Notizie in Controluce

Esplosione a Rocca di Papa, la vicinanza dell’Ente Parco

 Ultime Notizie

Esplosione a Rocca di Papa, la vicinanza dell’Ente Parco

Esplosione a Rocca di Papa, la vicinanza dell’Ente Parco
giugno 11
15:05 2019

La cucina da campo della Protezione Civile allestita presso la sede dell’Ente Parco Castelli Romani, in via Cesare Battisti 5 (Rocca di Papa)

È stata una lunga giornata ieri per Rocca di Papa dove, a metà mattina, si è verificata un’esplosione all’altezza della sede del Comune.

Il Parco dei Castelli Romani, che ha la propria sede a 350 metri dal luogo dell’accaduto, è intervenuto sin da subito con i Guardiaparco, assicurando la viabilità e fornendo assistenza logistica per i collegamenti del personale operante con l’area di elisoccorso, fornendo da subito acqua e cibo per le famiglie sfollate e gli operanti al soccorso.
Il Parco ha inoltre messo a disposizione la propria sede per l’alloggiamento della cucina da campo, tutt’ora a disposizione per chi ne avesse bisogno, la sala operativa dei Guardiaparco per assicurare gli atti amministrativi del Comune e lasciando la sede a disposizione fino a notte tarda, per ogni esigenza.
A quanti stanno chiedendo come possono aiutare, al momento la situazione è sotto controllo e il Comune di Rocca di Papa sta provvedendo a tutte le necessità degli sfollati. Se non strettamente necessario è preferibile evitare di recarsi sul posto per permettere agli operatori di lavorare al meglio.

“Ringrazio i Guardiaparco, e la struttura tutta – commenta il presidente, Gianluigi Peduto – per l’aiuto prestato sin dai primi minuti del terribile evento, avvenuto a poche centinaia di metri dalla nostra sede. Grande professionalità, competenza e umanità di tutte le autorità e forze presenti, vicine alle famiglie e alle persone provate dalle conseguenze dell’esplosione. Un pensiero in particolare va da tutti noi ai feriti, con l’augurio che possano riprendersi al meglio quanto prima”.

Tags

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento