Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Dal 3 all’8 maggio Petrolini Infinito & Friends al Teatro Trastevere

Dal 3 all’8 maggio Petrolini Infinito & Friends al Teatro Trastevere
Aprile 27
13:22 2022

dal 3 all’8 maggio 2022 ore 21.00
Teatro Trastevere | Via Jacopa de’ Settesoli, 3, Roma
Petrolini ∞ & Friends
da Ettore Petrolini
di Enoch Marrella

con Enoch Marrella
e con Laura Marcucci, Francesca Romagnoli e Nilo Brugnano
al pianoforte il Maestro Paolo Panfilo

Guests: Fiorenzo Lo Presti (Fiore), Gabriele Linari, Caravaggio (Live), Elena D’Angelo, Daniele Parisi
Artworks: Aleksandar Stamenov (pittura), Valerio De Rose (reportage)
Adattamento musicale: Paolo Panfilo
Makeup: Nina Labus, David Bracci
Costumi: Laura Verza
Graphic: Suzana Todorovic-Marrella
Comunicazione: Cristiana Piraino
Foto di scena: Valerio De Rose, Valerio Faccini
Dal 3 all’8 maggio 2022 al Teatro Trastevere debutta, nella sua versione definitiva, Petrolini Infinito & Friends un progetto di Enoch Marrella che da anni si dedica allo studio del comico romano, considerato uno degli esponenti più estrosi del varietà, della rivista e dell’avanspettacolo e che ha fortemente influenzato i grandi comici delle generazioni successive.
Enoch Marrella mantenendo la struttura tipica del varietà, interpreta fino alla “reincarnazione”, cinque fra le maschere più incisive del repertorio Petroliniano: Salamini, Fortunello, Gastone, Amleto e Nerone con alcuni frammenti dalle sue memorie e le (forse) meno note ma non meno significative “Melanconie alla pizzaiuola”. Frutto di un attento studio dei testi e del trucco prostetico di ogni singola maschera petroliniana questo lavoro si avvale della riscrittura filologica dei brani musicali realizzata dal musicista Paolo Panfilo. Passando anche per una certa somiglianza tra Enoch Marrella ed Ettore Petrolini nasce questo spettacolo aperto a diverse partecipazioni ed ospitalità. Nel foyer del teatro saranno esposte alcune opere dell’artista visivo e pittore bulgaro Aleksandar Stamenov dedicate ai personaggi del teatro del grande mimo romano e un’esposizione di ritratti backstage a cura del fotoreporter Valerio De Rose.
Si esibiranno ogni sera artisti e musicisti che riporteranno in vita lo spirito, l’estetica, la musica e la storia di Petrolini con una loro proposta teatrale e musicale. Interverranno rispettivamente Fiorenzo Lopresti (Fiore) (dal 3 al 5 maggio), Gabriele Linari (venerdì 6 maggio), Caravaggio (sabato 7 maggio), Elena d’Angelo e a seguire Daniele Parisi (domenica 8 maggio). Sabato 7 maggio il teatro guarderà alla musica ospitando un vero e proprio live musicale del cantautore elettronico Andrea Gregori, in arte Caravaggio (Premio AFI Musicultura 2021) che per l’occasione presenterà il suo ultimo singolo dal titolo “Lennon”.
Lo spettacolo si conclude con un adattamento di Nerone la commedia più dissacrante e politicamente scorretta di tutto il repertorio petroliniano. Al pari del grande dittatore di Chaplin, Nerone è l’unica vera parodia della retorica imperiale dell’epoca fascista, in cui si specchia la realtà italiana degli anni ‘20. A distanza di cento anni, Nerone, l’incendiario, esce dal suo sepolcro imperiale per tornare a parlare con la sua amata “plebaglia” (Bravo! Grazie). Al suo fianco anche Poppea (Francesca Romagnoli), Atte (Laura Marcucci) e Petronio, “arbiter elegantiorum” (Nilo Brugnano). A chiudere la serata un ultimo celebre brano petroliniano: Isabella e Beniamino (storiella morale) in versione metal.
PETROLINI INFINITO è un progetto crossmediale di rivalutazione del patrimonio petroliniano a cura di Enoch Marrella. ll progetto intende inanellare una serie di contenuti web, video, musicali e teatrali appartenenti ad una unica narrazione che affonda le sue radici nel passato (anni ‘20) pur rimanendo connessa al presente: gli anni ’20 del XXI secolo. La sfida è tenere uniti “mondi lontanissimi” come l’intuizione futuristica del genio comico petroliniano e la vocazione tecnopop di un cantautore elettronico come Caravaggio (Premio AFI – Musicultura2021), connettendoli con gli aspetti grotteschi di un Italia costantemente stressata da sconvolgimenti sociali ed economici che conserva sempre la necessità di reagire divertendosi, o divertirsi per reagire.

TEATRO TRASTEVERE
Via Jacopa de’ Settesoli, 3 – Roma

dal 3 all’8 maggio 2022 – h 21.00
Biglietti: 12€ (Sabato 7 – 15€)

https://www.teatrotrastevere.it
https://www.facebook.com/teatrotrastevere

Info e prenotazioni:
info@teatrotrastevere.it
Botteghino: 06 5814004

NB: green pass obbligatorio come da normativa vigente anti covid-19

Enoch Marrella, classe 1980, è attore, autore e performer. Tra i maestri Carlo Cecchi, Anna Marchesini, Gabriele Vacis, Krystian Lupa, Richard Maxwell, Fabrizio Arcuri, Lucia Calamaro e Giovanni Veronesi. Diplomato al DAMS di Bologna e all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, è vincitore del premio Made in Marche (2013) con lo spettacolo Cuoredebole, finalista al premio Dante Cappelletti (2014) con lo spettacolo Nell’oceano il mondo (il testo dello spettacolo è pubblicato a marzo 2021 da Alter Erebus) e vincitore del premio Dante Cappelletti 2021 con lo spettacolo Tecnicismi&Baldoria. Nel 2020 da vita a un progetto crossmediale di rivalutazione del patrimonio petroliniano dal titolo Petrolini Infinito. Nel 2022 debutta all’interno del format Superficie con un estratto di un nuovo progetto dal titolo All You Can Vax. tinyurl.com/55x8nc24

Paolo Panfilo vive a Roma dove ha conseguito i diplomi magistrali in pianoforte, musica corale e direzione di coro, composizione per musica applicata al Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma. È stato docente all’Università di Roma Tor Vergata, in comprensione dei linguaggi sonori presso il Conservatorio di Musica di Pescara e al Conservatorio di Musica di Bari. Ha scritto colonne sonore per cortometraggi e ha prestato il suo lavoro come compositore e sound designer per progetti multimediali aziendali. Negli ultimi anni, ha focalizzato la sua ricerca artistica sul cinema muto del primo Novecento e sull’integrazione delle nuove tecnologie per consentire l’esecuzione dal vivo della musica in sincrono con la proiezione cinematografica. www.paolopanfilo.com/
Fiorenzo Lopresti (Fiore) è attore teatrale, cinematografico e stunt man. Dal 2017 al 2020 si trasferisce in Romania, dove oltre a laurearsi in fisioterapia, studia la lingua e la cultura rumena, arricchendo il suo repertorio. Nei suoi brani inediti, composti da musica e narrazione, prendono vita storie e leggende tratte dal folklore. La sua musica è fortemente influenzata dal jazz manouche e da Django Reinhardt. Da anni porta in giro lo spettacolo Django, joue pour mio! Come cantautore ha vinto il premio Viva la Radio del tour music fest 2012. Come attore è stato premiato al Festival Silver Sword indetto dal GITIS di Mosca per due anni di seguito. linktr.ee/fiore.livemusic
Gabriele Linari (classe 1976) è attore, autore, regista e doppiatore. Ha iniziato con il teatro nel 1994. Ha lavorato con Giancarlo Sepe, Piero Maccarinelli, Giuseppe Marini, Giuseppe Manfridi, Antonio Sinisi. Laureato in Storia del Cinema presso La Sapienza, insegna teatro presso Scuole Superiori, presso la Scuola di Teatro La Scaletta e nel Centro Giovani e Scuola d’Arte MaTeMù (CIES). Tra i suoi spettacoli di maggiore successo ci sono Lettera al padre di Franz Kafka (con repliche dal 2004), Ho morto Petrolini! (dal 2012) oltre a diversi lavori di e su Ennio Flaiano che hanno portato all’affissione di una targa commemorativa presso l’abitazione dell’autore nel quartiere Montesacro di Roma nel 2003.
Caravaggio è Andrea Gregori. La sua carriera inizia nel 2000 come frontman dei Godiva (Vincitori San Remo Rock 2002), per poi continuare da solista come Caravaggio. Pubblica diversi singoli tra cui Le cose che abbiamo amato davvero, inserito in una compilation di Rockit. Il 2021 si apre con il singolo Il cielo su Mulholland Drive e la partecipazione al concorso Musicultura 2021, trasmessa su Rai2, dove conquista il suo posto tra i quattro vincitori della serata e il Premio AFI (Associazione Fonografici Italiani). Nel 2022 escono Le donne di Botero, con più di 80 mila streams su Spotify e Lennon, appena uscito e ancora in fase di promozione. www.caravaggiomusic.it

Elena D’Angelo ha conseguito un Dottorato di Ricerca nel 2012 in Storia del teatro e pedagogie dell’attore presso l’Università Sapienza di Roma. Ha insegnato storia e critica del teatro presso scuole di alta formazione e accademie di recitazione. Nel 2017 ho conseguito il Master in Drammaturgia e Sceneggiatura presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma. Alla formazione accademica, ha affiancato l’attività di scrittura teatrale e cinematografica, producendo spettacoli originali: Chiamo quando arrivo (2016), Andirivieni (2017), La vita comincia quando è pronta (2018). Collaboro come drammaturga e autrice in progetti promossi dall’Università Tor Vergata di Roma e come Docente a contratto con la Fondazione Paolo Grassi del Piccolo Teatro di Milano.

Daniele Parisi dopo il diploma in recitazione all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’amico, approfondisce la sua ricerca attraverso la scrittura, realizzando gli spettacoli Abbasso Daniele Parisi, Ab hoc et ab hac, Inviloop, La vita è una beffa, Euhoè, Io per te come un Paracarro. Nel 2016 è uno dei fondatori di Sgombro, varietà tragicomico. Nel 2016 debutta al cinema come protagonista in Orecchie di Alessandro Aronadio. Nel 2018 è protagonista del film L’ospite di Duccio Chiarini presentato in Piazza Grande al Locarno Festival. Nel 2019 pubblica con la casa editrice Alter Erebus il libro Abbasso una raccolta di tutti i testi teatrali dal 2011 al 2018. Da novembre 2021 è autore e conduttore, insieme a Gioia Salvatori e Ivan Talarico, del programma radiofonico Le Ripetizioni in onda su Rai Radio Tre.

Aleksandar Stamenov nasce a Karlovo (Bulgaria) nel 1991. Fino all’età di quattro anni cresce con la madre a Sofia dove sola si divide fra studio e lavoro. Nel 2001 si trasferisce in Italia, a Tuscania (VT), e continua gli studi iscrivendosi al corso triennale di Scultura all’Accademia di Belle Arti di Viterbo diplomandosi nel 2014. In seguito si dedica all’approfondimento dei suoi concept artistici insieme al lavoro e alle mostre. Nel 2016 si trasferisce a Roma, iscrivendosi al biennio specialistico di Pittura all’Accademia di Belle Arti che termina nel 2018, dopodiché continua ad esporre le sue opere in Italia e all’estero: Bulgaria, Grecia e soprattutto Italia Alcune sue opere si trovano in collezioni private in Svizzera, Bulgaria, Italia, Germania e New York. www.aleksandarstamenov.com
Valerio De Rose Valerio De Rose è nato a Napoli nel 1970. A seguito del terremoto in Irpinia, nel 1984, si trasferisce a Roma. Si appassiona alla fotografia di reportage ispirandosi ad autori come Robert Frank, ai fotografi di Magnum, Franco Pinna, Tano D’amico e Stefano Montesi. L’interesse per la comunicazione visuale lo porta ad esplorare il mondo del cinema e della televisione con collaborazioni con la Rai e l’Università La Sapienza. Dal 1993 al 2015 svolge attività fotogiornalistica collaborando con numerose agenzie fotografiche pubblicando quotidianamente sulle maggiori testate italiane ed internazionali. https://tinyurl.com/yckz2j92

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”