Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Domenica 17 luglio è l’ultima giornata al Goethe-Institut Rom (via Savoia 15) per il Festival ArteScienza

Domenica 17 luglio è l’ultima giornata al Goethe-Institut Rom (via Savoia 15) per il Festival ArteScienza
Luglio 16
11:29 2022

ECOFORME

Conflitti e solidarietà dell’espressione creativa

Roma 9 – 19 luglio, 24-25 settembre, 1-2 ottobre 2022

Al Festival ArteScienza domenica 17 luglio al Goethe-Institut Rom

live set e video di Marcin Dymiter | Emiter ispirati all’Arboretum di Penderecki, e il concerto del Quartetto Maurice

con il progetto “4+1” dedicato all’approfondimento della musica elettronica con il quartetto d’archi.

 La giornata si arricchisce con gli improvvisi di musica della

clarinettista Alice Cortegiani e con il concerto acusmatico

dell’artista belga Annette Vande Gorne.

 

Domenica 17 luglio è l’ultima giornata al Goethe-Institut Rom (via Savoia 15) per il Festival ArteScienza che il 18 e 19 si sposterà alla Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola per gli ultimi concerti estivi.

La giornata inizia alle ore 20 (Auditorium) con l’artista polacco, solista di live set, Marcin Dymiter | Emiter che presenta un lavoro ispirato all’Arboretum di Krzysztof Penderecki (1933-2020), compositore polacco, figura ispiratrice quest’anno del festival. L’Arboretum sorge a un centinaio di chilometri da Cracovia ed è una eccezionale collezione di oltre 1500 alberi e arbusti in un parco di 15 ettari che Krzysztof Penderecki e sua moglie hanno creato e curato con passione per quarant’anni, un impegno che qualcuno ha descritto come la “Nona sinfonia” del compositore polacco. Marcin Dymiter nel corso di circa due anni ha raccolto una serie di registrazioni da questi giardini. “Nelle registrazioni – racconta l’artista –, i suoni del giardino e la vita della flora e della fauna si mescolano all’attività umana; il paesaggio sonoro cambia durante il giorno, la notte e le stagioni dell’anno. Il concerto vuole essere una meditazione sul giardino e sui suoi suoni, una miscela sonora di suoni concreti del luogo, e suoni di strumenti elettronici, nello spirito della musica elettronica, ambient e minimale”.

Alle ore 20.45 segue il concerto del Quartetto Maurice, formazione vincitrice nel 2015 del Premio della Critica Musicale Italiana “Franco Abbiati”, che fa della musica del XX secolo e contemporanea la sua principale esperienza artistica, promuovendo la creazione di nuova musica attraverso commissioni a giovani compositori, incoraggiando una produzione musicale multiforme. Il progetto “4+1” che presentano in questo concerto, è incentrato sulla relazione fra la musica elettronica e le nuove possibilità che questa offre al quartetto d’archi. Giorgia Privitera, Laura Bertolino (violini), Francesco Vernero (viola), Aline Privitera (violoncello) con Claudio Panariello (elettronica dal vivo) propongono un trittico per quartetto d’archi ed elettronica partendo dal legame e dalla profonda stima artistica che li lega ai tre compositori italiani selezionati per l’occasione, musicisti che negli anni si confrontano, si ascoltano e si osservano nei loro percorsi. Sono Claudio Panariello (On the possibility of cultivating shadows), Zeno Baldi (Ruggine) e Mauro Lanza (The 1987 Max Headroom Broadcast Incident).

Alle ore 22 ci si sposta nei Giardini per ascoltare il clarinetto di Alice Cortegiani con gli improvvisi di musica dedicati a due brani scritti per clarinetto basso amplificato di Mark Andre e Simone Santi Gubini, e alle ore 22.45 il concerto acusmatico con il lavoro dell’artista belga Annette Vande Gorne ispirato agli Haiku giapponesi. Una serie di brevi quadri, uno per stagione, e l’uso di una selezione di haiku giapponesi classici e contemporanei – le cui caratteristiche primarie sono invariabilità e fluidità, permanenza e variazione – che stimolano nell’ascoltatore originali e immaginari paesaggi sonori.

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico triennale “Estate Romana 2020 – 2021 – 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali, ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

 

 Info e biglietti: da 15 a 5 euro.

Info: info@crm-music.it, tel. 06 45563595.

www.artescienza.infowww.crm-music.it

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

Programma

GOETHE-INSTITUT
Dal 9 al 17 luglio ore 19.30
INSTALLAZIONI SONORE D’ARTE INTERATTIVE

Giardini
HOrn&Duct *

Installazione sonora d’arte con condotti tubolari

  1. Bianchini – M. Lupone

 

Aula 113
Warning! Electropollution is affecting me *
Installazione sonora interattiva

  1. Mammozzetti

Aula 114
 … dans l’Espace

Sistema installativo performativo audio-video, in feedback

  1. GIACOMELLI
    Produzione Conservatorio dell’Aquila Å– Dip. di Musica e Nuove Tecnologie


Kunst Raum

(A) LIVE – Memoria nelle parole *  Installazione musicale su versi di poesie russo-ucraine
S. LANZALONE musica, E. MENTUCCIA ambientazioni visive, A. RUSSO informatica, A. MARRA elettronica

Domenica 17 luglio  

 

ore 20.00 | Auditorium  
EMITER | MARCIN DYMITER 
Electronic live set e Video  **

ore 20.45 | Auditorium  
Quartetto Maurice

Musica di C. Panariello, Z. Baldi, M. Lanza
G. Privitera, L. Bertolino violino, F. Vernero viola, A. Privitera violoncello, C. PANARIELLO elettronica dal vivo

 

ore 22.00 | Giardini

Metafonie
IMPROVVISI Musica di S. SANTI GUBINI, M. ANDRE’
A. Cortegiani clarinetti

 

ore 22.35 | Giardini
AUMENTAZIONI
   
CONCERTO ACUSMATICO
Opere di  A. Vande Gorne (BE) dal ciclo HAIKU **    

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”