Notizie in Controluce

Crisi del Frascati Doc

 Ultime Notizie

Crisi del Frascati Doc

Novembre 04
06:45 2009

A preoccupare il Sindaco di Frascati sono le difficoltà in cui versa un comparto fondamentale per un vasto territorio, che interessa centinaia di aziende e un indotto già penalizzato negli anni scorsi dalla scarsa remuneratività del prezzo delle uve, che quest’anno potrebbe ulteriormente scendere con conseguenze disastrose per gli operatori.

Il Sindaco nella lettera ha ripercorso il delinearsi di una problematica che ha visto negli ultimi mesi lo svolgersi di assemblee e confronti tra i Produttori di Uve Frascati, la Coldiretti e rappresentanti dei Comuni del territorio del Frascati DOC, della Provincia di Roma e della Regione Lazio, evidenziando le istanze dei produttori contenute nel manifesto redatto in occasione dell’assemblea aperta svoltasi a Frascati, a fronte della grave crisi del settore, non motivata assolutamente dall’ottima qualità del prodotto: “I viticoltori chiedono segnali forti alle istituzioni e ai vinificatori per la salvaguardia del prodotto Frascati e una comune politica di vendita che tuteli tutto il comparto. La comune strategia di rilancio del Frascati passa, fra l’altro, per la promozione a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale del nostro prodotto…”.

“Dopo questa Assemblea – ha proseguito Di Tommaso nella lettera – ci sono state altre iniziative per cercare soluzioni a questa delicata problematica, alle quali ho voluto partecipare confermando l’attenzione del Comune di Frascati alle istanze dei produttori. Ti segnalo l’incontro promosso dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Lazio, Daniela Valentini, che ha visto a confronto le maggiori aziende vinificatrici e il Consorzio di Tutela del Frascati Doc, dal quale è scaturito un tavolo tecnico che si è riunito presso l’Arsial e che sta producendo alcuni positivi risultati. Lo stesso Assessore Valentini sarà nei prossimi giorni a Frascati per affrontare tale problematica. Inoltre, l’8 ottobre si è tenuta a Roma, in Piazza SS. Apostoli, una manifestazione di protesta con l’offerta gratuita dell’uva, alla quale hanno partecipato rappresentanti dei produttori e il presidente della Provincia Zingaretti, l’Assessore provinciale all’Agricoltura Lo Fazio, il presidente del Consiglio regionale Astorre, il tuo Delegato alle Politiche agricole Pietro Di Paoloantonio e io stesso”.

Di Tommaso ha poi voluto sottoporre all’attenzione del Sindaco Alemanno alcune importanti considerazioni, illustrando anche le iniziative avviate dal Comune di Frascati:
“Come sicuramente sai, da soli, i due Municipi VIII e X del Comune di Roma coprono circa il 45% (oltre 700 ettari) della superficie viticola del Frascati DOC che comprende anche i Comuni di Frascati, Grottaferrata, Monteporzio e parzialmente Montecompatri. In particolare, dai dati della vendemmia 2008, risulta che oltre 300 delle 990 aziende agricole che hanno prodotto uve Frascati sono localizzate a Roma. Nella scorsa vendemmia si sono prodotti complessivamente 126.000 ettolitri di vino, di cui circa la metà derivati da terreni coltivati nel Comune di Roma. Con la piena consapevolezza del valore storico e culturale associato al nome Frascati e al suo vino, le istituzioni e le organizzazioni dei Viticoltori sono concordi nell’iniziare un percorso virtuoso per difendere l’economia agricola e rilanciare le capacità imprenditoriali del nostro territorio. Facendo seguito a quanto da me suggerito in quella assemblea, propongo che i Comuni del comprensorio del Frascati si facciano artefici principali della promozione del vino Frascati DOC nel proprio territorio. Dobbiamo favorire la sua offerta per farlo apprezzare dai cittadini e dai tantissimi visitatori italiani e stranieri che abbiamo la fortuna di ospitare. A tale proposito mi sono fatto promotore di un’iniziativa con la quale l’Amministrazione Comunale invita gli operatori enogastronomici della Città a proporre l’apprezzato vino ai loro clienti”.

Il Sindaco di Frascati ha concluso con un invito a collaborare:
“Chiedo pertanto a te, che sei stato anche un attento Ministro dell’Agricoltura, di unirti ad essa con qualche proposta significativa che coinvolga l’area romana; sarebbe auspicabile, per esempio che vengano intraprese iniziative promozionali a vario titolo per far sì che almeno il 20% della produzione di Frascati sia consumato nella Capitale. Il coinvolgimento di Roma avrebbe sicuramente un grande ritorno di immagine nel Lazio, in Italia e a livello internazionale. Non sono un pubblicitario, ma uno slogan efficace potrebbe essere: Frascati, il vino di Roma!”.

 

Responsabile Ufficio Stampa: Massimo Silvi Telefoni: 06/94184248 348/0175874
ufficiostampa@comune.frascati.rm.it www.comune.frascati.rm.it N. 201

 

Condividi

Articoli Simili