Notizie in Controluce

Grottaferrata Torneo dei Rioni "Ricordando un amico"

 Ultime Notizie

Grottaferrata Torneo dei Rioni "Ricordando un amico"

29 Giugno
17:52 2011

Consiglio Comunale dei Giovani di Grottaferrata
Associazione “Ricordando un amico”

REGOLAMENTO 2011

Art. 1.
La conduzione del torneo è affidata ad una Commissione Tecnica. Inoltre, sarà presente per tutte le partite un Commissario di campo esperto in materia arbitrale. La suddetta Commissione, oltre a tener conto delle varie ammonizioni ed espulsioni, effettuate sul campo di gioco, avrà il potere di valutare e punire eventuali irregolarità gravose (anche quelle non viste dal direttore di gara) che possono compromettere il regolare svolgimento del Torneo.
La Commissione Tecnica valuterà, partita per partita, un punteggio per l’assegnazione dei premi ai giocatori ed alle squadre.

Art. 2.
I giochi estivi ed il torneo calcistico si svolgeranno da lunedì 11 luglio a venerdì 22 luglio 2011 presso il campo sportivo “comunale” di via degli ulivi (Grottaferrata).

La quota di iscrizione che ogni squadra dovrà versare all’Associazione “Ricordando un amico” è pari a 300.00 Euro e comprende anche l’assicurazione dei giocatori partecipanti. Sarà possibile iscriversi dalle ore 10 del 29/06/2011 alle ore 19 del 5/07/2011 presso il Comune di Grottaferrata “Ufficio del Consiglio Comunale dei Giovani” sito in Piazzetta E. Conti n. 1. L’ufficio, tranne sabato e domenica, sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00. Per info: giovani@comune.grottaferrata.roma.it.

Art. 4.
Al momento dell’iscrizione deve essere presentata la lista di 16/18 giocatori. Se la lista non è completa del numero sopra indicato, la Commissione riterrà valida la lista presentata purché sia almeno di 11 giocatori.

Art. 5.
Entro le ore 19,00 del 5/07/2011 le squadre dovranno presentare: la lista dei calciatori, il nome ed il numero di telefono di un responsabile (il quale valuterà con la Commissione gli eventuali problemi della propria squadra), n. 2 foto formato tessera ed il certificato di residenza di ogni singolo giocatore.
La residenza, per poter utilizzare un giocatore, non deve essere datata dopo il 30 giugno 2011.

Art. 6.
Possono partecipare al Torneo oltre ai giocatori residenti nel rione di appartenenza:
• numero 5 giocatori tesserati non residenti;
• numero 5 giocatori non tesserati non residenti.

Si intende tesserato chi abbia giocato nella stagione 2010/2011 in qualsiasi campionato F.G.C.I. Se un giocatore ha partecipato ad una sola partita ufficiale (nel senso che ha disputato una sola frazione di gara, si considera non tesserato). Amatori e calcetto si considerano non tesserati.
L’età minima per partecipare al torneo è di 18 anni compiuti alla data del 30 giugno 2011.

Art. 7.
Le squadre formeranno due gironi, le finaliste del Torneo precedente sono considerate come teste di serie, pertanto saranno suddivise una nel girone A e l’altra nel girone B.
In caso più squadre arrivino a parità di punteggio (nelle qualificazioni) verrà presa in considerazione prima la differenza reti, poi lo scontro diretto, infine , in caso di ulteriore parità, si ricorrerà al sorteggio.
Disputeranno le semifinali le prime due classificate per girone:
1 Girone A – contro – 2 del Girone B;
1 Girone B – contro – 2 del Girone A;
Le perdenti si incontreranno per il 3° e 4° posto, in caso di parità al 90° minuto si ricorrerà ai rigori ad oltranza.

Art. 8.
Le squadre saranno le seguenti e dovranno attenersi, per quanto concerne le divise, ai colori ufficiali dei Rioni: Colonnetta-Badia (verde-nero), Squarciarelli-Valleviolata (fondo bianco e collino rosso), Casali-Capanne (blu della nazionale italiana), Poggio Tulliano (bianco-rosso), Fontanaccio (giallo-rosso), Borghetto (celeste).

Art. 9.
Le gare avranno la durata di 90 minuti e potranno essere sostituiti numero 5 giocatori indipendentemente dal ruolo.

Art. 10.
Le squadre dovranno presentare lista e documenti di chi scende in campo ad ogni gara.

Art. 11.
Nella semifinale e nella finale, in caso di parità, verranno disputati 2 tempi supplementari da 15 minuti cadauno, se occorrerà si procederà ai classici cinque rigori, in caso di eventuale parità si continuerà ad oltranza.

Art. 12.
In campo potranno scendere: n. 18 giocatori in lista, 1 dirigente, 1 allenatore e 1 massaggiatore, in tutto 21 persone ( per motivi di sicurezza il Comitato Tecnico può disporre che i giocatori di riserva rimangano nello spazio davanti agli spogliatoi).

Art. 13.
E’ ammesso reclamo avverso la regolarità dello svolgimento delle gare e la posizione irregolare dei giocatori.
Detti reclami dovranno essere presentati alla Commissione Tecnica del Torneo ed alla controparte subito dopo il termine della gara.
Le decisioni successive della Commissione non sono appellabili.

Art. 14.
Per quanto riguarda le ammonizioni: la somma di due ammonizioni in gare diverse comporta la squalifica per la gara successiva.
Le espulsioni per somma di ammonizioni comporta il fermo per una gara.
L’espulsione gravosa verrà valutata dalla Commissione Tecnica che si avvarrà del Commissario di campo per decidere e quantificare la durata della squalifica.
Il capitano espulso subirà due turni di squalifica.

N. B. La Commissione, se lo riterrà opportuno a seconda della gravità commessa, potrà esonerare dal Torneo dirigenti, allenatori, giocatori ed accompagnatori, che non abbiano avuto un comportamento consono al ruolo che occupano.

Art. 15.
Fatta eccezione per la prima gara, nelle successive le squadre che causano eventuali ritardi subiranno un’ammenda di 25.00 Euro.
Gli orari delle partite di calcio saranno i seguenti: la prima partita inizierà alle ore 19,30, la seconda alle ore 21,30.
Il tempo di attesa per il regolare inizio della gara si riduce a 15 minuti al termine dei quali si darà inizio alla partita (minimo 7 giocatori). Se una squadra non raggiunge il numero minimo di giocatori perderà la gara 0-2.
Per quanto concerne l’orario gli arbitri saranno inflessibili e fischieranno l’inizio allo scadere dei 15 minuti.

Art. 16.
I responsabili delle squadre, prima di ogni gara, potranno leggere le comunicazioni disciplinari e di classifica nella apposita bacheca.

Art. 17.
Chi non ottempererà il regolamento in vigore non verrà ammesso alla prossima edizione del torneo.

Art. 18.

Viene considerato appartenente al rione “Borghetto” il seguente circondario: Villa Senni – Via Anagnina fino alle suore Francescane – Via della Marciana – Via Montiglione – Via Sentiero del Bosco, Viale Kennedy, Via Dusmet e zona Bivio.

Art. 19.
Per tutto quanto non contemplato nel presente regolamento vigono le norme del R.O. della F.I.G.C.

N. B. All’inizio di ogni partita sarà messa a disposizione delle squadre la valigetta dei medicinali da riconsegnare alla Commissione a fine gara.

ASSOCIAZIONE
“Ricordando un amico”
Via degli Ulivi snc.
00046 Grottaferrata (Rm)
Cod. Fis. 92009870582

Articoli Simili