Notizie in Controluce

Firenze, minore segregata in casa

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Firenze, minore segregata in casa

Settembre 15
07:01 2017

Firenze, minore segregata in casa: Save the Children, in Italia non esiste alcun monitoraggio né normativa sui matrimoni forzati
La piaga delle “spose bambine” coinvolge 15 milioni di minori nel mondo.

“Apprendiamo con preoccupazione la notizia diffusa oggi dai media a proposito di una minore segregata in casa per anni perché promessa sposa ad un uomo molto più grande di lei. Potrebbe essere un caso non isolato in Italia e non possiamo ignorare ancora l’esistenza di tali situazioni”, ha dichiarato Raffaela Milano, Direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children, sul caso della ragazza di soli 17 anni, che sembra sia stata tenuta in uno stato di isolamento dalla sua stessa famiglia che le impediva da 4 anni di uscire e frequentare coetanei e di andare regolarmente a scuola perché in procinto di sposarsi con un uomo molto più grande di lei in cambio di denaro promesso alla famiglia. Una situazione terribile che è stata scoperta dalle forze dell’ordine solo grazie all’allarme lanciato dalla stessa minore ad un suo coetaneo attraverso un sms.
L’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, sottolinea che nel nostro Paese manca una monitoraggio del fenomeno, che nel mondo ogni anno riguarda circa 15 milioni di ragazze che si sposano prima di aver compiuto i 18 anni[1] e di queste 4 milioni prima dei 15 anni[2].
“E’ indispensabile rafforzare la rete di protezione con il coinvolgimento, in particolare, delle istituzioni scolastiche e degli operatori sociali. E’ anche necessario dotarsi di un registro nazionale per analizzare i casi emersi e, allo stesso tempo, secondo quanto indicato dalla Convenzione di Istanbul, introdurre anche in Italia il reato relativo ai matrimoni forzati. Una lacuna che un paese come il nostro non può permettersi di avere. Per questo ci auguriamo che il ddl attualmente in discussione presso la Commissione Giustizia del Senato e che introduce alcune disposizioni in materia di prevenzione dei matrimoni forzati, faccia il suo corso il prima possibile per evitare che ad altre minori siano negati i diritti fondamentali e la propria adolescenza” conclude Milano.

ufficiostampa@savethechildren.org
www.savethechildren.it

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento