Notizie in Controluce

Frascati, ricorda il Giorno della Memoria

 Ultime Notizie

Frascati, ricorda il Giorno della Memoria

27 Gennaio
18:16 2020

Frascati, il Sindaco Roberto Mastrosanti e il Presidente del Consiglio Paola Gizzi ricordano il Giorno della Memoria

 

«Nella Giornata della Memoria, l’Amministrazione comunale di Frascati ribadisce con forza l’importanza di riaffermare i valori democratici, sociali e solidali che la contraddistinguono da sempre – dichiara il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti -. Per questo voglio ricordare Clelia Casolino, cittadina di Frascati, e suo marito Alberto Ragionieri, che hanno ottenuto il riconoscimento di “Giusti fra le Nazioni” per non aver esitato a mettere a rischio la vita loro e quella dei loro cari, per aiutare alcune famiglie ebree durante il periodo dei rastrellamenti nazisti a Roma. Oggi, in una fase in cui i rigurgiti antisemiti e razzisti cercano visibilità, è fondamentale mantenere alta l’attenzione sulla devastazione sociale che certi atteggiamenti possono creare. Per questo come sempre il Comune di Frascati ha messo a disposizione delle scuole i propri spazi per far sì che i giovani e giovanissimi si confrontino, per comprendere la tragedia sofferta da milioni di persone nel corso della Seconda Guerra Mondiale: ebrei, rom, persone di diverso orientamento sessuale e diversamente abili».

 

«La tragedia immane della Shoah, dell’Olocausto di milioni di esseri umani, è certamente una parte fondamentale della nostra Storia, ma oggi troppo spesso corriamo il rischio che il suo ricordo venga dimenticato dall’eccessiva consuetudine e da chi, in maniera vergognosa, tenta di ridurla ad un semplice evento del passato, utile solo per lo studio e per le commemorazioni – dichiara il Presidente del Consiglio comunale Paola Gizzi -. La Shoah è molto di più, è il monito perenne a tutta l’umanità dell’abisso nel quale l’odio e la follia umana ci possono trascinare. Non possiamo e non dobbiamo permettere che la memoria di quanto avvenuto si affievolisca e per far questo dobbiamo diffondere, giorno per giorno, alle nuove generazioni i valori che quella tragica esperienza ha insegnato all’Europa e al mondo intero. Gli atteggiamenti razzisti e la rivalutazione di espressioni politiche autoritarie e violente a cui assistiamo ogni giorno è la concreta dimostrazione di come sia necessario mantenere vivo il ricordo di ciò che è stato, affinché gli ideali di Libertà ed Eguaglianza tra gli uomini vengano riaffermati e prevalgano sull’insensatezza e la banalità del male, dalla quale dobbiamo difenderci senza sosta. La memoria di ciò che è stato sia la nostra speranza per un futuro migliore».

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento