Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

“Come eravamo…” – 33

Marzo 10
14:59 2010

Curiosità storiche dagli archivi comunali di Colonna
Nel 1879 a Colonna furono celebrati dal 1 gennaio al 30 novembre nove matrimoni di cui sette con il rito civile e religioso e due con il solo rito civile. Bisogna precisare che i due celebrati con il solo rito civile erano stati preceduti, non si sa bene quando, dal rito religioso.

In data 21 novembre arrivò al Comune una nota riservata con la quale si invitavano i sindaci a sensibilizzare i cittadini a regolare civilmente il loro stato. Riporto integralmente la nota per far comprendere meglio perché era necessario mettersi in regola con la legge.

 

È cosa notoria che la maggior parte dei matrimoni puramente religiosi in specie nelle campagne più che da cattiva volontà e aperto animo di violare la legge, provengano da ignoranza e da una certa tal quale inerzia che fanno parere come superfluo il contratto civile. E’ quindi necessario che per parte delle autorità, principalmente Municipali non si tralasci occasione di spiegare al popolo le disposizioni della legge sul matrimonio e gli inconvenienti che ne derivano dal violarle.
Fra le altre occasione propizia a ciò si presenta sovrattutto quando sono portate a registrare all’uffizio dello stato Civile nascite provenienti da unioni soltanto religiose, nel qual caso la S.V. o chi la rappresenta invece di annotare semplicemente i nati sul libro dei figli illegittimi, farà opera altamente commendevole se spiegherà d’ora innanzi ai parenti le condizioni preparate ai figli loro per avere ignorato o disconosciuto la legge. Per certo siffatte spiegazioni accompagnate da opportune esortazioni, in tali circostanze varranno ben sovente senza altri mezzi a far rendere regolari unioni che ancora nol sono. E’ dunque all’opera intelligente ed assidua delle autorità tutte, ma in ispecie di quella che è più in comunicazione delle singole popolazioni che si affida il filantropico e doveroso compito di educarle alla osservanza della legge, da cui al postutto troverà vantaggio la popolazione stessa, inconscia ora del danno che si procura alla prole colle unioni semplicemente religiose. Non dubito che la S.V. penetrata dalla importanza di siffatte considerazioni e dal desiderio del sempre maggior benessere sociale si confermerà di buon grado a quanto io ebbi colla presente ad inculcarle, e la prego intanto di favorirmene cenno di ricevuta.”

 

Questo ci fa comprendere come mai molti figli in Italia erano considerati illegittimi o “spuri” pur essendo nati all’interno di un matrimonio, riconosciuto però solo dalla Chiesa e non dallo Stato Italiano.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”