Notizie in Controluce

Giornate della Memoria a Genova: Segrete

 Ultime Notizie

Giornate della Memoria a Genova: Segrete

Giornate della Memoria a Genova: Segrete
16 Gennaio
19:09 2020

Genova – Lunedì 27 gennaio ore 18,00 Palazzo Ducale -Torre Grimaldina SEGRETE.

In occasione delle giornate che ogni anno vengono dedicate alla memoria dell’Olocausto , segnaliamo l’ importante rassegna di Genova (in allegato programma all’interno del quale presenteremo il lavoro EICHMANN – DIARIO tratto dalle carte argentine del criminale nazista.

EICHMANN-DIARIOperformance/reading di Gianluca Bottoni dalle pagine dei diari personali e processuali e dalle carte argentine di Adolf Eichmann collaborazione al progetto Mara Roberto.

Non ho colpa per essere stato obbediente

e tale obbedienza non fu facile, se ne abusò…”(A.E.)

All’inizio del 1950 Adolf Eichmann era in Italia braccato, spaventato, smagrito curvo e malvestito.

Nel giugno di quell’anno con un passi per rifugiati giunse all’interno di un monastero di Genova, e il 14 di quel mese il consolato argentino appose un visto turistico sul passaporto della Croce Rossa a nome di un tale Riccardo Klement, trasferitosi da poco all’hotel Majestic.

L’11 novembre del 1950 un tale Riccardo Klement si imbarcò su un piroscafo italiano nel porto di Genova e raggiunse l’Argentina. Qui entrò a lavorare negli stabilimenti della Mercedes vicino a Buenos Aires riuscendo anche a portare con sé la propria famiglia.

E qui ancora una volta si manifestò nei suoi racconti confidenziali il fardello del potere. Nel 1960 Eichmann alias Klement fu catturato dai servizi segreti israeliani, processato per crimini contro l’umanità e condannato a morte.

Un lavoro particolarmente sonoro questo che si vuole presentare, dove il soggetto cambia voce di continuo come un trasformista, quale Eichmann era, in un riprodotto “monologismo” come appunto era l’eichmanismo. Ridando al male la sua valenza profonda e convinta tolta dall’ambito della banalità.

Non mi pento di nulla non mi cospargo il capo di cenere, perché mi si contorcono le budella a dire che abbiamo fatto qualcosa di sbagliato...” (A.E.)

per informazioni e prenotazioni: artcommission.genova@gmail.com
cell. +39 346 7336012 https://www.facebook.com/events/546682326062030/

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento