Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Conferenza sulla Poesia dell’autrice Rita Gatta al “Domenichino”

Aprile 13
14:06 2016

In un bel pomeriggio di primavera -a dire il vero l’inverno ci ha lasciato da appena un giorno- le voci dei ragazzini che giocano nel cortile della scuola sull’altro lato della strada, entrano dai vetri aperti della finestra e si confondono con quelle leggermente roche degli adulti all’interno della stanza. Al primo piano di un’elegante palazzina nel centro storico della ridente Grottaferrata, la Sala Martelloti è gremita di persone che, parlando a bassa voce, attendono l’inizio della conferenza intrattenendosi con chiacchiere su argomenti di varia natura. I libri sul tavolo fanno bella figura sistemati in un ventaglio coreografico e un mazzo di fiori profumati, poggiato là vicino, da un tono di colore all’intera stanza che prima era un poco austera. L’autrice sembra tesa e legge e rilegge i suoi appunti mentre il relatore, con un sorriso aperto sul viso e il corpo rilassato, apre la serata con un cordiale -Buonasera!- Cara la mia poetessa, per te ogni evento è come fosse il primo! Rita Gatta racconta al pubblico aneddoti della sua vita e del suo lavoro, ci confessa le sue passioni e, con fare amorevole, ci dice dei figli e della piccola nipote. Ma quando inizia a parlare di poesia, il suo viso s’illumina come d’incanto. Cos’è la poesia? -Si chiede l’autrice- come nascono i versi? E da cosa scaturisce il bisogno di scrivere poesie? Dopo una breve introduzione la poetessa inizia a leggere e tutto diventa chiaro, quasi trasparente.
Il relatore Francesco Bracciale, presidente del “Domenichino, si alterna con lei nelle letture ed è strano come, senza nessun programma prestabilito, i due abbiano scelto le poesie più adatte, quelle che si accordano sulle stesse note quasi fosse un concerto di musica classica. Leggono versi dal libro “Fruscii del silenzio” e poi da “Svringuli Svranguli”, fanno letture in lingua e in dialetto e nulla stanca anzi, tutto incuriosisce e affascina. La serata si snoda quasi sempre sullo stesso tema ma, in quel pomeriggio di marzo, niente è più piacevole che stare ad ascoltare! Il loro è un duetto armonico: le voci, una maschile e una femminile, si alternano e sembrano gorgheggi di uccellini nel bosco. E sono proprio gli uccelli che, una volte sparite le grida dei ragazzini nel piazzale sottostante, fanno da sottofondo alle letture che seguono. Sono dispiaciuta quando la serata volge al termine perché avrei ascoltato volentieri ancora qualche verso, allora chiudo gli occhi e, mentre mi perdo nei saluti finali, ringrazio mentalmente la mia amica Rita Gatta per le emozioni che mi ha regalato. -Grazie Rita, grazie di cuore da chi ti vuol bene e ti stima esattamente nella stessa misura: Rita Gatta,amica di cuore e di penna-

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”