Notizie in Controluce

Gruppi di Acquisto Solidale: l’unione fa la forza

 Ultime Notizie

Gruppi di Acquisto Solidale: l’unione fa la forza

Maggio 19
00:00 2012

Le parole chiave sono: “locale”, per privilegiare aziende e cooperative locali ed avere rapporti diretti col produttore e riduzione di spreco energetico ed inquinamento da trasporto; “medio-piccolo”, per un miglior orientamento e controllo della produzione; “bio-eco”, per favorire la produzione ed il consumo di prodotti naturali, coltivati senza ormoni, coloranti, conservanti, farmaci o veleni, nel rispetto della biodiversità e dell’ambiente; “prezzo”, che può essere ridotto e commisurato alla reale qualità e ai costi di produzione più facilmente verificabili; “qualità, gusto, sapore”, conseguenze ‘naturali’ dei prodotti freschi di stagione; “cultura e sobrietà” per applicare idee e comportamenti che si possano estendere anche ad altri aspetti della vita, sfuggendo ai richiami della pubblicità standardizzante ed ingannevole. Infine “perché”: per stimolare comportamenti consapevoli ed etici; per tutelare i nostri figli, più soggetti ai danni da inquinanti e contaminanti; per tutelare anche il portafoglio e la salute di tutti, l’ambiente e le politiche agricole ed economiche; per riappropriarci del senso e del potere dell’acquisto; per combattere la speculazione e favorire la giustizia sociale, tutte cose che sono la vera ricchezza cui miriamo.

Nell’area dei Castelli Romani si sono sviluppati negli ultimi anni diversi Gruppi d’Acquisto. Tra questi il “GAS Filiera”, che ha base a Colonna, ma che si estende anche alle famiglie di Monte Compatri, Monte Porzio Catone e Frascati. Facciamo acquisti di moltissimi prodotti biologici, dei quali la maggior parte locali o comunque laziali, andando a far visita e a conoscere di persona tutti i produttori e le aziende presso le quali facciamo la spesa. Settimanalmente raccogliamo le richieste dei prodotti disponibili (sempre frutta, verdure e alimentari confezionati come olio, pasta, farine, legumi, miele, prodotti da forno, etc. etc.; a rotazione parmigiano, burro, formaggi di bufala, pecora e capra, carne bovina, polli, uova, cosmesi naturale e detergenti ecologici per la casa…) e le sommiamo per formare l’ordine complessivo del gruppo, che viene trasmesso al produttore e quindi consegnato generalmente ogni mercoledì. Così cerchiamo di mangiare quello che la terra vicina produce, quando è pronto, senza rincorrere ciliegie d’inverno, trasportate dall’altro capo del mondo fin sulle nostre tavole, dopo aver stazionato sugli scaffali luccicanti e infiocchettati di ipermercati per lo più guidati da gruppi stranieri. Vogliamo alimentarci in modo consapevole, avendo cura della nostra salute e rispetto per la natura, senza perdere il piacere di una tavola tradizionale, buona e genuina. Insieme vogliamo creare un’opportunità per tanti di approvvigionarsi in modo semplice di prodotti di alta qualità a prezzi equi ed il più possibile accessibili.

Per saperne di più e per partecipare: www.gasfiliera.it – info@gasfiliera.it

Articoli Simili