Notizie in Controluce

Giornata Internazionale Violenza sulle donne

 Ultime Notizie

Giornata Internazionale Violenza sulle donne

Novembre 30
14:19 2010

Sono stati ben 26 gli studenti che hanno partecipato al Concorso “Mai più violenza: esci dal silenzio” che prevedeva la presentazione di elaborati multimediali, letterari ed artistici dedicati al tema della violenza sessuale e che coinvolgeva i ragazzi delle scuole superiori del Lazio.

L’Istituto scolastico di via Anagnina diretto dalla Preside Adelina Cardillo ha visto l’assegnazione di due premi su tre. Per le sezioni fotografica e multimediale, il primo premio è andato rispettivamente a Sara Bianchi, 18 anni, che ha presentato la suggestiva fotografia “I’m not a toy” che raffigura su sfondo nero una ragazza di spalle contornata da giocattoli e che sulla nuda schiena riporta il titolo – messaggio dell’opera, e a Gianluca Saccente, 16 anni, già apprezzato compositore e cantante rap con l’appellativo artistico “JMC” che ha composto il testo di una canzone in stile rap dal titolo “Rompi il ghiaccio” (ascoltabile sul famoso portale YouTube al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=N71WGTuoyTg ) .

L’amministrazione comunale di Grottaferrata ha voluto celebrare questi fantastici risultati e sensibilizzare la comunità studentesca attraverso l’assemblea pubblica che si è svolta nella mattinata di Sabato 27 novembre presso l’Aula Magna del Liceo “B. Toiuschek”. Erano presenti, oltre al Dirigente Scolastico Adelina Cardillo, il Sindaco Gabriele Mori, l’Assessore alle Pari Opportunità Maria Giuseppa Elmo, il Consigliere Comunale con delega alle Politiche Giovanili Jacopo Basili, quindi la fondatrice dell’Associazione Tuscolana di Solidarietà, Gloria Giacchino, e la presidentessa dell’Associazione Sostegno Donna, Maria Victoria Carocci. Gremita la sala del liceo, dove numerosi studenti hanno assistito alle dichiarazioni dei presenti, alla presentazione degli elaborati ed alla relativa premiazione di tutti i partecipanti al concorso.

“Importante essere qui insieme a voi, cari ragazzi – ha affermato il Sindaco Mori – per discutere ed affrontare insieme un problema delicato quale quello della violenza sulle donne. La vostra presenza è il segno di una volontà di essere sensibili e consci delle realtà che ci circonda, e faccio i complimenti a tutti i ragazzi e le ragazze che si sono resi protagonisti delle loro opere, piene di significato e veramente apprezzabili dal punto di vista artistico. Sinceri ringraziamenti vanno fatti alla Preside Cardillo, positivo e visibile è il suo lavoro quotidiano in questa struttura scolastica.”

L’Assessore Elmo ha accentuato l’attenzione sul significato del tema della giornata, che “non dev’essere affrontata solo dalle singole donne, ma riguarda anche e soprattutto il mondo degli uomini. Sono felice di quest’incontro e di questa premiazione proprio perché è il segno tangibile nella nostra comunità della volontà di affrontare a viso aperto un fenomeno che invece induce all’omertà ed al silenzio. Può essere motivo di grande orgoglio per tutta la cittadinanza che in tanti abbiano partecipato e che Grottaferrata abbia vinto ben due dei tre premi regionali messi a concorso.”

Il Consigliere Basili ha successivamente sottolineato come “sia stato positivo e piacevole il fatto che tantissimi ragazzi si siano messi a disposizione per questo concorso, e che ci sia stata una notevole partecipazione maschile.”

La parola è dunque passata alle rappresentanti delle associazioni che combattono e vivono da vicino quotidianamente il problema della violenza sessuale.

Nel 2010 sembra incredibile nella civile Italia, nel cuore della civile Europa dover ancora parlare di violenza sulle donne per cercare di stigmatizzarla, arginarla, eliminarla – ha affermato Gloria Giacchino dell’A.T.S. –

E’ un dato di fatto accertato che la maggior parte delle violenze sulle donne avviene all’interno del contesto familiare, come dimostrano le tristi cronache anche di questi giorni. Non parliamo solo della violenza fisica, che comunque resta la più evidente e la più aberrante, ma anche di quella psicologica, della segregazione, degli abusi, dei soprusi, dello sfruttamento in ogni sua forma.

La nostra associazione, che ha sede a Grottaferrata e che si occupa di disagio sociale, con particolare focus sull’immigrazione e sulle donne vittime di violenza e di tratta, è spesso chiamata a confrontarsi con questi temi che creano problemi grandi alle donne ma che riverberano spesso anche sui loro figli e sulla loro vita in generale. A volte abbiamo dovuto asciugare le lacrime di donne ormai annullate nella loro identità non solo femminile ma umana; altre volte, e sorprende davvero, ci siamo resi conto che per alcune donne la violenza è stata talmente parte della loro vita, della loro “educazione” che non ne sono nemmeno più offese, non se ne rendono nemmeno conto.”

Analoghe le denunce segnalate da Maria Victoria Carocci di Sostegno Donna, che ha evidenziato come la sua associazione operi in rete con decine e decine di altre organizzazioni ed ha posto l’accento su alcune statistiche significative sui casi locali e nazionali di interventi che riguardano il recupero psicologico delle donne colpite

dalla violenza sessuale e sulle ripercussioni nella vita familiare e sociale che essa comporta.

Particolare riconoscimento per la studentessa Camilla Carè, che si è assunta il compito di coordinare il progetto del concorso e di allestire le sedute di premiazione.

Dopo l’esposizione delle opere partecipanti al concorso, fra cui l’esibizione dal vivo di Gianluca Saccente, l’Assessore Elmo ha dunque premiato i ragazzi protagonisti con un attestato di benemerenza da parte dell’istituzione comunale e con l’opera libraria dedicata a Bruno Martellotta, compianto scrittore grottaferratese e a cui è titolata la nuova Biblioteca Comunale di viale Dusmet. Ai due vincitori del concorso è stato fatto dono anche del testo “Per le antiche strade” di Raimondo Del Nero.

L’elenco dei premiati:

Sezione Fotografia: Sara Urbani, Nicolas Bolinger, Leonardo Casciotti, Valeria Pecci, Eleonora Zuaro, Beatrice Pellegrino, Beatrice Berbegia, Irene Tripodi, Chiara Proietti, Angela Scioscia, Martina Patera, Anna Mancini, Elisa D’Agostino, Camilla Carè, Sara Molinari e Rossana Scarpati.

Sezione Poesia/Disegno/Scultura: Elisabetta Diana, Luca Micara, Marika Troiani, Stefano Catarinella, Caterina Di Gianmarco, Irene Tallini, Ilaria Pomponi, Michela Arcangeli.

Sezione Opere Multimediali: Gianluca Saccente (Canzone rap), Davide Smerile, Lorenzo Celli, Matteo Piascetti, Edoardo Cori Carlitto (filmato con poesia), Francesca Pelusi (filmato), Francesco Russo (filmato).

Nel pomeriggio, presso il Teatro Sacro Cuore, i ragazzi si sono ritrovati di nuovo per esporre le proprie opere assieme all’Assessore Elmo ed alla Vice – Presidente della Consulta Femminile delle Pari Opportunità Federica De Pasquale. Si è esibito nell’occasione anche un coro Gospel di donne africane appartenenti all’Associazione Tuscolana di Solidarietà.

Condividi

Articoli Simili