Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

CONVEGNO CAPOVOLTO: povertà educativa e comunità educante

Gennaio 21
00:16 2023

Al CNR il “CONVEGNO CAPOVOLTO: povertà educativa e comunità educante” de la Nostra Buona Stella

 

A conclusione dei quattro anni del progetto “La Nostra Buona Stella” l’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR (IRPPS-CNR), partner dell’iniziativa, presenterà il “CONVEGNO CAPOVOLTO: povertà educativa e comunità educante”.

 

Un Convegno che vuole essere il termine, e la ripartenza, di un’avventura incredibile che ha visto attivamente coinvolte, in quattro anni di lavoro, oltre mille studenti di 7 diversi Istituti dei Castelli Romani, 4 Comuni, la Regione Lazio, un istituto del CNR e innumerevoli enti ed associazioni del terzo settore.

 

Lunedì 23 gennaio presso la Sala Convegni del CNR, via dei Marrucini 19 Roma.

 

Sarà una mattina di studio e riflessioni, dalle 9 alle 13, che vedrà coinvolti, oltre ai ricercatori del CNR ed i partner del progetto “La Nostra Buona Stella, progetto finanziato nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile da Con I Bambini, esperti di formazione e di devianza giovanile, rappresentanti delle istituzioni dei paesi dei Castelli Romani partner, psicologi e docenti, genitori e alunni.

 

Anzi, soprattutto alunni. Il vero motore e l’anima del progetto.

Saranno proprio gli alunni di alcune scuole partner, l’Istituto Comprensivo Primo Levi e l’Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole di Marino, la Scuola Media Statale Umberto Nobile di Ciampino ed il Liceo Classico – Linguistico – Scienze Umane M.T. Cicerone di Frascati, i protagonisti del convegno, di un convegno, appunto, capovolto.

 

Saranno gli studenti i soggetti attivi: realizzeranno interviste e faranno domande, offriranno suggerimenti ai responsabili degli Enti del terzo settore ed ai docenti che hanno collaborato con il progetto e a testimoni “privilegiati”.

Saranno i ragazzi a svolgere relazioni e ad animare tavole rotonde sulla povertà educativa, sul ruolo e la funzione della comunità educante e su tutti gli argomenti “trasversali” che possono interessare i ragazzi ed il loro rapporto con la scuola e il territorio.

Ragazzi che spiegano, chiedono, raccontano la loro visione di scuola e del futuro con adulti che ascoltano e si confrontano con una diversa visione del mondo.

 

Il convegno parte quindi dai giovani che presentano idee, proposte, mettono in campo la propria creatività perché proprio i giovani sono i principali protagonisti di una comunità educante che è nata con il progetto per contrastare povertà educativa, abbandono scolastico e fragilità e non si ferma con esso.

Il progetto lascia il testimone dando continuità al pensiero e all’azione comune.

La scuola, la famiglia, le amministrazioni pubbliche, il terzo settore, gli enti di monitoraggio e ricerca hanno gettato le basi in questi anni per costruire un nuovo futuro.

In questi 4 anni di presenza sul territorio dei Castelli Romani tutti insieme hanno saputo coltivare fiducia, conoscenza reciproca, solidarietà, hanno prodotto così un patrimonio da non disperdere con molteplici azioni anche non previste dal progetto ma che hanno dato una spinta a sperimentare e sperimentarsi nel cambiamento: una comunità in movimento che per ripartire dovrà mettere al centro gli studenti dagli 11 ai 17 anni dove tutti possano contribuire a promuovere un cambiamento sociale incisivo mettendo insieme e intrecciando competenze.

 

Il progetto La Nostra Buona Stella prevedeva azioni coordinate tra istituzioni locali, scuole e terzo settore per costruire un modello integrato di welfare community sul territorio dei Castelli Romani, con processi che facilitassero e promuovessero la consapevolezza dell’importanza dell’apprendimento e la centralità della relazione educativa per la crescita degli individui, con particolare attenzione all’accoglienza e integrazione dei ragazzi a rischio di esclusione sociale.

Volevamo costruire una proposta educativa integrata che possa prevenire e arginare i fenomeni di dispersione legati alla condizione personale e/o famigliare degli studenti e offrire una vera opportunità di crescita a tutto il sistema educativo territoriale.

E, soprattutto, volevamo costruire un modello di comunità educante formalizzato per sperimentare, modellizzare e disseminare azioni di sostegno diretto ed indiretto al sistema educativo stabilendo un’intesa formale su vasta scala tra i soggetti pubblici e privati coinvolti a vario titolo nei problemi educativi, per costituirsi in vera “comunità educante” finora rappresentata soltanto da scuole e famiglie.

 

Lasciamo, almeno a parere di noi “adulti”, una vera, reale Comunità educante. Comunità che è incredibilmente aumentata nel corso di questi quattro anni. E lasciamo anche un’indicazione sul futuro fatta di arte, di ascolto, di confronto e di sostegno, di apertura verso il non conosciuto e di lotta al pre – giudizio, al giudizio dato prima della conoscenza. In ogni settore.

Lasciamo anche tre libri ed un numero monografico sulla nostra storia. Il che non è poco.

Anche se la storia andrà avanti anche senza di noi.

 

La Nostra Buona Stella

 

 

Partner del progetto sono:

L’Associazione Arianna Onlus capo-progetto

ü Regione Lazio;

ü Comune di Albano Laziale;

ü Comune di Castel Gandolfo;

ü Comune di Marino;

ü CNR – Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali;

ü Scuola Media Statale Umberto Nobile;

ü Istituto Comprensivo Antonio Gramsci;

ü Istituto Comprensivo Primo Levi;

ü Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole;

ü Istituto d’Istruzione Superiore “Via Romana 11/13”;

ü Liceo Classico – Linguistico – Scienze Umane M.T. Cicerone;

ü Impresa Sociale Borghi Artistici;

ü Centro di ricerche e studi sui problemi del lavoro dell’economia e dello sviluppo – CLES srl;

ü CRIF Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica;

ü Fondazione Il Campo dell’Arte;

ü Associazione di Promozione Sociale Il Colle Incantato;

ü Gnosis Cooperativa Sociale Onlus;

ü Marino Aperta Onlus;

ü Cooperativa Sociale Prassi e Ricerca Onlus;

ü Punto a Capo Onlus;

ü SOSteniamo la Famiglia Onlus.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”