Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

DOPO IL BALLOTTAGGIO A FRASCATI

Ottobre 19
06:53 2021

    E’ stato eletto il ‘migliore’ o il ‘meno peggio’ tra i candidati? Comunque ora un sindaco c’è (o meglio una sindaca) e auguriamo di operare al meglio, scegliendo anche una giunta di competenti e non di ‘clientelari’ e di sostenitori delle categorie già forti di per sé. Ma adesso è tempo di prime valutazioni e giudizi, sia pur generali.

La prima e più ovvia constatazione – come previsto già due mesi fa – è quella di una stragrande maggioranza di cittadini che non hanno trovato nei candidati a sindaco la figura di rilievo cui poter dare sicuro affidamento. E pertanto hanno preferito astenersi dal voto. Altri, più ligi al diritto-dovere, hanno scelto di depositare nell’urna la scheda bianca o nulla.

Questo è sintomo di un grande malessere tra la popolazione e anche di una rassegnazione sottostante ad una grave carenza di speranza. Cioè non si spera più in un futuro migliore per cui ne scaturisce un disinteresse anche per un eventuale coinvolgimento partecipativo, tanto più che il popolo viene ormai chiamato al voto troppo frequentemente, per l’alternarsi di ‘commissari’ o di rimpasti, ed è ormai portato a credere che, comunque, sarà ‘premiato’ solo chi in certi giochi pseudo-politici vi troverà un vantaggio personale.

     Non per niente i candidati fanno purtroppo pensare che la ‘poltrona’ di sindaco sia un traguardo da dover raggiungere a tutti i costi, non risparmiando frecciate, polemiche, anche qualche schizzo di fango e varie accuse l’un contro l’altro (in tanti scagliano la prima pietra con un’aria d’innocenza verginale). Certo meraviglia il fatto che – nonostante i debiti del Comune di Frascati- tutti vogliano arrivare primi. Il che può generare anche qualche sospetto. In quanto, con tanti e gravi problemi non proprio facilmente solubili, i candidati, si offrono come illuminati salvatori della patria! E nemmeno si comprende con quali soluzioni effettivamente sostenibili.

     In questa evidente situazione di disagio, indifferenza, rassegnazione, rancore, riuscirà la nuova amministrazione non solo a ripianare la grave situazione finanziaria, ma soprattutto a sostenere un nuovo cammino solidale tra i cittadini, che possa ricostruire un rinnovato tessuto sociale, ed un coinvolgimento attivo e cosciente nella politica tuscolana?  Ci si augura sempre che una nuova amministrazione possa fare il…miracolo. Questo può anche avvenire se chi viene eletto in Consiglio – sia in maggioranza che all’opposizione – intanto dimostri coerenza a non cambiare bandiera, e soprattutto a dimostrare veramente una competenza amministrativa; in particolare i nuovi assessori che verranno designati, non solo dovranno abbandonare gli slogans e le promesse inutili, ma si dovranno impegnare a far funzionare in primis la macchina comunale e, non da ultimo, a non dirottare su altri gli errori e i traguardi non raggiunti, con la scusa che non ci sono (o non c’erano) i soldi!

    Quest’anno su oltre 18.500 cittadini frascatani aventi diritto di voto, al primo turno se ne sono presentati poco più di 9000 (cui vanno aggiunte schede bianche e nulle), e al ballottaggio circa 7.600 (il 41%), il che vuol dire che tolti i voti andati al candidato perdente (e 200 schede bianche  e nulle), il nuovo sindaco (Sbardella) è stato eletto con 4021 voti, cioè poco più di un quinto degli aventi diritto e con  meno voti rispetto al primo turno:4075! Ciò significa che non gli sono arrivati quei voti in più da quanti avevano assicurato un appoggio! Il ‘perdente’ invece, al primo turno aveva raggiunto 2634 voti, mentre al ballottaggio: 3421).

       E se, tante volte, da ogni sindaco eletto si sente affermare il solito refrain che sarà il ‘sindaco di tutti’, non va dimenticato che purtroppo anche stavolta, e ancor di più, chi ha vinto è stato eletto da una minoranza esigua di cittadini aventi diritto di voto, e pertanto l’essere ‘sindaco di tutti’, è dimostrabile solo nell’arco dell’intera legislatura, specialmente nell’ordinaria amministrazione e non solo affidandosi a progetti a lunga scadenza che di solito nessuno vede realizzati. Intanto staremo a vedere l’andamento con i primi cento giorni della nuova amministrazione.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”