Notizie in Controluce

Frascati, Lega, Bracci: Far West Movida

 Ultime Notizie

Frascati, Lega, Bracci: Far West Movida

Settembre 09
10:16 2020

Frascati, Lega, Bracci: Far West Movida, urgono maggiori controlli e il coinvolgimento degli esercenti

Frascati, 09 settembre 2020 – Alla luce dei fatti accaduti anche nell’ultimo fine settimana, che ha visto le ennesime ore di follia che hanno attanagliato la città, stavolta anche con feriti e minorenni in coma etilico. Crediamo sia venuto il momento di fare una riflessione su quanto sta succedendo a Frascati in questa estate.

Il numero di minorenni accorsi dai comuni limitrofi è aumentato in maniera significativa, complice anche il fatto che le discoteche e affini sono chiuse, e ormai sembra essere un andazzo tra questi giovani il venire a cercare lo sballo nella nostra città, come dimostrano l’abbondante uso di alcool, le risse continue, fino ad arrivare alla necessità dell’uso del Pronto Soccorso.

La Lega per Salvini Premier da sempre pone la sicurezza dei cittadini come priorità. A Frascati abbiamo già fatto petizioni, ripetuti comunicati stampa e proposte in proposito. È evidente che la situazione attuale abbia oltrepassato un limite che rende insufficienti le misure fin qui adottate.

Sia chiaro che siamo perfettamente a conoscenza degli sforzi che le forze dell’Ordine fanno per controllare e arginare gli abusi. Siamo altresì consapevoli che l’Amministrazione Comunale, nonostante le poche risorse, stia cercando di fronteggiare la situazione con provvedimenti anche inediti. Ma non basta.

Occorrerebbe a nostro avviso coinvolgere maggiormente i gestori dei locali interessati dalla movida, affinchè garantiscano un servizio di sorveglianza privato, come avviene nei locali delle grandi città come Roma. I gestori interessati dovrebbero inoltre garantire di non vendere alcolici ai minorenni con rigore, e dovrebbero essere loro, durante la movida, ad impedire ai loro clienti di uscire dal perimetro di loro competenza con bevande d’asporto.

Chiediamo all’Amministrazione Comunale di fare un’ordinanza che faccia rispettare rigorosamente il divieto di vendita di alcolici d’asporto oltre un certo orario, e, di obbligare il consumo di alcolici venduti dai locali esclusivamente all’interno dei loro spazi preposti.

Chiediamo inoltre al Questore di intensificare i controlli su coloro che sostano nei pressi di tali locali, verificando l’età anagrafica, se stiano facendo uso di alcolici fuori dai locali e la provenienza di tali alcolici. Controlli anche al di fuori dei supermercati aperti durante le ore notturne. Solo così si può nel breve termine scoraggiare l’uso improprio degli spazi pubblici della città che avviene durante la movida da parte, ricordiamolo, soprattutto di minorenni.

E’ appurato che la movida si svolge principalmente in spazi ormai riconosciuti dai giovani dell’hinterland come i punti d’incontro. Sarebbe auspicabile che la Polizia locale predisponesse dei presidi permanenti in tali luoghi a scopo deterrente durante le ore serali del week end.

Soprattutto in previsione del prossimo anno sarebbe auspicabile anche che questi spazi fossero riqualificati per una fruizione più familiare, in generale scoraggiando l’uso esclusivo di tali spazi da parte dei soli giovani. Al limite, cominciare a prevedere uno spazio dedicato ai giovani, come quelli già presenti a Roma, con attrattive specifiche ed un biglietto d’ingresso in spazi come, per esempio, uno degli stadi cittadini.

Ribadiamo in conclusione che non è solo con l’inasprimento dei controlli, pur necessario ad oggi, che si combattono le cattive abitudini sociali. Occorre anche programmazione. La Lega è disponibile a discutere con l’Amministrazione Comunale idee e proposte per fare in modo che non sia più necessario intervenire in emergenza ogni anno in modo sempre più pressante.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento