Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Grottaferrata: su Velocity

Febbraio 02
17:01 2022

Grottaferrata: su Velocity, polemiche inutili fondate su informazioni sbagliate

“Nessun limite a 30 km orari: i dissuasori non sono autovelox. 

La politica che fa fake news porterà solo la città allo sbando”

Letti i numerosi articoli e commenti sul progetto legato alla Sicurezza Stradale corre l’obbligo di precisare le motivazioni che hanno portato l’Amministrazione Comunale da me guidata a deliberare in tal senso.Provvediamo dunque noi a fornire una corretta informazione alla Città, visto che dal Comune di Grottaferrata  non intervengono sull’argomento.

L’ex e nuovamente candidato sindaco Grottaferrata, Luciano Andreotti torna con decisione e volontà di fare ulteriore chiarezza sulle polemiche seguite all’istallazione dei sette dissuasori di velocità nei siti individuati dal Comune per monitorare la viabilità e gli eventuali rischi sui quali agire con attività di prevenzione, informazione e, solo in ultima istanza, sanzioni ai trasgressori.

“Il programma Velocity, da me approvato,per la riduzione della velocità nei centri abitati – annota Andreotti –  nasce dalla campagna nazionale di sicurezza stradale denominata “Attenta-Mente”, campagna volta a sensibilizzare i cittadini e i giovani su un tema che è emergenza nazionale in termini sociali, economici e sanitari con tutte le vittime prodotte dagli eccessi di velocità alla guida. Il progetto Noi sicuri/programma Velocity nasce, dunque, da qui, aderendo alla campagna nazionale sulla sicurezza alla quale hanno contestualmente aderito centinaia di Città italiane. La sperimentazione avviata del progetto Attenta-Mente, nel territorio di competenza della Città di Grottaferrata, avrà durata iniziale di sei mesi e costituisce “progetto-pilota” per l’area territoriale di competenza della Città Metropolitana di Roma Capitale

“Il programma con l’installazione di colonnine lungo le strade comunali, individuate dal Corpo dei Vigili Urbani – prosegue l’ex primo cittadino –  è un sistema di dissuasione attiva, che induce gli automobilisti a rallentare la loro velocità in prossimità dei DISSUASORI installati. 

 

Nel concreto

– Questo programma ha durata di 6 mesi dall’installazione delle colonnine. Fornirà utili dati alla stesura di un piano della mobilità nel centro abitato. Il programma è accompagnato da una campagna di informazione ed educazione stradale.

– Al termine dei sei mesi l’Amministrazione Comunale deciderà se e come proseguire sulla campagna di sicurezza stradale.

– Ad oggi i dissuasori non sono autovelox, possono essere trasformati in autovelox.

– Per svolgere tale funzione occorre la presenza dei vigili urbani sul posto. Un po’ come succede con gli autovelox mobili della P. M.

– Nei centri abitati non possono essere installati autovelox fissi che inviano in automatico multe per infrazioni al codice della strada. Ciò avviene solo su strade provinciali, regionali o statali dietro autorizzazione della Prefettura.

– La velocità massima sulle strade comunali della Città salvo eccezioni, è di 50 km/h.

La esistente segnalazione di 30 km/h è una vecchia segnalazione mai rimossaCi auguriamo che chi di dovere provveda a farla rimuovere per non ingenerare equivoci.

– Il programma avviato è per la sicurezza stradalenon per fare “cassa” come qualcuno subdolamente vuole insinuare con la sua pochezza civile e culturale”.

– Il costo totale del programma ammonta a 4.000 € lordi.

“Pare, dunque, decisamente esagerato e fuorviante  tutto questo bailamme sul programma legato alla sicurezza stradale che la mia Amministrazione ha avviato a vantaggio di tutti”.

Sinceramente non comprendiamo, a due mesi dalla sciagurata interruzione della Consigliatura a danno della Città,il protrarsi di continui attacchi privi di contenuto, da parte di ‘personaggi politici’ e di un giornale on line su atti prodotti dalla Amministrazione da me guidata come in questo caso” sottolinea ancora Andreotti.

“Si tratta piuttosto di una questione culturale e civile che noi ci siamo assunti di portare avanti mentre altri cavalcano questi aspetti a fini politici ed elettoralistici, lasciando in secondo piano o dimenticando del tutto la sicurezza dei cittadini. Sono forse questi gli amministratori della svolta o piuttosto si tratta di personaggi in cerca di autore pronti letteralmente a portare la città allo sbando, senza freni né regole? Varrà la pena rifletterci”. 

Sul sito del Comune in “Servizi in Primo piano” cliccando su La sicurezza stradale a Grottaferrata “ Attenta-Mente” è possibile visionare tutti i dati che i dissuasori registrano in tempo reale.

 

 

 

 

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”