia: A. Betori, La fase augustea nelle ville del territorio di Ciampino (Roma) da vecchi e nuovi scavi, in Lazio e Sabina 11, Atti del Convegno. Roma 4-6 giugno 2014.

fig. testa di Niobe

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”