Notizie in Controluce

Emergenza neve, i sindaci della Valle dell’Aniene uniti

 Ultime Notizie
  • Cori, sistemazione idrogeologica Cori, sistemazione idrogeologica: richieste di contributi al Viminale per 2 milioni e mezzo di euro La Giunta Municipale del Comune di Cori ha approvato con separate deliberazioni un pacchetto di...
  • Giornata Internazionale della Pace Giornata Internazionale della Pace: Save the Children, 415 milioni di bambini esposti al potenziale fuoco incrociato delle armi e degli effetti Covid-19; in Yemen, in piena emergenza, i bombardamenti sono...
  • XXX edizione per IL PREMIO DI PITTURA “ LA SCALETTA” Compie trent’anni, il Premio di pittura “La Scaletta” oggi dedicato al suo fondatore Gustavo Gualtieri che lo propose per la prima volta sulla scalinata di Via Ettore Novelli da qui...
  • VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” programma Presentata Venerdì 18 Settembre presso il Polo Espositivo Juana Romani l’ VIII edizione del VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” alla presenza del Sindaco Orlando Pocci dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta...
  • SAGRA DELL’UVA ANNULLATA SAGRA DELL’UVA ANNULLATA, DE FELICE (UNA PAGINA DA SCRIVERE): “DECISIONE GRAVE MA NECESSARIA. RESTIAMO UNITI DI FRONTE A QUESTA SCOSSA EMOTIVA. DIMOSTRIAMO DI ESSERE DAVVERO UNA COMUNITÀ” “Apprendiamo con grande...
  • Al Prof. Roberto Dovesi il Premio “Prof. Luigi Tartufari” attribuito dall’Accademia Nazionale dei Lincei La Commissione ha premiato il Prof. Dovesi per i suoi studi finalizzati alla realizzazione di strumenti formali e computazionali per lo studio quantomeccanico dei solidi cristallini. L’Accademia Nazionale dei Lincei ha...

Emergenza neve, i sindaci della Valle dell’Aniene uniti

Febbraio 22
13:32 2012

Nella biblioteca comunale di Subiaco vi erano insieme al “padrone di casa” Francesco Pelliccia, il sindaco di Olevano l’avv. Marco Mampieri delegato a rappresentare anche Bellegra, quello di Roiate, Affile, Rocca Santo Stefano, Agosta e Canterano, in una sorta di riunione preliminare il cui contenuto poi verrà esteso anche a tutti gli altri comuni coinvolti dal maltempo.

I sindaci hanno deciso di agire in maniera congiunta su due fronti. Per cercare di porre rimedio in tempi brevi ai danni provocati dall’eccezionale nevicata che si è abbattuta sul territorio ad inizio mese e che ha provocato un enormità di danni, con paesi come Olevano Romano, ad esempio, con alcune zone rimaste senza corrente per oltre 5 giorni (cosa mai successa) e con i relativi disagi.

Su quello amministrativo si è scelta la strada della stesura di un ordine del giorno che definisca in maniera univoca lo stato di calamità che va portato ed approvato nei rispettivi consigli comunali in tempi brevi cosi da rafforzare l’azione intrapresa nei confronti degli enti sovracomunali.

Il secondo aspetto è quello pratico della raccolta dati sui costi sostenuti nella gestione dell’emergenza e sui danni subiti sui vari territori con la stesura di un documento che li certifichi. Una volta fatto questo, come tempi si cercherà di stare nelle due settimane, i comuni si riserveranno di adire alle vie legali contro i vari gestori di servizi come l’Enel e la Telecom a tutela dei loro cittadini.

Condividi

Articoli Simili